Kerim Calhanoglu: talento tedesco classe 2002

INFORMAZIONI: Kerim Calhanoglu

Nome: Kerim Calhanoglu
Ruolo: Terzino sinistro, centrocampista esterno sinistro
Data di nascita: 26/08/2002
Altezza: 180 cm
Piede: Sinistro

Kerim Calhanoglu

Kerim Calhanoglu, jolly di fascia sinistra dell’Hoffenheim, è stato uno dei pochi giocatori della Germania Under 17 che si è messo in luce nella disfatta generale teutonica all’ultimo europeo di categoria, terminato circa un mese fa in Irlanda.

Nato a Mannheim il 26 agosto del 2002, Kerim si è affermato nel settore giovanile dell’Hoffenheim, club con il quale è riuscito a raggiungere le nazionali Under 16 e Under 17 tedesche.

Nell’ultima stagione si è diviso tra la squadra Under 17 (22 presenze e 5 gol) e Under 19, partecipante alla U19-Bundesliga Süd/Südwest, campionato nel quale ha totalizzato 4 caps e una rete.

Kerim ha come cugini Hakan (il centrocampista del Milan) e Muhammed Calhanoglu del TSG 62/09 Weinheim, ma diversamente da loro ha scelto di vestire la maglia della nazionale tedesca.

Il giovane esterno ha inoltre un fratello minore, Turan, classe 2003, anche lui dell’Hoffenheim e nel giro delle nazionali giovanili teutoniche (Under 15).

Tutto il gruppo famigliare dei Calhanoglu è stato allenato con profitto dal tecnico federale Damir Dugandzic e, su Kerim, ha dichiarato: “Kerim è un giocatore forte tanto quanto suo cugino Hakan. Ha una personalità molto forte. Il nome che porta non è stato importante per lui”. Tuttavia, il modello di Kerim è proprio Hakan, anche se, rispetto al milanista, occupa normalmente una posizione più difensiva. (tratto da www.fussball.de)

Caratteristiche tecniche e tattiche

Kerim Calhanoglu può essere ritenuto un jolly della fascia sinistra, in quanto è in grado di ricoprire tutti i ruoli della corsia mancina, dal terzino fino all’esterno offensivo.

La posizione dove sembra dare il meglio di sé è quella di terzino sinistro, dove ha la possibilità di mettere meglio a frutto la sua velocità abbinata alla buona tecnica di base.

Dotato di un “educato” piede mancino, che gli consente di “pennellare” dei cross precisi e di essere pericoloso quando tira dalla media-lunga distanza (calcia anche le punizioni e i rigori), Kerim è un giocatore che sorprende per le sue spiccate capacità aerobiche.

Percorre tante volte la sua fascia di competenza, superando in dribbling i suoi avversari, risultando abbastanza preciso nel momento della finalizzazione e dell’assistenza.

Ha uno stile di gioco arrembante, fatto di continue progressioni e discese sulla fascia sinistra, appoggia costantemente l’azione offensiva, tralasciando, talvolta, la fase difensiva.

Elegante nelle movenze, ha una buona fisicità, che gli consente di essere molto performante nei duelli spalla a spalla.

E’ un ragazzo serio, dotato di una spiccata personalità, non a caso nelle diverse squadre giovanili dove è stato impiegato, Kerim è stato spesso capitano.

Tatticamente può essere impiegato da terzino sinistro di spinta di una difesa 4, da esterno di un centrocampo a 5 e da ala sinistra in un 4-2-3-1.

Analisi finale

Punti di forza: Versatilità, capacità aerobiche, tecnica, fisicità, cross, personalità, recupero palla, capacità balistiche, velocità.
Punti di debolezza: Deve imparare a giocare di più con il destro e migliorare nella fase difensiva.
A chi assomiglia: Ricardo Rodríguez
Valutazione: 3/5

(Fonte foto: achtzehn99.de)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *