Contattaci: info@worldfootballscouting.com

Contattaci: info@worldfootballscouting.com

Home Schede Giocatore Joël Ribeiro: talento svizzero classe 2003

Joël Ribeiro: talento svizzero classe 2003

0
Joël Ribeiro: talento svizzero classe 2003
Joël Ribeiro talento svizzero classe 2003. (Fonte foto: www.calciobuzz.it)

Scheda giocatore

  • Nome: Joël Ribeiro
  • Classe: 2003
  • Ruolo: Trequartista
  • Data di Nascita: 15/02/2003
  • Nazionalità: Svizzera
  • Altezza: 178 cm.
  • Piede: Destro

Joël Ribeiro

La Juventus, come molte delle più importanti squadre europee, sta investendo sempre più nella ricerca dei migliori talenti sparsi nel Vecchio Continente (e non solo).

Negli ultimi anni, un numero crescente di giocatori stranieri è andato ad integrare gli interessanti prospetti italiani già presenti nelle squadre delle categorie nazionali bianconere.

Nella prossima stagione ci sarà anche lo svizzero di origini portoghesi (ha il doppio passaporto) Joël Ribeiro: il giovane trequartista che la Juventus ha strappato alla concorrenza di Inter e Liverpool, verrà aggregato inizialmente alla squadra Under 17, con buone possibilità di esordire con la squadra Primavera.

“Sono orgoglioso e felice di potervi annunciare il mio arrivo alla Juventus. Non vedo l’ora di indossare i miei nuovi colori e di raccogliere le tante sfide che mi aspettano. Grazie a tutti coloro che hanno creduto in me, che mi hanno sostenuto e che mi hanno permesso di raggiungere questo obiettivo”, ha scritto il giovane trequartista sul suo profilo Instagram.

Nato a Morges il 14 febbraio del 2003, nel Canton Vaud, Joël Ribeiro è cresciuto nel settore giovanile del Losanna, dopo aver mosso i primi passi nel mondo del calcio nell’FC Saint-Sulpice.

Nel Losanna Joël si è messo in grande evidenza, diventando un punto fermo di tutte le selezioni giovanili elvetiche. Attualmente fa parte dell’Under 16 svizzera, con la quale ha finora totalizzato 8 presenze.

Caratteristiche tecniche e tattiche

Joël Ribeiro è un trequartista che può anche giocare con profitto nel ruolo di ala sinistra.

Dotato di una notevole tecnica di base, velocità, rapidità e visione di gioco periferica, è un elemento che dà qualità al gioco della sua squadra.

Molto bravo nell’uno contro uno, Ribeiro può spesso creare la superiorità numerica nel suo settore di competenza.

Bravo nella conduzione della sfera nello stretto e nella protezione della palla (in virtù del suo baricentro basso), ha anche un buon tiro dalla distanza, che gli consente di essere pericoloso dalla media-lunga distanza.

Pur essendo di piede destro, non disdegna di giocare la palla anche con il mancino, aggiungendo così ancora un po’ più di imprevedibilità al suo stile di gioco (già molto vario).

Ribeiro può essere decisivo non solo in fase di realizzazione ma, soprattutto, in fase di assistenza, sfornando cross precisi e passaggi filtranti di precisione millimetrica.

Fisicamente normolineo ma potente, resiste bene ai contrasti, risultando molto competitivo nei duelli spalla a spalla.

Può migliorare nella fase difensiva e nella continuità nell’arco dei 90 minuti, due difetti tipici della giovane età.

E’ un giocatore estroso, che non ha paura di tentare la giocata difficile nei momenti più delicati della partita.

Tatticamente può agire da trequartista ed esterno sinistro offensivo di un 4-2-3-1, ma anche da ala mancina di un 4-3-3, posizione che gli permette di accentrarsi e di andare al tiro con il suo piede preferito.

(Fonte foto: www.calciobuzz.it)

Analisi finale

  • Punti di forza: Tecnica
    - Dribbling
    - Rapidità
    - Capacità balistiche
    - Imprevedibilità
    - Accelerazione palla al piede
    - Visione di gioco
    - Assist
  • Punti di debolezza: Continuità - Fase difensiva
  • Valutazione complessiva:
  • A chi somiglia: Christian Eriksen

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui