Lautaro Chávez: talento argentino classe 2001

INFORMAZIONI: Lautaro Chávez

Nome: Lautaro Chávez
Ruolo: Ala destra/sinistra, trequartista
Data di nascita: 17/01/2001
Altezza: 175 cm
Piede: Sinistro

Lautaro Chávez

Lautaro Chávez dopo aver ottenuto premi e consensi a livello giovanile, venendo anche premiato dall’AFA come migliore talento argentino dell’anno 2017, quando all’epoca militava ancora nella Séptima División, è riuscito la scorsa stagione a debuttare con la prima squadra del Gimnasia.

Nato a Lavalle il 17 gennaio del 2001, Lautaro si è formato calcisticamente nel settore giovanile del Gimnasia y Esgrima, club con il quale ha esordito in Primera División il 9 marzo 2018 contro Banfield, quando ha disputato gli ultimi 7 minuti del match.

Dal momento del debutto, Chávez ha racimolato altre 5 presenze, l’ultima il 6 aprile contro il Colón.

L’esterno offensivo, che ha firmato il suo primo contratto professionista con “El Lobo” a soli 16 anni, è stato anche nel giro dell’Under 20 argentina.

La pur breve carriera di Chávez ha avuto un andamento altalenante (probabilmente per fargli aumentare il minutaggio): ha firmato il suo primo contratto giovanissimo, è arrivato prestissimo ad allenarsi con la prima squadra, poi è ritornato alla squadra riserve, fino ad essere reintegrato nel gruppo dei suoi coetanei, per poi tornare ancora tra i professionisti.

“È un ragazzo del popolo di La Plata, tutto è andato molto veloce per lui e ora sta cercando di assimilare la nuova situazione. Ora, con due grandi maestri come Indio Ortiz che lo accompagna e Troglio che lo ha portato in Primera, sicuramente riuscirà ad esplodere”, ha dichiarato il suo procuratore, Sergio Carrizo. (tratto da infocielo.com)

Caratteristiche tecniche e tattiche

“È un ragazzo che sta maturando in condizioni incredibili. Lui è un assistman che segna gol, come ha fatto nelle categorie inferiori, abbiamo un sacco di speranza in lui”, ha dichiarato il suo agente Sergio Carrizo. (tratto da infocielo.com)

Lautaro Chávez è un esterno offensivo che può giocare indifferentemente su entrambe le fasce e, in emergenza, anche da trequartista.

Veloce, dotato di un piede mancino “educato” e molto abile nell’uno contro uno, ha notevoli capacità balistiche che gli consentono di essere pericoloso dalla media distanza.

È un giocatore agile, creativo con una tecnica eccellente che gli permette di dribblare e avere un perfetto controllo della palla. È molto rapido e supera con facilità i suoi avversari.

Difficile da arginare quando parte in progressione palla al piede, i suoi marcatori sono spesso costretti al fallo per fermarlo.

Fisicamente normolineo, ha bisogno di irrobustire ulteriormente la sua struttura corporea, in modo tale da essere più performante nei duelli spalla a spalla. Inoltre, può migliorare nella gestione delle energie e nelle scelte.

E’ un giocatore di personalità, che ha uno stile di gioco esuberante, fatto di continui strappi ed accelerazioni, mixati con giocate di qualità tecnica elevata.

Tatticamente può fare l’ala su entrambe le corsie, come anche l’esterno di centrocampo e il trequartista.

Analisi finale

Punti di forza: Capacità balistiche, tecnica, passaggi, dribbling, personalità, velocità.
Punti di debolezza: Deve rafforzare la sua struttura corporea, migliorare nella gestione delle energie e nelle scelte.
A chi assomiglia: Hirving Lozano (anche se il messicano è destro)
Valutazione: 3,5/5

(Fonte foto: 221radio.com.ar)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *