Contattaci: info@worldfootballscouting.com

Contattaci: info@worldfootballscouting.com

Home Schede Giocatore Tiago Octavio: talento portoghese classe 2004

Tiago Octavio: talento portoghese classe 2004

0
Tiago Octavio: talento portoghese classe 2004
Tiago Octavio, talentuoso centrocampista classe 2004 dello Sporting Lisbona. (Fonte foto: Instagram)

Scheda giocatore

  • Nome: Tiago André Facho Octávio
  • Classe: 2004
  • Ruolo primario: Mediano/regista - Altri ruoli: Mezzala
  • Data di Nascita: 08/07/2004
  • Nazionalità: Portogallo
  • Altezza: 178 cm.
  • Piede: Destro

Tiago Octavio

Tiago Octavio, ennesimo prodotto del florido settore giovanile dello Sporting Lisbona, ha firmato recentemente il suo primo contratto da professionista con i Leões”. Una scelta lungimirante, in quanto il giovane “tuttocampista” è senza dubbio uno dei migliori del Portogallo nella sua fascia d’età, come dimostrano le sue affermazioni sia in campo nazionale che internazionale, dove è stato tra i protagonisti della vittoria della CONCACAF Under 15 del 2019 con la selezione lusitana (ha 6 presenze con la nazionale portoghese).

“Sono molto felice di firmare un contratto professionale, perché mi sento bene a giocare allo Sporting. I miei prossimi obiettivi sono raggiungere la Squadra A dello e, un giorno, raggiungere anche la Nazionale”, ha semplicemente dichiarato il centrocampista al sito del club dopo essersi vincolato contrattualmente alla quinta stagione nella società della capitale.

Nativo di Amadora, Tiago ha iniziato a giocare a calcio con i rivali cittadini del Benfica, dove è rimasto fino al 2015, quando si è trasferito per una stagione alla Sacavenense, prima di entrare a far parte dell’Academy dello Sporting. Con le squadre giovanili del team biancoverde, il talento lusitano ha dimostrato di saper giocare indifferentemente sia da mediano (probabilmente la posizione che predilige) che da mezzala, garantendo una notevole costanza di rendimento.

Da quando è arrivato al club di Lisbona, il giovane prospetto che gioca con degli occhialini “alla Edgar Davids” ha accumulato una serie di ricordi, tra i quali, il più speciale secondo il giovane centrocampista, è quello relativo alla stagione 2018/19, anno in cui ha aiutato la squadra under 15 dello Sporting a diventare campione nazionale.

“Quando abbiamo vinto 0-3 in casa del Porto, credo sia stato un grande passo verso l’essere campioni nazionali”, ha detto il promettente giocatore che attualmente fa parte della squadra Under 17 dello Sporting (i campionati giovanili sono fermi anche in Portogallo).

Caratteristiche tecniche e tattiche

Tiago Octavio si descrive così al sito del club di appartenenza: “Credo di essere un centrocampista a cui piace attaccare tanto quanto difendere. Riesco a muovermi bene senza palla e ho la visione del gioco per fare passaggi tra le linee”. In base a queste caratteristiche in mente, Tiago Octavio ha anche detto di avere due dei suoi principali riferimenti nella squadra principale dei “Leões.

“Mi piace molto João Palhinha per il modo in cui difende e attacca, ma anche Pedro Gonçalves, aggressivo e molto forte in attacco”, ha concluso il centrocampista 16enne. Effettivamente, il talento classe 2004 si è descritto molto bene ed in modo onesto, è infatti un giocatore che abbina perfettamente qualità e quantità, riuscendo a farsi apprezzare in entrambe le fasi, anche se può essere più incisivo in zona gol.

Estremamente dinamico, tecnico, abile nel palleggio, sa disimpegnarsi abbastanza bene sia negli spazi stretti, quando è pressato intensamente dagli avversari, sia quando a campo aperto e può mettere in luce la sua discreta progressione palla al piede.

Svolge una grande fase d’interdizione, riesce a recuperare un buon numero di palloni sfruttando la sua grinta e determinazione ma anche posizionandosi correttamente sulla linea di passaggio degli avversari, evidenziando una spiccata intelligenza tattica ed un innato senso della posizione.

Non è scolastico e banale nelle giocate, ma anzi riesce a dare profondità alla manovra “sfornando” delle precise verticalizzazioni. Talvolta scala tra i centrali difensivi per impostare il gioco in prima persona e, conseguentemente, effettua dei lunghi lanci precisi.

Fisicamente normolineo ma forte (dovrebbe essere alto poco meno del metro e 80), pur proteggendo bene la sfera Tiago può irrobustire ulteriormente la sua struttura corporea in modo da essere ancora più performante nei contrasti e nei duelli spalla a spalla.

Ha sicuramente una forte personalità, è un giocatore combattivo, tenace, che gioca ad alta intensità e che dà grande equilibrio tattico alla squadra.

Proprio a livello tattica Tiago Octavio ha dimostrato una buona duttilità, potendo essere impiegato in tutti i ruoli centrali del centrocampo (anche se la sua posizione preferita sembra essere quella di mediano).

(Fonte foto: Instagram)

Analisi finale

  • Punti di forza: Dinamismo
    - Tecnica
    - Visione di gioco
    - Senso della posizione
    - Interdizione
    - Intensità di gioco
    - Tackle
    - Verticalizzazioni
    - Versatilità
    - Personalità
  • Punti di debolezza: Può irrobustirsi ulterirormente - Deve migliorare nella finalizzazione
  • Valutazione complessiva:
  • A chi somiglia: Corentin Tolisso

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui