Contattaci: info@worldfootballscouting.com

Contattaci: info@worldfootballscouting.com

Home Schede Giocatore Omariko Todua: talento georgiano classe 2004

Omariko Todua: talento georgiano classe 2004

0
Omariko Todua: talento georgiano classe 2004
Omariko Todua trequartista dell'U16 georgiana. (Fonte foto: Instagram)

Scheda giocatore

  • Nome: Omariko Todua
  • Classe: 2004
  • Ruolo primario: Trequartista - Altri ruoli: Mezzala
  • Data di Nascita: 20/02/2004
  • Nazionalità: Georgia
  • Altezza: 168 cm.
  • Piede: Sinistro

Omariko Todua

Il movimento calcistico giovanile georgiano sta producendo un gran numero di talenti, di cui la maggior parte appartenente alla florida Academy della Dinamo Tbilisi.

Ciò che frena l’avvento di questi giovani, promesse del paese dell’est Europa nei settori giovanili dei principali club del Vecchio Continente, è il non possesso del passaporto comunitario. Infatti, molto difficilmente i grandi club decidono di occupare uno “slot” per gli extracomunitari ingaggiando una  giovane promessa.

Omariko Todua, estroso e tecnico trequartista/interno di centrocampoclasse 2004 della Dinamo Tbilisi potrebbe essere un talento già pronto per un settore giovanile di buon livello.

Già protagonista da sotto età con la squadra Under 17 della Dinamo nella Daraselia Cup 2019, vinta proprio dalla Dinamo in finale sull’Empoli (un torneo importante dove erano presenti anche squadre del calibro di Feyenoord, Zurigo e Wolverhampton).

Todua è un punto di forza della nazionale Under 16 georgiana e, nel club di appartenenza, viene impiegato costantemente sotto leva.

Caratteristiche tecniche e tattiche

Omariko Todua è un interno di centrocampo/trequartista brevilineo, dotato di una notevole tecnica di base e di una buona visione di gioco.

Dotato di un grande controllo di palla, la quale resta sempre incollata ai suoi piedi, è molto bravo negli spazi stretti dove riesce spesso a superare in dribbling il suo dirimpettaio e sgattaiolare via dal pressing avversario.

Dotato di baricentro basso, è rapido e scattante, protegge bene la sfera e sa rendersi pericoloso dalla media distanza (è anche rigorista). Pur essendo destro non disdegna il passaggio con il mancino, riducendo così i tempi di gioco.

E’ un giocatore intelligente che sa quando tentare l’azione personale o giocare a due tocchi. Ha un buon timing negli inserimenti offensivi, una qualità che gli consente di arrivare con buona frequenza al tiro.

Sa dare profondità al gioco della sua squadra, sia per mezzo di precisi lanci filtranti, sia sfruttando le due accelerazioni palla al piede.

Sa essere decisivo dalla trequarti in avanti, realizzando un discreto numero di gol e, soprattutto, sfornando assist in quantità industriale, spesso per mezzo di stupendi passaggi “no look”.

Molto dinamico, ama indietreggiare nella propria metà campo per impostare il gioco in prima persona, dando ancora più qualità alla manovra della sua squadra.

Pur essendo brevilineo ma abbastanza massiccio, resiste discretamente bene alle cariche degli avversari.

Ha una spiccata personalità, si smarca continuamente, gioca molti palloni nell’arco della partita prendendosi sempre le sue responsabilità.

Tatticamente può essere impiegato sia da trequartista che da mezzala offensiva.

(Fonte foto: Instagram)

Analisi finale

  • Punti di forza: Tecnica
    - Visione di gioco
    - Dribbling
    - Controllo palla
    - Accelerazione parla al piede
    - Creatività
    - Inserimenti offensivi
    - Lancio lungo
    - Dinamismo
    - Personalità
  • Punti di debolezza: Continuità - Fase difensiva - Gioco aereo - Fisicità
  • Valutazione complessiva:
  • A chi somiglia: Max Meyer

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui