Contattaci: info@worldfootballscouting.com

Contattaci: info@worldfootballscouting.com

Home Schede Giocatore Enzo Cornelisse: talento olandese classe 2002

Enzo Cornelisse: talento olandese classe 2002

0
Enzo Cornelisse: talento olandese classe 2002
Enzo Cornelisse, talento classe 2002 del Vitesse. (Fonte foto: Instagram)

Scheda giocatore

  • Nome: Enzo Cornelisse
  • Classe: 2002
  • Ruolo primario: Difensore centrale - Altri ruoli: Mediano/regista
  • Data di Nascita: 29/06/2002
  • Nazionalità: Olanda
  • Altezza: 175 cm.
  • Piede: Sinistro

Enzo Cornelisse

Molti siti riferiscono che Enzo Cornelisse, difensore centrale mancino del Vitesse e giocatore rivelazione di questo inizio di stagione, è nato il primo gennaio del 2003 ma in realtà è sbagliato, in quanto il figlio di Tim (ex calciatore proprio del club di Arnhem) è del 26 giugno del 2002.

Ciò non toglie nulla alle buone qualità di questo centrale difensivo che interpreta il ruolo “alla Matthias Summer” o, in tempi più recenti, come Javier Mascherano.

Enzo ha le qualità tecniche di un centrocampista, ma non ha di certo la fisicità del difensore centrale, non arrivando neanche al metro e ottanta, ma compensa questa su carenza strutturale con una grande capacità nelle letture difensive ed un buon senso dell’anticipo.

“Spero di poter imitare mio padre e di farlo davvero ancora meglio. Finora il piano sta andando bene. Ho firmato un contratto professionale, mi alleno con la prima squadra e posso giocare delle partite. Non rivelerò altro. So cosa voglio ottenere e quando lo voglio ottenerlo. Ci lavoro ogni giornata”, aveva dichiarato Enzo ad inizio stagione dopo aver svolto il ritiro precampionato con la formazione principale.

“Certo che stimo molto mio padre. Ha giocato contro grandi squadre e per molto tempo ad alto livello. Adesso anche lui mi chiede spesso come va e dopo le partite lo chiamo per sapere come sono andato. Inoltre mi aiuta molto a difendere. Spero di poter imitare mio padre e fare ancora meglio. Anche questo è nella mia testa”, ha chiosato il ragazzo rivelando il rapporto con suo padre. (tratto da omroepgelderland.nl)

Enzo Cornelisse ha iniziato a giocare a calcio nell’ESA (ESA Rijkerswoerd) ed è entrato a far parte dell’Academy del Vitesse nel 2011. Finora con la prima squadra del club giallonero ha totalizzato 3 presenze per un totale di 98 minuti, impressionando per la grande personalità messa in campo e dando il suo contributo all’attuale e sorprendente secondo posto della formazione del tecnico Thomas Letsch.

Caratteristiche tecniche e tattiche

Enzo Cornelisse è al momento un difensore centrale ma nei suoi anni Academy del Vitesse è stato impiegato con profitto anche da mediano.

In possesso di una buona tecnica di base e di un “educato” piede mancino, è abbastanza rapido ed interpreta il ruolo di baluardo difensivo con molta attenzione, risultando una sorta di libero vecchio stampo nelle marcature preventive e un centrocampista aggiunto in fase di costruzione.

Ha un buon anticipo e si posiziona spesso al posto giusto inoltre, quando ha la palla tra i piedi, riesce a verticalizzare il gioco con precisi e lunghi passanti rasoterra.

Pur essendo dotato di una buona elevazione, la sua altezza lo penalizza nel gioco aereo, dove va un po’ in sofferenza quando si trova a marcare attaccanti molto più prestanti di lui.

Ama uscire palla al piede dalla propria area di rigore palesando una spiccata personalità, dimostrando di non patire particolarmente le pressioni esterne. E’ abbastanza tenace e grintoso, mettendo in gioco tutto quello che ha per compensare il suo “gap” atletico nei confronti dei centravanti avversari. Chiede spesso la palla (anche se non sempre gli viene data), si prende sempre le sue responsabilità dimostrando una maturità notevole considerando la giovane età (non a caso è stato capitano nel giovanili del Vitesse).

Tatticamente versatile, Cornelisse è attualmente un difensore centrale della linea difensiva a 3-5 del bravo tecnico Thomas Letsch, ma è evidente come abbia nel suo background una notevole esperienza da mediano che evidenzia ampiamente quando c’è da organizzare il gioco.

(Fonte foto: Instagram)

 

 

 

 

Analisi finale

  • Punti di forza: Versatilità
    - Tecnica
    - Visione di gioco
    - Senso della posizione
    - Letture difensive
    - Rapidità
    - Personalità
    - Senso dell'anticipo
  • Punti di debolezza: Non è molto alto per essere un difensore centrale - Può irrobustirsi ulteriormente
  • Valutazione complessiva:
  • A chi somiglia: Javier Mascherano

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui