Contattaci: info@worldfootballscouting.com

Contattaci: info@worldfootballscouting.com

Home Schede Giocatore Leandro: talento brasiliano classe 2004

Leandro: talento brasiliano classe 2004

0
Leandro: talento brasiliano classe 2004
Leandro, portiere classe 2004 del San Paolo. (Fonte foto: Instagram)

Scheda giocatore

  • Nome: Leandro Mathias Silva Bueno
  • Classe: 2004
  • Ruolo: Portiere
  • Data di Nascita: 14/11/2004
  • Nazionalità: Brasile
  • Altezza: 186 cm.
  • Piede: Sinistro

Leandro

La scuola dei portieri brasiliana è diventata una delle migliori del mondo, come dimostrano i successi ottenuti da Alisson e Ederson nei top team europei. Ora, a livello giovanile nazionale si sta imponendo, contro avversari di un anno più grandi, l’estremo difensore del San Paolo Leandro Mathias Silva Bueno, più semplicemente noto come Leandro.

Nato a Campinas (SP) il 14 novembre del 2004, Leandro ha iniziato a giocare a calcio nel Sumaré Atlético Clube, dove è rimasto fino al 2014, per poi trasferirsi all’Amparo Athlético Club, società dal quale è stato acquistato dal San Paolo nel 2018.

Il “goleiro” paulista si è rapidamente imposto come uno dei migliori prospetti della “base” del Tricolor, riuscendo anche ad entrare nel giro dell’Under 17 brasiliana disputando un’ottima ultima stagione con la formazione Under 17 del San Paolo con la quale ha collezionato 12 presenze e vinto la coppa nazionale di categoria. In questo inizio di stagione, Leandro è già stato aggregato alla squadra, un precoce passaggio tra i professionisti che dice molto delle grandi qualità dell’estremo difensore paulista.

Caratteristiche tecniche e tattiche

Leandro è un portiere estremamente reattivo, che eccelle nelle uscite basse diventando molto difficile da superare nei duelli uno contro uno con gli attaccanti avversari, dove dimostra un grande coraggio e tempismo nell’intervento.

Fisicamente ben strutturato con i suoi 186 cm. per 74 kg, l’estremo difensore paulista ha indubbiamente ulteriori margini di crescita che possono portarlo a superare i 190 cm..

Ha un buon senso della posizione, è tecnicamente valido e rapido nell’andare a terra evidenziando una notevole spinta nelle gambe. Inoltre, se la cava bene con i piedi, una qualità sempre più richiesta ai portieri moderni che sono ormai diventati dei difensori aggiunti per quanto sono sollecitati nella costruzione della manovra. Buon pararigori, Leandro deve però perfezionare le uscite alte e la presa.

Ha una forte personalità, guida con una certa autorevolezza l’intero pacchetto arretrato trasmettendo sicurezza ai compagni, nonostante sia uno dei più giovani della squadra. Non è il classico portiere sudamericano super estroverso, ma è molto serio e concentrato.

(Fonte foto: Instagram)

 

Analisi finale

  • Punti di forza: Reattività
    - Pararigori
    - Uscite basse
    - Gioco con i piedi
    - Personalità
    - Fisicità
    - Senso della posizione
  • Punti di debolezza: Deve perfezionare le uscite alte - Può migliorare la presa
  • Valutazione complessiva:
  • A chi somiglia: David de Gea

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui