Contattaci: info@worldfootballscouting.com

Contattaci: info@worldfootballscouting.com

Home Schede Giocatore Matthew Hoppe: talento statunitense classe 2001

Matthew Hoppe: talento statunitense classe 2001

0
Matthew Hoppe: talento statunitense classe 2001
Matthew Hoppe, autore di una tripletta alla 5a presenza in Bundesliga. (Fonte foto: Instagram)

Scheda giocatore

  • Nome: Matthew Hoppe
  • Classe: 2001
  • Ruolo: Punta centrale
  • Data di Nascita: 13/03/2001
  • Nazionalità: Stati Uniti
  • Altezza: 191 cm.
  • Piede: Destro

Matthew Hoppe

Autore di una tripletta contro l’Hoffenheim alla quinta presenza (terza da titolare) in Bundesliga con la maglia dello Schalke 04, Matthew Hoppe, centravanti statunitense classe 2001, ha permesso al suo club di appartenenza di non raggiungere la triste quota di 31 partite senza vittorie, un record negativo che apparteneva al Tasmania Berlin, nella stagione 1965-66.

Tre gol di pregevole fattura che hanno mostrato l’ampio bagaglio tecnico del talento di Yorba Linda (una cittadina nel nord-est della Contea di Orange in California), in particolare due “scavetti” degni del miglior Totti.

“Non so come sentirmi. Sono emozionato, sono contento che la squadra abbia ottenuto la vittoria e di aver potuto contribuire ad essa. Dà fiducia, dà slancio. Speriamo di poter continuare a vincere e di rimanere in alto nella prima divisione”, sono state le dichiarazioni di Hoppe dopo la tripletta contro l’Hoffenheim.

Hoppe ha iniziato a giocare a calcio nel FC Golden State dove è rimasto fino al 2014, in seguito è passato ai Los Angeles Galaxy e, nel 2015, è entrato a far parte degli Strikers FC per poi entrare a far parte del Barca Academy, club dal quale è stato prelevato dallo Schalke 04 nel 2019.

Prima della tripletta all’Hoffenheim (nessuno statunitense aveva mai segnato tre gol nel massimo campionato teutonico), un exploit non facilmente prevedibile visto che il ragazzo pur avendo fatto intravedere le sue buone qualità tecniche e fisiche, Matthew non aveva segnato un gran numero di reti nell’Academy dei “Knappen”, solo 5 gol in 20 partite con l’U19 e una rete 16 caps con la seconda squadra.

Eppure prima di arrivare in Germania Hoppe aveva segnato 29 gol in 23 partite nella stagione 2018/19 permettendo alla sua squadra di finire in testa alla classifica, guidando il campionato con +36 gol di differenza.

Matthew è entrato nel giro della prima squadra nel mese di novembre e in poco tempo ha fatto dei progressi enormi, tanto che il tecnico Christian Gross ha deciso di impiegarlo in maniera più continuativa.

“Ho intenzione di imparare il nuovo sistema e lo stile di gioco [dello Schalke] il più velocemente possibile. Lavorare più duramente dentro e fuori dal campo e prendermi cura del mio corpo attraverso una corretta alimentazione e riposo”, aveva dichiarato Hoppe al momento della firma per lo Schalke. (tratto da bundesliga.com)

Caratteristiche tecniche e tattiche

“È un ragazzo incredibilmente ambizioso, ha un impegno enorme e pensa solo allo Schalke. Vuole fare tutto il necessario per tirarci fuori da questa situazione. È davvero un professionista modello. Anche se è ancora molto giovane, non esita a lavorare sodo. Ovviamente è ancora molto giovane e ha ancora molto da imparare per diventare un realizzatore di alto livello, ma ci stiamo lavorando”, ha detto l’allenatore dello Schalke Christian Gross su Hoppe. (tratto da bundesliga.com)

Matthew Hoppe è una punta centrale dotata di una notevole fisicità con i suoi 191 cm., molto bravo nello smarcamento ed abile nell’attaccare con i giusti tempi la profondità.

Valido tecnicamente e nel gioco aereo, sa rendersi utile nelle sponde pur non risultando una punta particolarmente dinamica ma che agisce principalmente nella zona centrale.

In possesso di un buon tiro, pur essendo di piede destro ha dimostrato di disimpegnarsi discretamente bene con il mancino inoltre, ha un discreto dribbling in corsa e sa proteggere sufficientemente bene la sfera.

Ha un buon passo, fisicamente longilineo ma forte, Matthew ha ulteriori margini di crescita muscolare che possono renderlo ancora più competitivo nei duelli corpo a corpo.

Già dai primi minuti in Bundesliga, Hoppe ha dimostrato una spiccata personalità, prendendosi sempre le sue responsabilità non patendo particolarmente le pressioni del match.

(Fonte foto: Instagram)

 

 

 

Analisi finale

  • Punti di forza: Fisicità
    - Smarcamento
    - Tecnica
    - Attacco della profondità
    - Gioco aereo
    - Sponde
    - Personalità
    - Protezione palla
    - Capacità balistiche
  • Punti di debolezza: Continuità - Deve ampliare il suo raggio d’azione - Ha ulteriori margini di crescita muscolare
  • Valutazione complessiva:
  • A chi somiglia: Dusan Vlahovic

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui