Contattaci: info@worldfootballscouting.com

Contattaci: info@worldfootballscouting.com

Home Schede Giocatore Piotr Starzynski: talento polacco classe 2004

Piotr Starzynski: talento polacco classe 2004

0
Piotr Starzynski: talento polacco classe 2004
Piotr Starzynski, talento classe 2004 del Wisla Cracovia (Fonte foto: Instagram)

Scheda giocatore

  • Nome: Piotr Starzyński
  • Classe: 2004
  • Ruolo primario: Ala - Altri ruoli: Centrocampista fascia destra / Centrocampista fascia sinistra
  • Data di Nascita: 22/01/2004
  • Nazionalità: Polonia
  • Altezza: 173 cm.
  • Piede: Destro

Piotr Starzynski

Negli ultimi anni l’Ekstraklasa, la massima divisione polacca, è stata una vetrina importante per i giovani talenti locali, molti dei quali approdati ai maggiori campionati del Vecchio Continente. Uno degli ultimi prospetti a mettersi in mostra è stato l’esterno offensivo classe 2004 del Wisla Cracovia Piotr Starzynski, impiegato dal primo minuto nell’ultimo turno di campionato contro il Pogon Szczecin, ma già utilizzato da subentrante in altre due occasioni, esordendo in prima squadra contro il Piast Gliwice il 31 gennaio scorso.

In precedenza, Starzynski si era messo in luce con la squadra Under 19, con la quale ha uno score di 3 reti e un assist in 19 presenze. Inoltre, il talento del Wisla si era messo in evidenza anche con le nazionali giovanili polacche, venendo convocato in Under 14, Under 15 e Under 16 (un gol in 4 caps per lui con i 16enni del suo paese).

Il talento nativo di Katowice ha iniziato a giocare a calcio nell’UKS Ruch Radzionków dove è rimasto fino al 2017, poi è passato al Ruch Chorzów, club che lo ha ceduto al Wisla Cracovia la scorsa estate. “Quando è arrivata l’offerta di Wisła, sapevo che mi aspettavano ottime condizioni per lo sviluppo, ma ammetto che mi ci sono voluti alcuni giorni per pensare se fare un passo del genere in così giovane età. Ci siamo seduti con i miei genitori e mio fratello, abbiamo fatto una riunione e alla fine sono finito a Wisła. Non me ne pento di sicuro”, ha dichiarato il giocatore a gazetakrakowska.pl.

“Sei mesi fa stavo giocando tranquillamente al Ruch Chorzów. Tuttavia, gli ultimi mesi sono stati per me una vera rivoluzione. Per prima cosa ci siamo trasferiti a Cracovia, o meglio a Myślenice, dove abbiamo il centro di formazione. E ora ho avuto la possibilità di allenarmi con la prima squadra e ho anche fatto un debutto non ufficiale. In effetti, succede tutto molto rapidamente, ma ne sono molto felice. Tuttavia, la mia testa non gira. Tengo i piedi per terra e so quanto lavoro mi aspetta ancora”, ha affermato il ragazzo prima del suo impiego stabile tra i grandi del Wisla guidati dal tecnico Peter Hyballa. Con la prima squadra Piotr è stato abbastanza bravo ad adattarsi in tempi sufficientemente brevi, anche se all’inizio è stato molto impegnativo vista la diversa intensità di gioco.

Piotr, che ha come idoli Sadio Mane e Leo Messi, è attualmente il quarto più giovane debuttante del campionato di quest’anno, avendo esordito in prima squadra a 17 anni e 9 giorni.

Caratteristiche tecniche e tattiche

“Sono abbastanza veloce. Naturalmente, devo migliorare in tutti gli aspetti”, così si descrive Piotr Starzynski al sito gazetakrakowska.pl, aggiungendo che una delle sue qualità è la versatilità, essendo in grado di ricoprire tutti i ruoli dietro la prima punta anche se è soprattutto un esterno offensivo (in casi di emergenza ha anche agito da terzino destro).

Rapido ed in possesso di un buon controllo palla in piena corsa, sa essere discretamente efficace nel dribbling lanciato, risultando poi abbastanza efficace in fase di assistenza e finalizzazione (ma può comunque segnare più gol). Buon tempista negli inserimenti offensivi, ha sviluppato un sufficiente intensità di gioco nonostante la giovanissima età.

In possesso di discrete capacità balistiche, è anche un crossatore abbastanza preciso, che sa rendersi apprezzabile anche nelle scelte, palesando una buona maturità nelle diverse letture delle situazioni di gioco.

Agile e scattante, fisicamente brevilineo, Starzynski ha bisogno di irrobustire ulteriormente la sua struttura corporea in modo da essere più performante nei contrasti e nei duelli spalla a spalla.

Tra i grandi ha palesato una buona personalità, non dimostrando di patire particolarmente le pressioni esterne smarcandosi con sufficiente continuità e risultando abbastanza intraprendente.

Tatticamente il suo ruolo è quello di esterno di centrocampo a 4 e ala in un 4-2-3-1 ma, nel recente passato, è stato utilizzato anche da trequartista e persino da terzino destro.

(Fonte foto: Instagram)

Analisi finale

  • Punti di forza: Accelerazione palla al piede
    - Controllo di palla in corsa
    - Dribbling lanciato
    - Inserimenti offensivi
    - Cross
    - Personalità
    - Capacità aerobiche
  • Punti di debolezza: Fisicità - Continuità - Può segnare più reti
  • Valutazione complessiva:
  • A chi somiglia: Kamil Grosicki

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui