Contattaci: info@worldfootballscouting.com

Contattaci: info@worldfootballscouting.com

Home Schede Giocatore Mateja Radonjic: talento serbo classe 2005

Mateja Radonjic: talento serbo classe 2005

0
Mateja Radonjic: talento serbo classe 2005
Mateja Radonjic, trequartista classe 2005 della Stella Rossa. (Fonte foto: Instagram)

Scheda giocatore

  • Nome: Mateja Radonjic
  • Classe: 2005
  • Ruolo primario: Trequartista - Altri ruoli: Mezzala
  • Data di Nascita: 20/09/2005
  • Nazionalità: Serbia
  • Altezza: 178 cm.
  • Piede: Sinistro

Mateja Radonjic

Mateja Radonjic, trequartista classe 2005, è l’ennesimo grande talento della Stella Rossa proveniente dalla città di Nis, dopo Piza Dimitrijevic, Smuci Randjelovic e, alcune stagioni fa, Aleksandar Pesic, Nemanja Radonjic, Luka e Ivan Ilic.

Fratello minore di Danilo (classe 2000), anche lui con un recente passato al club di Belgrado, Mateja non sta vivendo la sua esperienza nel settore giovanile nell’ombra dei suoi più illustri predecessori, ma si sta ritagliando uno spazio importante nelle diverse squadre dove è stato impiegato, riuscendo anche ad esordire sotto leva nella Kadetska liga, il campionato Under 17 serbo. Radonjic ha debuttato dal primo minuto con i 17enni della Stella Rossa nel super sentito derby contro il Partizan disputato il 4 aprile scorso, match che ha visto la vittoria casalinga per 2 a 1 del club bianconero.

Il ragazzo, che è arrivato alla Stella Rossa nel luglio dello scorso anno proveniente dal FK Real Nis U17, è già entrato nel giro della nazionale di categoria, dove è indubbiamente il giocatore dal profilo tecnico più elevato, oltre ad essere il perno centrale della manovra.

Nel settembre scorso, Mateja Radonjic ha firmato il suo primo contratto da professionista con la Stella Rossa, a dimostrazione di quanto la società belgradese punti forte sul trequartista classe 2005 nativo di Nis.

Caratteristiche tecniche e tattiche

Mateja Radonjic è un trequartista di stampo balcanico, un numero 10 mancino di grandi qualità che può anche adattarsi a giocare da mezzala dalle attitudini prettamente offensive, come avviene con la nazionale serba di categoria.

Dinamico ed in possesso di una visione di gioco periferica, il prospetto della Stella Rossa sa verticalizzare il gioco in modo eccellente e con i giusti tempi, riuscendo a smarcare i compagni con passanti illuminanti che pochi altri giocatori sono in grado di fare.

Elegante nelle movenze, abbastanza rapido, abile nello stretto, dove evidenzia un ottimo dribbling e una completa padronanza dell’attrezzo del mestiere, Radonjic è un giocatore creativo ma non per questo poco propenso alla fase difensiva. Mateja è infatti un ragazzo che in campo dà tutto, si sacrifica per i compagni anche nella fase di non possesso riuscendo anche a recuperare qualche pallone.

Ha buone capacità balistiche e, anche in nazionale, è lui che s’incarica di calciare le punizioni.

Fisicamente normo-longilineo, Radonjic può ulteriormente irrobustire la sua struttura corporea in modo da essere ancora più performante nei duelli spalla a spalle (ma sa comunque proteggere discretamente bene la sfera).

Ha una forte personalità, in campo si dimostra un leader tecnico e carismatico, si smarca con frequenza, tocca un gran numero di palloni e si prende sempre le sue responsabilità.

Tatticamente può agire da trequartista in un 4-2-3-1, ma anche da mezzala in un 4-3-3 molto offensivo.

(Fonte foto: Instagram)

 

 

 

 

Analisi finale

  • Punti di forza: Tecnica
    - Visione di gioco
    - Verticalizzazioni
    - Abilità nello stretto
    - Dribbling
    - Capacità balistiche
    - Personalità
    - Dinamismo
  • Punti di debolezza: Può irrobustirsi ulteriormente - Deve essere più preciso nella finalizzazione
  • Valutazione complessiva:
  • A chi somiglia: James Maddison

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui