Contattaci: info@worldfootballscouting.com

Contattaci: info@worldfootballscouting.com

Home Schede Giocatore Stanislav Topinka: talento russo classe 2006

Stanislav Topinka: talento russo classe 2006

0
Stanislav Topinka: talento russo classe 2006
Stanislav Topinka, grande talento dell'U15 russa. (Fonte foto: Instagram)

Scheda giocatore

  • Nome: Stanislav Topinka
  • Classe: 2006
  • Ruolo primario: Trequartista - Altri ruoli: Centrocampista centrale / Mezzala
  • Data di Nascita: 18/01/2006
  • Nazionalità: Russia
  • Altezza: 181 cm.
  • Piede: Destro

Stanislav Topinka

Il 9 maggio scorso la nazionale russa Under 15, composta da giocatori nati nel 2006, ha disputato la finale del Torneo Vlatko Markovic in Croazia, importante manifestazione internazionale che ha visto i ragazzi di Rolan Gusev perdere solamente ai calci di rigore.

Nonostante la sconfitta con i padroni di casa della Croazia, i 16enni russi hanno confermato i grandi passi avanti che sta facendo il calcio giovanile nazionale mettendo in luce il miglior giocatore della kermesse, la mezzala/trequartista incursore del Chertanovo Mosca Stanislav Topinka, autore dell’unica rete russa nella finale.

Il talento nativo di Chabarovsk, una città che dal nome all’omonima regione sita all’estremo oriente della Russia, Topinka ha palesato un mix perfetto di fisicità e qualità, oltreché un’eleganza nelle movenze che ha suscitato immediatamente in me il paragone con il centrocampista del Manchester United Donny van de Beek (ma il suo idolo è Lionel Messi).

Topinka è arrivato alla prolifica Akademia Chertanovo Moskau, indubbiamente una delle migliori in Russia, proveniente dallo Ska- Chabarovsk, squadra della sua città natale.

Nell’attuale club di appartenenza, “Stas” (così viene chiamato dai compagni) viene impiegato sotto età oltre ad indossare la fascia di capitano, a dimostrazione delle sue abilità ampiamente al di sopra delle media. Il ragazzo è giustamente molto ambizioso e, come molti ragazzi della sua età, ha come obiettivo quello di diventare un calciatore ai massimi livelli.

Caratteristiche tecniche e tattiche

Stanislav Topinka è un trequartista/mezzala di fisicità e qualità che ha un ampio raggio d’azione e che sa farsi trovare sempre pronto con i suoi tempestivi inserimenti offensivi “a fari spenti” nell’area avversaria.

Molto dinamico, ha una notevole tecnica di base e una visione di gioco periferica che gli permette di distribuire sapientemente la manovra. Non eccelle in continuità nell’arco della partita, ma nei momenti clou è sempre presente, palesando lucidità e freddezza nella finalizzazione.

Ama indietreggiare e dare una mano in impostazione, se la cava bene negli spazi stretti evidenziando la sua buona abilità nella conduzione della sfera. Nella nazionale russa Under 15, nella roteante linea mediana, Topinka si è spesso scambiato la posizione con gli altri due centrocampisti, Dmitriy Aleksandrov (capitano della squadra e playmaker) e Ilya Zubenko, alternandosi con loro nella “cabina di regia” ed evidenziando una grande capacità nell’interpretare le diverse funzioni in base alla posizione sul campo.

Molto bravo a verticalizzare la manovra per poi “lanciarsi nello spazio”, “Stas” non è molto rapido nei primi metri di corsa ma ha comunque una buona progressione palla al piede. Di lui impressiona l’abilità di ridurre i tempi di gioco, destabilizzando i pacchetti arretrati con la sua velocità d’esecuzione e la capacità nel trovare “linee oscure di passaggio”.

In possesso di buone capacità balistiche, il classe 2006 del Chertanovo sa essere pericoloso sia dalla media-lunga distanza che su calcio piazzato.

Fisicamente longilineo (è alto 181 cm.) ma abbastanza resistente, Topinka può ulteriormente irrobustire la sua struttura corporea per essere ancora più competitivo nei duelli spalla a spalla. Inoltre, può migliorare nella fase difensiva, aggredendo con maggiore aggressività il portatore di palla e svolgendo un più intenso “sotto palla”.

Tenta con frequenza le giocate tecnicamente complicate, palesando così una spiccata personalità (è anche capitano nel club di appartenenza) ma, in certe partite, tende a prendersi qualche pausa di troppo.

Tatticamente il suo ruolo è quello di trequartista di un 4-2-3-1 e di centrocampista d’inserimento nel 4-1-4-1.

(Fonte foto: Instagram)

Analisi finale

  • Punti di forza: Tecnica
    - Inserimenti offensivi
    - Tempi di gioco
    - Fisicità
    - Assist
    - Verticalizzazioni
    - Capacità balistiche
    - Progressione palla al piede
    - Controllo di palla
  • Punti di debolezza: Può irrobustirsi ulteriormente - Deve essere più aggressivo agonisticamente - Può perfezionare la fase difensiva
  • Valutazione complessiva:
  • A chi somiglia: Donny van de Beek

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui