Speciale WFS: La Top 11 del Mondiale Under 17 2019 in Brasile

La Top 11 del Mondiale Under 17 2019

Il Brasile Under 17 non doveva neanche partecipare al Mondiale Under 17, in quanto la kermesse intercontinentale si sarebbe dovuta disputare in Perù e la “Canarinha” non era riuscita neanche a qualificarsi, ma l’impossibilità del paese andino di organizzare il torneo, ha permesso alla selezione di Mr. Carlos Guilherme Dalla Dea di partecipare come nazione ospitante e di vincere la Coppa del Mondo, battendo 2 a 1 in finale il Messico.

La finale è stata molto combattuta ed è stata decisa ancora una volta in “zona Cesarini” da Lazaro, il quale aveva già segnato il gol decisivo in semifinale (e all’ultimo minuto) contro la Francia.

Al terzo posto si è classificata la forte nazionale francese, mentre in quarta posizione è arrivata l’Olanda. Noi di WFS abbiamo voluto realizzare la TOP 11 dei migliori talenti della manifestazione, non è stato assolutamente facile, vista la numerosa presenza di giocatori dotati di grande talento

.
1) In porta il migliore e più continuo nel rendimento è stato l’estremo difensore della nazionale campione del mondo Matheus Donelli (2002) del Corinthians, reattivo tra i pali e sicuro con i piedi. Non a caso è stato premiato come miglior portiere del mondiale.

2) Nel ruolo di terzino destro il giocatore che ha più impressionato per forza fisica, velocità e buona abilità nel cross è stato Brandon Soppy (2002) del Rennes. Il “clone” di Sagna, ha spinto costantemente sulla sua fascia di competenza, garantendo qualità alla manovra transalpina.

3) Il terzino sinistro Patryck del San Paolo (2003), pur giocando sotto età, si è dimostrato il migliore nel suo ruolo, spingendo costantemente sulla fascia e, allo stesso tempo, difendendo con discreta capacità. Dotato di grande personalità, ha anche un notevole tiro dalla distanza.

4) Nel ruolo di mediano si è reso protagonista di una serie di ottime prestazioni, il centrocampista dell’Ajax e capitano dell’Olanda Kenneth Taylor (2002), giocatore carismatico e mix perfetto di qualità e quantità.

5) Nel ruolo di difensore centrale di sinistra, il migliore è stato senza ombra di dubbio l’interista Lorenzo Pirola (2002), insuperabile nell’uno contro uno, forte nel gioco aereo e in possesso di una straordinaria grinta e determinazione.

6) Vicino al centrale dell’Italia, abbiamo voluto schierare l’olandese Devyne Rensch (2003) dell’Ajax, protagonista di un buon mondiale, ha spesso dovuto riparare agli errori dei suoi colleghi di reparto.

7) In posizione di ala sinistra schieriamo Nathanaël Mbuku (2002) dello Stade Reims, esterno difficilmente arginabile nell’uno contro uno e lucido in zona-gol, autore di 5 reti e secondo miglior realizzatore del torneo a pari merito con il brasiliano Kaio Jorge.

8) Sempre nel centro del campo, si è distinto il carismatico capitano del Messico Eugenio Pizzuto (2002) del Pachuca, un elemento maturo, qualitativo, intelligente tatticamente e pronto per campionati più impegnativi come quelli del Vecchio Continente. Pizzuto è stato votato come terzino miglior giocatore del torneo dietro a Veron e Aouchiche.

9) Nel ruolo di centravanti (molto di movimento) va sicuramente inserito Sontje Hansen (2002) dell’Ajax, capocannoniere del mondiale con 6 reti, premiato con l’”Adidas Golden Boot”. Giocatore estremamente rapido e dotato di un buon tiro, sa essere decisivo nell’uno contro uno e, proprio per questo, nel club di appartenenza viene impiegato sulla fascia.

10) Adil Aouchiche (2002) del PSG, è stato premiato come secondo miglior giocatore del torneo, il capocannoniere dell’ultimo europeo U17 ha dimostrato di essere un centrocampista offensivo di qualità assoluta, deliziando il pubblico con giocate d’alta scuola anche se, in questa occasione, ha segnato solo un gol.

11) Naturalmente non poteva mancare il miglior giocatore della manifestazione, premiato con l’“Adidas Golden Ball”, Gabriel Veron (2002) del Palmeiras, ha spesso fatto la differenza con le sue accelerazioni palla al piede che hanno spaccato in due i reparti arretrati avversari. Eccellente nel dribbling e dotato di un discreto tiro, Veron ha anche messo a segno 3 marcature.

Top 11 Mondiale Under 17
Top 11 Mondiale Under 17

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *