Contattaci: info@worldfootballscouting.com

Contattaci: info@worldfootballscouting.com

Home Schede Giocatore Jacopo Fazzini: talento italiano classe 2003

Jacopo Fazzini: talento italiano classe 2003

0
Jacopo Fazzini: talento italiano classe 2003
Jacopo Fazzini, centrocampista classe 2003 dell'Empoli. (Fonte foto: empolifc.com)

Scheda giocatore

  • Nome: Jacopo Fazzini
  • Classe: 2003
  • Ruolo primario: Mezzala - Altri ruoli: Centrocampista centrale
  • Data di Nascita: 16/03/2003
  • Nazionalità: Italia
  • Altezza: 180 cm.
  • Piede: Entrambi

Jacopo Fazzini

Ogni anno ci troviamo a parlare di qualche interessante talento prodotto dall’eccezionale settore giovanile dell’Empoli che, pur non potendo contare su risorse economiche considerevoli, riesce con costanza a “lanciare” nel mondo del professionismo diversi giovani calciatori.

Se in prima squadra si è ritagliato il suo importante spazio il qualitativo centrocampista Samuele Ricci, nella formazione Primavera guidata da Antonio Buscè, si stanno imponendo due prospetti classe 2003 dal futuro assicurato: la seconda punta trequartista Tommaso Baldanzi e il dinamico centrocampista Jacopo Fazzini.

Quest’ultimo, pur essendo abbastanza tecnico, non ha la qualità tecnica e le creatività di Baldanzi, ma è comunque un giocatore estremamente affidabile e dalla grande continuità di rendimento, qualità che gli sono valse le convocazioni in nazionale Under 16 e Under 17 italiana.

In quest’ultima stagione, Jacopo ha al momento totalizzato 18 presenze, un gol e 2 assist, non poco considerando che è al primo anno con la squadra Under 19 empolese, con la quale è ora in zona playoff. Nel suo recente passato all’Empoli, Jacopo è anche stato tra i protagonisti della vittoria del campionato nazionale Under 16 del 2019, battendo in finale l’Inter.

Nato a Massa il 16 marzo del 2003, Fazzini ha iniziato a giocare a calcio nel Cgc Viareggio, per poi passare al Cgc Capezzano Pianore, club dove è rimasto fino al 2017, quando è stato ingaggiato dall’Empoli. La società toscana per accaparrarselo ha anche vinto la concorrenza del Milan, che seguiva da tempo il giocatore e che poteva contare una corsia preferenziale essendo affiliato al Cgc Capezzano Pianore (dal quale i rossoneri avevano preso il coetaneo Emanuele Maffei).

Fazzini si era messo in luce nel piccolo club toscano giocando sotto leva, risultando miglior giocatore del torneo Gala Toscana Esordienti McDonald’s disputato a Pontedera. All’Empoli Fazzini ha ritrovato il responsabile del settore giovanile Marco Bertelli, suo scopritore ai tempi del Capezzano Pianore.

Caratteristiche tecniche e tattiche

Jacopo Fazzini è un centrocampista “box-to-box”, che abbina perfettamente qualità a quantità, dinamico ed intelligente tatticamente, gioca sempre ad alta intensità risultando fondamentale per il gioco della sua squadra.

Buon recuperatore di palloni, il talento classe 2003 dell’Empoli è poi in grado di ribaltare l’azione sul fronte offensivo attraverso delle notevoli accelerazioni palla al piede che gli consentono di superare in slancio i suoi dirimpettai, evidenziando una spiccata predisposizione al dribbling.

Svolge un’ottima fase di filtro e, allo stesso tempo, non disdegna delle improvvise incursioni (con e senza palla) nell’area avversaria. Tecnicamente valido, sa disimpegnarsi bene sia negli spazi lunghi che stretti, distribuendo con sufficiente ordine la manovra. Ha grande facilità di corsa, in certe occasioni sembra ci siano “due Fazzini” in campo, talmente sono i chilometri macinati dal ragazzo durante la partita.

Fisicamente longilineo ma resistente allo sforzo, il giovane prospetto toscano può ulteriormente rinforzare la sua struttura corporea in modo da essere ancora più performante nei contrasti e nei duelli spalla a spalla, dove mette in gioco tanta grinta e determinazione. Per qualità tecniche e per la frequenza negli inserimenti offensivi, Fazzini ha la possibilità di mettere a segno un maggior numero di reti.

Ha una forte personalità, è un giocatore di temperamento, che non disdegna il tackle e la battaglia, palesando una “vis pugnandi”.

Tatticamente Fazzini ha le qualità per svolgere perfettamente i compiti della mezzala, ma nell’Empoli Primavera viene impiegato con profitto anche nel ruolo di centrocampista centrale in un 4-2-3-1.

(Fonte foto: empolifc.com)

Analisi finale

  • Punti di forza: Dinamismo
    - Dribbling lanciato
    - Tecnica
    - Visione di gioco
    - Intensità di gioco
    - Interdizione
    - Personalità
    - Inserimenti offensivi
  • Punti di debolezza: Può irrobustirsi ulteriormente - Può essere più preciso nella finalizzazione
  • Valutazione complessiva:
  • A chi somiglia: Tom Davies

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui