Contattaci: info@worldfootballscouting.com

Contattaci: info@worldfootballscouting.com

Home Schede Giocatore Sameer Habibzai: talento belga classe 2005

Sameer Habibzai: talento belga classe 2005

0
Sameer Habibzai: talento belga classe 2005
Sameer Habibzai, nazionale U15 belga. (Fonte foto: Instagram)

Scheda giocatore

  • Nome: Ahmed Sameer Habibzai
  • Classe: 2005
  • Ruolo: Centrocampista centrale
  • Data di Nascita: 22/05/2005
  • Nazionalità: Belgio
  • Altezza: 177 cm.
  • Piede: Destro

Sameer Habibzai

Le selezioni nazionali giovanili belghe sono un vero e proprio “meltin pot” di culture, una mescolanza di etnie estremamente positive che ha dato forza all’intero movimento calcistico dei “Diavoli Rossi”.

Tra i talenti che rispondono esattamente a queste caratteristiche c’è sicuramente Ahmed Sameer Habibzai, centrocampista centrale dalla notevole tecnica di base del St. Truiden e capitano della nazionale della nazionale belga in occasione del match dell’Under 15 contro l’Olanda disputato il 3 marzo del 2020 (il suo ruolino con i “Diavoli Rossi” è di un gol in 3 caps).

Per Sameer, ragazzo sensibile e di personalità, è stata sicuramente una grande emozione essendo un figlio di rifugiati afgani ed avendo avuto alterne fortune prima del suo arrivo ai “Kanaries”, club che gli ha dato la possibilità di entrare nel giro delle nazionali.

Infatti, prima dell’arrivo al St. Truiden, Habibzai era passato “sotto traccia” per le accademie del Mechelen e dell’Anderlecht. Nella stagione precedente al blocco dei campionati dovuto alla pandemia, Sameer ha messo a segno ben 17 reti, numeri veramente importanti considerando che di ruolo è un centrocampista.

Caratteristiche tecniche e tattiche

Sameer Habibzai è un centrocampista centrale che impressiona immediatamente per l’eleganza nelle movenze e per la notevole tecnica di base che gli permette di dribblare in un “fazzoletto di terreno” diversi avversari, palesando un completo controllo della sfera e sfornando dei “tricks” sempre efficaci e mai estemporanei.

In possesso di un gran tiro dalla distanza e di buoni tempi d’inserimento offensivi, il classe 2005 belga sa essere estremamente incisivo sia in fase di finalizzazione che di assistenza, essendo dotato di una visione di gioco periferica (sa verticalizzare la manovra con i giusti tempi).

Ama essere sempre nel vivo del gioco, tocca sempre un’infinità di palloni in quanto i compagni si fidano ciecamente delle sue eccellenti qualità nel palleggio. Abbastanza dinamico, è sicuramente un grande costruttore di gioco, ma s’impegna con discreta frequenza anche in fase difensiva pressando con sufficiente continuità e svolgendo un buon “sotto palla”.

Ha una potente progressione palla al piede a piede che gli consente di lasciare sul posto i suoi dirimpettai e di puntare centralmente i reparti arretrati avversari.

Fisicamente longilineo, Habibzai ha ulteriori margini di crescita muscolare che possono renderlo ancora più competitivo nei contrasti (ma ha un buon tackle) e nei duelli spalla a spalla.

Ha una spiccata personalità, è un leader tecnico e carismatico della sua squadra, oltre ad essere un accentratore della manovra.

Tatticamente il suo ruolo è quello di centrocampista centrale in un 4-2-3-1, posizione occupata anche nel Belgio Under 15, dove era affiancato da Chemsdine Talbi del Bruges.

(Fonte foto: Instagram)

 

 

Analisi finale

  • Punti di forza: Tecnica
    - Capacità balistiche
    - Dribbling
    - Progressione palla al piede
    - Verticalizzazioni
    - Abilità nello stretto
    - Visione di gioco
    - Personalità
  • Punti di debolezza: Può irrobustirsi ulteriormente - Perfezionare la fase difensiva - Continuità
  • Valutazione complessiva:
  • A chi somiglia: Adrien Rabiot (anche se mancino)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui