Ki-Jana Hoever: talento olandese classe 2002

INFORMAZIONI: Ki-Jana Hoever

Nome: Ki-Jana Hoever
Ruolo: Terzino destro, difensore centrale
Data di nascita: 18/01/2002
Altezza: 182 cm
Piede: Destro

Ki-Jana Hoever

Nello scorso settembre, il terzino destro Ki-Jana Hoever ha preso la decisione di lasciare l’Academy dell’Ajax, per accettare la più remunerativa offerta del Liverpool.

Per i “Reds” è stato sicuramente un gran bel colpo, mentre per i “Lancieri” è stato l’ennesimo scippo di un talento dell’Academy da parte di un più ricco club di Premier League.

Il trasferimento il Inghilterra, che era stato chiuso 2 mesi prima, è stato formalizzato solo a settembre, in quanto si aspettavano le concessioni delle autorizzazioni internazionali. Hoever è andato così ad infoltire la presenza di olandesi ad Anfield Road, aggiungendosi a Virgil van Dijk e Gini Wijnaldum.

Dotato di una superba abilità tecnica e di velocità, Hoever aveva anche attirato l’interesse di club del calibro di Chelsea, Manchester City e Manchester United.

La scorsa stagione Ki-Jana faceva parte dell’Under 17 dell’Ajax ed è tuttora un elemento della selezione “Oranje” Under 17, con la quale ha uno score di 3 reti in 5 presenze…niente male per uno che di mestiere fa il difensore.

In passato ha segnato 2 volte in 13 presenze con Under 16 olandese e, in precedenza, era stato parte integrante della nazionale Under 15 del suo paese.

Appena arrivato a Liverpool, Hoever ha subito attirato l’attenzione del tecnico della prima squadra Jurgen Klopp, che lo ha fatto allenare con “i grandi” a Melwood.

Il talento nativo di Amsterdam è stato inizialmente aggregato alla squadra Under 18 dei “Reds” guidata da Berry Lawtas, ha poi iniziato a giocare nella squadra Under 19 che sta disputando la UEFA Youth League (5 presenze per lui) e nella formazione Under 23 che partecipa alla Premier League 2, dove è stato impiegato da ala destra (ha esordito giocando tutti i 90 minuti del mini derby con l’Everton, vinto 1 a 0 al Goodison Park).

“Incredibile. Ha solo sedici anni. Wow!”, ha affermato il tecnico dell’Under 23, Neil Critchley. “Se penso alla sua calma e sicurezza, al suo processo decisionale, alla sua intelligenza senza la palla, è un talento veramente fantastico considerando la giovane età. Sono rimasto davvero molto impressionato da lui.”

Anche il manager degli Under 18, Barry Lewtas, lo ha elogiato per la maturità, ma ha cercato di mitigare le aspettative nei confronti del giovane.

“Stiamo tutti tenendo i piedi per terra con lui. Ha ancora molto da fare, a volte puoi cavalcare l’onda quando entri per la prima volta in una nuova squadra, ma si sa che è un processo lungo. È molto maturo, è un bravo ragazzo e sa che ha molto da migliorare.” (tratto da www.liverpoolecho.co.uk)

Caratteristiche tecniche e tattiche

Ki-Jana Hoever è un terzino destro naturale, ma in più di un’occasione è stato utilizzato nel ruolo di centrale difensivo, in virtù della sua notevole prestanza atletica.

Alto, veloce, elegante nelle movenze, sicuro quando è in possesso della palla, potente, sa sempre effettuare la scelta giusta, palesando una maturità ed una consapevolezza nei propri mezzi impressionante.

Quando parte in progressione sulla sua fascia di competenza sembra una locomotiva inarrestabile, avendo quel mix perfetto di forza fisica e velocità, che lo rendono difficilmente arginabile per i suoi dirimpettai.

Normalmente supera di slancio i suoi avversari, mostrando una buona abilità nel dribbling.

Bravo nel gioco aereo, tecnico, abile crossatore, sa rendersi pericoloso nell’area avversaria con le sue numerose incursioni e, soprattutto, può andare in gol sfruttando le sue spiccate capacità balistiche.

Infatti, Hoever è in possesso di un potente tiro che gli consente di essere pericoloso anche su calcio piazzato.

Pur essendo di piede destro, il talento del Liverpool non disdegna la conclusione anche con il mancino, come dimostra il suo splendido gol al Liechtenstein.

Fisicamente dominante, è difficile vederlo perdere un contrasto o un duello corpo a corpo.

Ha una personalità forte, non ha paura di niente, ha uno stile di gioco prorompente, che cozza un po’ con il suo essere molto tranquillo fuori dal campo.

Tatticamente il suo ruolo è quello di terzino destro di una difesa a 4, ma può giocare anche da centrale difensivo. In casi di emergenza è stato anche utilizzato da ala destra.

Analisi finale

Punti di forza: Velocità, personalità, tecnica, gioco aereo, cross, forza fisica, progressione, calci piazzati, capacità balistiche.
Punti di debolezza: Deve gestire meglio le forze nell’arco dei 90 minuti.
A chi assomiglia: Diogo Dalot
Valutazione: 4/5

(Fonte foto: www.sportingnews.com)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *