Renan: talento brasiliano classe 2002

INFORMAZIONI: Renan

Nome: Renan Victor da Silva
Ruolo: Difensore centrale
Data di nascita: 19/05/2002
Altezza: 185 cm
Piede: Sinistro

Renan

Nel Brasile Under 17 che sta disputando in questi giorni il Torneo Sudamericano Sub-17, oltre alla “stella” Reinier, si stanno mettendo in evidenza altri talenti dal profilo tecnico molto interessante.

Tra questi non può non essere citato il centrale del Palmeiras, Renan Victor da Silva, più semplicemente Renan, baluardo mancino, abile sia in marcatura che in fase di costruzione.

Nato a San Paolo il 19 maggio del 2002, Renan è entrato a far parte del settore giovanile “Verdão” nel 2015, venendo subito inserito nella squadra Under 13.

Lo scorso febbraio, il giovane difensore ha firmato il suo primo contratto da professionista con il club paulista, un triennale, il massimo consentito da regolamento.

Renan, che può anche giocare (in casi di emergenza) da terzino sinistro, ha vinto con il Palmeiras una lunga lista di titoli. Nel 2017, con l’Under-15, ha vinto il Paulista (ha segnato 7 reti, di cui molte di testa), la Nike Cup, la Coppa del Brasile, oltre ad altri tornei internazionali. Il giovane difensore è campione Paulista U17 ed in passato è stato parte anche della squadra nazionale Under 15.

La generazione del Palmeiras del 2002 è destinata a rimanere nella storia, talmente tanti sono i prospetti di qualità presenti in questa fascia d’età. Oltre a Renan, ci sono Henri, Garcia, Fabinho, Gabriel Veron e Gabriel Siva, tutti nel giro della “Canarinha” Under 17.

Caratteristiche tecniche e tattiche

Renan è un difensore centrale completo, abile tecnicamente e abbastanza attento in fase di marcatura.

Dotato di un buon passo e di una discreta fisicità, sa imporsi nei duelli corpo a corpo e nei recuperi in corsa nei confronti degli attaccanti avversari.

Imposta il gioco molto bene, è abile sia nei passaggi corti che lunghi, con quest’ultimi permette alla sua squadra di ripartire velocemente ed estendere l’azione sul fronte offensivo in tempi brevi.

Ha una buona visione di gioco, che sembra appartenere a un centrocampista di qualità, inoltre, è un giocatore che sa mantenere la calma nei momenti più tesi del match, pur non rinunciando ai suoi tackle energici.

Il fatto di essere mancino, lo rende ancora più appetibile per le grandi squadre, essendoci una grande penuria di buoni calciatori sinistri ne suo ruolo specifico.

Sa disimpegnarsi bene nel gioco aereo, facendo leva anche sulla sua una buona elevazione, non a caso a livello giovanile ha messo a segno un buon bottino di reti.

Fisicamente ha già una buona struttura fisica, che naturalmente dovrà rinforzare maggiormente nei prossimi anni.

Tatticamente il suo ruolo è quello di centrale sinistro di una difesa a 4, ma in casi di emergenza, ha anche agito da terzino (una posizione che non ricopre più al momento).

Analisi finale

Punti di forza: Tecnica, fisicità, personalità, gioco aereo, visione di gioco, velocità, lanci lunghi.
Punti di debolezza: Può rafforzarsi ulteriormente a livello atletico e, talvolta, non deve perdere la concentrazione.
A chi assomiglia: Aymeric Laporte
Valutazione: 3,5/5

(Fonte Foto:www.websta.org )

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *