Devyne Rensch: talento olandese classe 2003

INFORMAZIONI: Devyne Rensch

Nome: Davyne Fabian Jairo Rensch
Ruolo: Difensore centrale
Data di nascita: 18/01/2003
Altezza: 182 cm
Piede: Entrambi

Devyne Rensch

L’Ajax non perde tempo a rimpiazzare i giovani talenti che partono verso altri lidi in cerca di maggiori glorie e tanti denari. La prossima estate i “Lancieri” venderanno i pezzi pregiati della squadra che tanto bene sta facendo in tutte le competizioni, ma dietro ai vari De Ligt e De Jong, si stanno già facendo avanti altri campioncini in erba.

Nei giorni scorsi abbiamo parlato del regista classe 2004 Julian Brandes, che tra un paio di stagioni potrà far dimenticare De Jong, mentre oggi ci soffermeremo di Devyne Rensch, centrale difensivo del 2003, degno erede di De Ligt.

Il giovane talento, che sta disputando in questi giorni la Future Cup, è considerato nell’Academy dell’Ajax uno dei ragazzi dalle maggiori potenzialità, a tal punto di vincolarlo contrattualmente fino al giugno 2022.

Il giovane baluardo difensivo, nato a Lelystad, 18 gennaio 2003, è entrato a far parte del prestigioso settore giovanile dell’Ajax nel 2016, prima giocava nel VV Unicum (la squadra della sua cittadina).

“Ho giocato al VV Unicum e sono rimasto infortunato per 2 anni per la rottura del tendine di Achille. Ho pensato: questo problema non mi farà più tornare lo stesso. Ma ho recuperato e ho potuto fare uno stage al PSV. Non sono stato preso lì. Poi ho ricevuto un invito dall’Ajax per venire a provare per 5 settimane. Dopo il 2 ° allenamento sono stato subito ingaggiato. Per fortuna è andata così. ” (tratto da www.ajax1.nl)

Il giorno della firma del suo primo contratto da pro con i “Lancieri”, Devyne non lo dimenticherà tanto facilmente. Infatti, Rensch ha ricevuto un messaggio di congratulazioni dal suo idolo della prima squadra, il capitano Matthijs de Ligt.

“Davvero fantastico, molto bello. Non mi aspettavo che avrebbe fatto questo. Io il nuovo Matthijs de Ligt? Beh, non lo so. Io resto Devyne Rensch”, ha dichiarato il ragazzo ai giornalisti, riferendosi al paragone con il super talento dell’Ajax.

Devyne, oltre ad apprezzare in modo smisurato De Ligt, è un grande ammiratore di due grandi ex difensori italiani, Alessandro Nesta e Paolo Maldini. “Ho visto molto su Nesta e Maldini su YouTube. Erano davvero bravi.” (tratto da www.ajax1.nl)

Rensch nasce centrocampista centrale, da playmaker basso in grado di svolgere con profitto entrambe le fasi, ma vista la buona struttura fisica, è stato ben presto arretrato sulla linea difensiva.

In questa stagione non sta pagando la differenza anagrafica nella categoria Under 17, dove ha finora totalizzato 24 presenze, 4 reti e 2 assist, diventando un uomo cardine dello scacchiere tattico del tecnico Dave Vos.

La linea difensiva a 4 della formazione U17 dei “Lancieri”, formata da Bonnah – Rensch – Kasanwirjo – Salah-Eddine, è una garanzia di solidità, avendo incassato il primo gol in campionato a novembre, dopo ben 7 giornate.

Attualmente Rensch fa parte della nazionale Under 17 olandese e in passato è stato anche convocato con l’Under 15 e Under 16 Oranje.

Caratteristiche tecniche e tattiche

Devyne Rensch è un tipo di difensore che si adatta perfettamente allo stile di gioco dell’Ajax.

Il giovane centrale ha una buona abilità nei passaggi, un eccellente dribbling (considerando che non è un giocatore offensivo) ed è ambidestro.

Non ha paura di uscire palla al piede dalla propria area di rigore o dribblare a centrocampo. Ciò, a volte, comporta alcuni rischi (anche troppi), ma Rensch conserva spesso la calma e il controllo totale della situazione.

Inoltre, da buon difensore, non ha paura di contrasti, si fa rispettare nei duelli fisici e non è facile da superare nell’uno contro uno, anche per avversari di due anni più anziani.

Rensch è stato scelto dal capo dell’Academy dell’Ajax Saïd Ouaali, il quale ha espresso a Ajax TV i punti di forza e di debolezza del ragazzo: “Deve allenarsi di più. Quindi essere più leader nel settore di competenza. È un tipico giocatore da Ajax, che si adatta bene al club. La sua leadership è certamente un punto di attenzione, ma è un ragazzo sensibile che sa quali sono i suoi limiti e punti di forza. “ (tratto da www.ajax1.nl)

Rensch è un difensore moderno, che sa farsi valere in entrambe le fasi, si vede chiaramente che nel passato recente è stato impiegato da numero 6, da mediano davanti alla difesa, in quanto sa gestire la palla con sicurezza e tranquillità, anche nelle situazioni di maggiore pressione.

Tatticamente il suo ruolo è quello di centrale di difensivo, ma in situazioni di emergenza può essere riutilizzato nel ruolo di playmaker.

Analisi finale

Punti di forza: Tecnica, visione di gioco, marcatura, dribbling, passaggi, ambidestrismo, gioco aereo.
Punti di debolezza: Può rafforzarsi fisicamente e crescere di personalità.
A chi assomiglia: Matthijs de Ligt
Valutazione: 4/5

(Fonte foto: Twitter.com)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *