Louie Barry: talento inglese classe 2003

INFORMAZIONI: Louie Barry

Nome: Louie Barry
Ruolo: Punta centrale
Data di nascita: 21/06/2003
Altezza: 170 cm
Piede: Destro

Louie Barry

Louie Barry, nuovo astro nascente del calcio britannico, è salito recentemente agli onori delle cronache, in quanto acquistato e presentato dal Barcellona, battendo la concorrenza di RB Lipsia e, soprattutto, PSG.

I blaugrana hanno fatto un vero colpo di mercato, strappando l’attaccante ai parigini, che avevano già fatto svolgere le visite mediche al giovane talento.

Tra l’altro, Barry, per andare al Barcellona, ha stracciato un ricco contratto con i parigini (il Sun riporta una cifra attorno ai 2,7 milioni di sterline più molti soldi al papà), convinto dal prestigio superiore e dal migliore progetto proposto dai catalani, che lo inseriranno da sotto età nella squadra Under 19 che parteciperà alla UEFA Youth League.

Diversamente, a Parigi, il promettente attaccante avrebbe avuto maggiori difficoltà ad arrivare in prima squadra.

Dall’età di 6 anni, Barry ha fatto parte dell’Academy del West Bromwich Albion, nella quale si è distinto come il fiore all’occhiello dell’intero settore giovanile, mettendo a segno 4 reti e 3 assist con la squadra Under 18 del WBA e facendo qualche comparsata con l’Under 23, numeri che hanno attirato l’interesse del Barcellona durante questa estate.

Louie ha origini sia inglese che irlandesi e questo lo ha portato ad accettare le chiamate di entrambe le nazionali (naturalmente in periodi diversi).

Ha giocato con la selezione Under 15 inglese, poi ha optato per l’U16 irlandese tornando, recentemente, di nuovo ad accettare la chiamata con i sedicenni inglesi, con i quali ha totalizzato finora 9 presenze e ben 6 reti.

Con il Barcellona Barry ha firmato un contratto fino al 2022 e il WBA ha incassato solo 235.000 sterline, una sorta di compenso di formazione, un aspetto che ha fortemente indispettito il team inglese.

Caratteristiche tecniche e tattiche

Louie Barry è una punta centrale brevilinea, molto abile tecnicamente, dinamica, che si adatterà perfettamente allo stile di gioco del Barcellona.

Molto bravo negli spazi stretti, ama indietreggiare e smistare palla sulle corsie esterne, per poi farsi trovare puntualmente in area di rigore quando arrivano i cross (principalmente rasoterra, non essendo molto alto).

Dotato di un buon dribbling e di un ottimo controllo di palla, è rapido ed in possesso di un tiro preciso (ma non molto forte), inoltre, sa essere molto freddo davanti al portiere avversario.

Ha il baricentro basso, è estremamente reattivo e, anche in piena corsa, la palla non si allontana mai troppo dal suo “educato” piede destro (deve migliorare il mancino).

E’ un giocatore imprevedibile, in possesso di una straordinaria rapidità d’esecuzione e, per questo, i portieri avversari non intuiscono mai in quale direzione tirerà.

Fisicamente ha indubbiamente bisogno di irrobustire la sua struttura fisica, in modo tale da essere più competitivo nei duelli spalla a spalla.

In campo dimostra sempre una spiccata personalità, non patendo mai le pressioni esterne neanche quando affronta giocatori più esperti di lui.

Tatticamente Barry è centravanti che può dare il meglio di sé al centro di un tridente, affiancato da esterni dalle attitudini offensive.

Analisi finale

Punti di forza: Senso del gol, tecnica, rapidità, dinamismo, accelerazione palla al piede, dribbling, personalità.
Punti di debolezza: Deve rafforzarsi fisicamente e migliorare il sinistro.
A chi assomiglia: Wissam Ben Yedder
Valutazione: 3,5/5

(Fonte foto: www.mirror.co.uk)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *