Contattaci: info@worldfootballscouting.com

Contattaci: info@worldfootballscouting.com

Home Schede Giocatore Khaled Razak: talento beninese classe 2005

Khaled Razak: talento beninese classe 2005

0
Khaled Razak: talento beninese classe 2005
Khaled Razak, attaccante classe 2005 del Willem II. (Fonte foto: Instagram)

Scheda giocatore

  • Nome: Khaled Razak
  • Classe: 2005
  • Ruolo primario: Punta centrale - Altri ruoli: Ala
  • Data di Nascita: 13/12/2005
  • Nazionalità: Benin
  • Altezza: 178 cm.
  • Piede: Sinistro

Khaled Razak

Khaled Razak, dinamica punta centrale classe 2005 del Benin, ha avuto un percorso professionale particolare che lo ha portato a giocare una seconda volta per il Willem II, la società della città dove ha la residenza, con la quale ha già firmato il suo primo contratto da professionista.

Originario della città di Djougou, località sita nella regione settentrionale del Benin, Khaled si è trasferito a Tilburg con la famiglia da giovanissimo, ha iniziato a giocare nella squadra locale del VV Zigo e a 8 anni è entrato a far parte dell’Academy del Willem II. Le qualità della promettente punta non sono sfuggite agli scout del PSV che l’hanno ingaggiato a 10 anni.

‘È stato un momento istruttivo per me. Come giocatore di calcio e come persona ho imparato molto lì”, Razak ricorda così quel periodo al sito ufficiale del Willem.

La scorsa estate, Razak è tornato al club della sua città e simpaticamente ha commentato così il suo ritorno: “Posso andare di nuovo a Willem II in bicicletta. Questo è ovviamente bello e divertente”. Pur essendo un giocatore di talento, al PSV Razak avrebbe avuto meno possibilità di mettersi in mostra, visto il gran numero di giocatori di qualità presenti nel suo ruolo. La scelta si è rilevata ancora più opportuna nel momento in cui il ragazzo ha firmato il suo primo contratto da pro nel mese di aprile.

“La firma del mio primo contratto è molto speciale per me e la mia famiglia. Vorrei ringraziare tutti gli allenatori giovanili di Willem II, del PSV e la mia famiglia per i consigli e il supporto che ho ricevuto finora”, ha affermato il classe 2005.

Khaled è un ragazzo ambizioso e spera in un futuro di ripercorrere la strada del suo idolo Ronaldo (ma apprezza molto anche Mbappé). “No, non Cristiano, l’altro Ronaldo. Il Fenomeno. Sfortunatamente, non l’ho mai visto giocare dal vivo, ma l’ho conosciuto grazie a mio fratello maggiore. Abbiamo visto insieme molti video di lui. Era un fantastico giocatore di calcio”, ha detto.

Caratteristiche tecniche e tattiche

Il giovane attaccante che si definisce così, con poche parole, al sito del Willem II: “Sono un calciatore tecnico, un finalizzatore”.

Bastiaan Riemersma (capo della Willem II Football Academy) lo descrive in modo più dettagliato: “Khaled è un tipico “calciatore di strada”. Con la sua buona tecnica e creatività, può salvarsi da situazioni difficili e quindi segnare o consentire agli altri giocatori di farlo. Siamo orgogliosi di vedere un ragazzo della nostra città firmare il suo primo contratto con Willem II.”

Effettivamente, Khaled Razak non è un semplice finalizzatore, è una punta particolarmente dinamica che ama indietreggiare e fare delle preziose sponde per i compagni risultando un attaccante di manovra.

Ciò non toglie che, quando ha campo a sua disposizione, è bravo ad attaccare la profondità, risultando un giocatore difficile da arginare in virtù della sua notevole velocità.

Abile nel dribbling, sia stretto che lanciato, il talento beninese ha una buona tecnica in corsa, buone capacità balistiche (è pericoloso su calcio piazzato) oltre ad essere dotato di un discreto senso del gol.

Razak pratica un calcio associativo, il suo stile di gioco è frizzante, fatto di numerosi scatti ed accelerazioni, qualità che destabilizzano i pacchetti arretrati avversari che non hanno un punto di riferimento fisso.

Fisicamente normo-longilineo ma forte, Razak riesce a proteggere bene la sfera dimostrandosi un attaccante affidabile anche nel gioco spalle alla porta. Naturalmente, essendo ancora abbastanza giovane, ha ampi margini di crescita muscolare che possono renderlo ancora più performante nei duelli spalla a spalla inoltre, può migliorare nel gioco aereo e nella continuità nell’arco della partita.

Il talento del Willem II è uno di quei giocatori un po’ sfacciati che tenta con frequenza la giocata ad effetto, dimostrando di non subire particolarmente sia la reazione dell’avversario, sia la pressione del match.

Tatticamente il suo ruolo è al momento quello di punta centrale ma, vista la sua velocità ed abilità nell’uno contro uno, non è escluso che in futuro possa diventare un’ala molto interessante.

(Fonte foto: Instagram)

Analisi finale

  • Punti di forza: Tecnica
    - Dribbling
    - Dinamismo
    - Accelerazione palla al piede
    - Capacità balistiche
    - Calci da fermo
    - Senso del gol
  • Punti di debolezza: Può migliorare il destro - Continuità - Può irrobustirsi ulteriormente
  • Valutazione complessiva:
  • A chi somiglia: Kenny Nagera

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui