Contattaci: info@worldfootballscouting.com

Contattaci: info@worldfootballscouting.com

Home Schede Giocatore Márton Dárdai: talento tedesco classe 2002

Márton Dárdai: talento tedesco classe 2002

0
Márton Dárdai: talento tedesco classe 2002
Marton Dardai, difensore centrale dell'Hertha Berlino. (Fonte foto: Instagram)

Scheda giocatore

  • Nome: Márton Dárdai
  • Classe: 2002
  • Ruolo: Difensore centrale
  • Data di Nascita: 12/02/2002
  • Nazionalità: Germania
  • Altezza: 188 cm.
  • Piede: Sinistro

Márton Dárdai

Nipote di Palko Dardai e figlio di Pál Dárdai, ex centrocampista ungherese dell’Herta Berlino ora coordinatore del settore giovanile del club berlinese, Marton, difensore centrale mancino classe 2002, ha avuto la possibilità di esordire in Bundesliga, in questa stagione riuscendo a totalizzare finora 2 presenze con la formazione del tecnico Bruno Labbadia.

Il suo debutto ufficiale con l’Hertha in Bundesliga il 7 novembre 2020 (un sogno per lui che è tifoso del club biancoblu), subentrando a Dedryck Boyata nel secondo minuto di recupero nel secondo tempo contro l’FC Augsburg, che si è conclusa con una vittoria in trasferta per 3-0.

Successivamente ha disputato gli ultimi 18 minuti contro il forte Bayer Leverkusen di Bailey e Schick, dove il ragazzo non ha subito minimamente gli avversari distinguendosi per la sua abilità nell’impostare il gioco con personalità.

Il difensore nativo di Berlino si è costantemente messo in mostra nell’Academy dell’Hertha, dove è arrivato nel 2012 dopo avere giocato precedentemente nel Seeburger SV 99 e nel 1.FC Wilmersdorf.

Nazionale tedesco Under 16, 17 e 19, Dardai ha sempre optato per la nazionale teutonica nonostante la corte della Federazione Calcio Ungherese, scelta che sembra essere condivisa anche dai fratelli Palko (chiamato come il nonno) e dal piccolo Bence (di 12 anni).

Caratteristiche tecniche e tattiche

Márton Dárdai è un difensore centrale mancino dotato di una buona tecnica di base che gli permette di impostare il gioco con grande precisione, mettendo in evidenza una notevole visione di gioco ed un lancio lungo molto preciso.

Elegante nelle movenze, in alcune circostanze si trasforma in un centrocampista aggiunto (so vede chiaramente che ha un passato da centrocampista come il padre), dando una grossa mano quando c’è da organizzare il gioco (ama uscire palla al piede dalla propria area di rigore).

Valido nel gioco aereo, pulito negli interventi, ha un buon senso della posizione che compensa il suo passo non molto rapido (ma non è neanche “fermo”).

Abbastanza bravo nelle letture difensive (e nelle marcature preventive), preciso nel tackle, può migliorare nell’anticipo evitando di uscire troppo fuori posizione seguendo con poca tempestività l’attaccante avversario.

Fisicamente longilineo, Dardai ha ulteriori margini di crescita muscolare che possono renderlo ancora più performante nei duelli spalla a spalla e nei contrasti.

Ha sicuramente una spiccata personalità, come dimostra la fascia di capitano indossata sia nelle giovanili dell’Hertha, sia nelle Under tedesche.

Tatticamente il suo ruolo è quello di centrale di sinistra di un pacchetto arretrato a 4.

(Fonte foto: Instagram)

 

 

Analisi finale

  • Punti di forza: Tecnica
    - Visione di gioco
    - Senso della posizione
    - Gioco aereo
    - Lancio lungo
    - Personalità
    - Tackle
    - Fisicità
    - Capacità balistiche
  • Punti di debolezza: Velocità - Può migliorare nell'anticipo - Può irrobustirsi ulteriormente
  • Valutazione complessiva:
  • A chi somiglia: Pau Torres

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui