Contattaci: info@worldfootballscouting.com

Contattaci: info@worldfootballscouting.com

Home Schede Giocatore Xhan Aliu: talento svizzero classe 2006

Xhan Aliu: talento svizzero classe 2006

0
Xhan Aliu: talento svizzero classe 2006
Xhan Aliu, super talento classe 2006 del San Gallo. (Fonte foto: Instagram)

Scheda giocatore

  • Nome: Xhan Aliu
  • Classe: 2006
  • Ruolo primario: Ala - Altri ruoli: Mezzala / Trequartista
  • Data di Nascita: 07/06/2006
  • Nazionalità: Svizzera
  • Altezza: 180 cm.
  • Piede: Entrambi

Xhan Aliu

In patria Xhan Aliu, esterno offensivo sinistro classe 2006 del San Gallo (St. Gallen in tedesco), è già uno dei talenti più noti, essendo in grado di fare la differenza ben 2 anni sotto età, segnando con regolarità e incantando il pubblico con giocate d’alta scuola.

Le qualità del giovane talento elvetico di origini kosovare (deve ancora scegliere con quale nazionale giocare) non sono sfuggite neanche agli osservatori del Barcellona, come lui stesso conferma al sito zeri.info.

“L’iniziativa per il Barcellona è partita dai miei genitori perché sono un tifoso del Barcellona. Su Facebook è stato aperto un concorso di talenti, ho gareggiato e poi sono stato accettato. Abbiamo tenuto gli allenamenti nel cantone di Zurigo a Glattbrugg, dove si è giocato cinque giorni dalla mattina alla sera. C’era molta concorrenza perché era una competizione che includeva tutta la Svizzera in tutti i suoi cantoni. Solo a Glattbrugg eravamo 105 bambini. Dopo alcuni mesi ho ricevuto la notifica di essere stato accettato. È stata una sensazione speciale per me volare a Barcellona e giocare per il Barcellona. Avevamo partite e allenamenti giornalieri, abbiamo anche avuto l’opportunità di entrare nello stadio principale del Barcellona e visitare il museo. Alla fine di questa storia, al Barcellona mi è stato detto che potrò diventare un grandissimo talento se continuerò così. È stato un sogno diventato realtà per me.”

Come molti ragazzi della sua età, Xhan è molto ambizioso: “Il mio sogno è quello di far parte in futuro del Barcellona perché il mio idolo è Lionel Messi. Se Dio vorrà, il mio desiderio si avvererà.”

Nato a Grabs il 7 giugno del 2006, Aliu ha iniziato a giocare a calcio molto presto: “Ho iniziato a giocare a calcio all’età di cinque anni. La prima squadra con cui ho iniziato a giocare è stata la Sevelen, nel paese dove vivo. Dopo un anno e mezzo ho ricevuto una chiamata dal FC Vaduz in Liechtenstein, dove ero il giocatore più giovane e ho dove continuato ad allenarmi, riuscendo senza problemi a mostrare il mio talento e la mia disciplina. Poi è arrivato il momento di fare i provini per l’U-12 e lì ci sono riuscito di nuovo e sono stato prelevato dalla scuola calcio. Al Vaduz ho continuato fino alla squadra U-14 con tanta volontà e molto supporto da parte degli allenatori”.

Al Vaduz Xhan ha ricevuto diverse offerte da parte di altri club: “Durante tutto il tempo in cui mi sono allenato lì, ci sono stati momenti in cui c’era un’offerta da una squadra più grande, tra le quali quella dove sono oggi, ma ero molto giovane per spostarmi, avrei dovuto viaggiare 3 ore e mezza o rimanere in accademia”.

Le cose sono cambiate nel 2019, quando il talento classe 2006 ha deciso di accettare finalmente la proposta del San Gallo. “Dopo la fine dell’edizione U-14 alla LFV, ho pensato che fosse ora di cambiare di nuovo la squadra e ho iniziato a giocare nel ST Gallen, e l’ho fatto grazie al mio talento. Ogni giorno ho viaggiato per 3 ore e mezza per realizzare il mio sogno di calciatore. Ora sono all’FC ST Gallen U-16 nel Talent Campus e sono al terzo anno di liceo. Sono il giocatore più giovane della mia squadra, le mie posizioni in campo sono quelle di centrocampista e esterno a sinistra inoltre, so giocare con entrambi i piedi. Il mio numero di maglia è 10”, ha dichiarato Aliu nell’intervista fatta a zeri.info nel luglio scorso.

Caratteristiche tecniche e tattiche

Xhan Aliu è un giocatore versatile che può agire indifferentemente sia da ala sinistra che da centrocampista offensivo.

E’ un mix perfetto di forza fisica e qualità tecniche, quando parte in progressione palla al piede è straripante, sembra quasi attraversare i corpi degli avversari, talmente è difficile da arginare.

Ha una notevole tecnica di base, è forte nell’uno contro uno e dotato di un vero “bolide” che gli consente di essere pericoloso dalla lunga distanza e su calcio piazzato.

Eccelle nel coordinarsi per le conclusioni al volo, ha un ottimo controllo di palla in piena corsa, è ambidestro ed è difficile da leggere per gli avversari che non riescono a intuire da quale parte verranno puntati e con quale piede Aliu sferrerà la conclusione.

Fisicamente devastante per gli avversari, Aliu è una sorta di carro armato, le sue gambe estremamente forti e muscolose lo ancorano bene a terra, gli permettono di proteggere bene la sfera e gli consentono di resistere ai contrasti più duri. Anche per questa sua super fisicità Xhan si trova perfettamente a suo agio anche contro avversari più grandi anagraficamente di lui.

Gli aspetti dove può migliorare sono legati allo svolgimento di una più intensa fase difensiva ed inoltre, va verificata la sua competitività quando arriverà tra i professionisti, nel momento in cui dovrà affrontare giocatori atleticamente attrezzati come lui.

E’ un giocatore creativo dotato di una forte personalità, quasi spavaldo nel puntare in dribbling gli avversari più esperti di lui, che non ha mai timore nel tentare le giocate tecnicamente più complicate.

Tatticamente può agire da esterno offensivo sinistro o trequartista di un 4-2-3-1 e da ala e mezzala offensiva in un 4-3-3.

(Fonte foto: Instagram)

 

 

Analisi finale

  • Punti di forza: Tecnica
    - Dribbling
    - Capacità balistiche
    - Potenza
    - Accelerazione palla al piede
    - Calci da fermo
    - Controllo palla
    - Visione di gioco
    - Fisicità
    - Versatilità
    - Assist
  • Punti di debolezza: Fase difensiva
  • Valutazione complessiva:
  • A chi somiglia: Hulk

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui