Contattaci: info@worldfootballscouting.com

Contattaci: info@worldfootballscouting.com

Home Schede Giocatore Ian Maatsen: talento olandese classe 2002

Ian Maatsen: talento olandese classe 2002

0
Ian Maatsen: talento olandese classe 2002
Ian Maatsen talento classe 2002 del Chelsea. (Fonte Foto: twitter.com)

Scheda giocatore

  • Nome: Ian Ethan Maatsen
  • Classe: 2002
  • Ruolo primario: Terzino sinistro - Altri ruoli: Centrocampista fascia sinistra / Difensore centrale
  • Data di Nascita: 10/03/2002
  • Nazionalità: Olanda
  • Altezza: 174 cm.
  • Piede: Sinistro

Ian Maatsen

Ian Maatsen sta facendo strada molto velocemente nell’Academy del Chelsea, proprio come aveva fatto in passato con il suo ex club di appartenenza, il PSV.

Infatti, il versatile difensore olandese, in grado di giocare sia da terzino sinistro che da centrale, è arrivato a giocare con la squadra Under 19 che è arrivata alle semifinali di UEFA Youth League, oltre ad aver già racimolato 5 presenze in Premier League 2.

Nato a Vlaardingen il 10 marzo del 2002, Ian ha iniziato a giocare a calcio nella scuola calcio locale dell’HVO. Il suo duro lavoro e il suo talento non sono passati inosservati e così il Feyenoord si è fatto avanti ingaggiandolo. Tuttavia, l’avventura nel “Club del Popolo” non è durata a lungo e così è passato ai concittadini dello Sparta, dove è rimasto fino all’età di tredici anni prima di venire acquistato dal PSV.

Nelle squadre giovanili del PSV Maatsen si mette subito in grande evidenza, il tecnico Edwin de Wijs lo trasforma in un terzino sinistro veloce e disciplinato, ma in casi di emergenza, si è sempre dimostrato pronto quando è stato posizionato al centro della difesa.

Durante la pausa invernale, Maatsen si è unito all’U15, dove ben presto è diventato anche capitano. Successivamente si è allenato con l’U17. Nella stagione successiva è stato integrato stabilmente nella squadra U17, dove anche lì è stato nominato capitano all’età di soli quindici anni. Alla fine della stagione la sua squadra è diventata campione nazionale, con Maatsen che ha giocato la maggior parte delle partite.

Sempre in quella stagione, Ian ha disputato diversi tornei internazionali. In Inghilterra ha giocato un torneo importante con club del calibro di Manchester City, Arsenal e Manchester United. “In quel torneo ho imparato molto e ho acquisito molta esperienza”, ha affermato Maatsen, che a livello internazionale, può anche vantare diverse presenze con le selezioni olandesi Under 15, 16 e 17.

In seguito, nel marzo dello scorso anno, è arrivata la chiamata del Chelsea, che contattò direttamente la famiglia del giovane calciatore. Il padre Edward, insieme a Ian, si sono recati a Londra per visitare il super centro sportivo dei “Blues”.

“C’era molta fiducia. Poteva realizzare il suo sogno lì e allenarsi e giocare ad un livello molto più alto. Questo è molto positivo e importante per lui. Noi come genitori viaggiamo con tutto il piacere del mondo pur di favorirlo. C’è molta pressione su di lui, ma siamo molto ben preparati “, ha affermato orgoglioso il padre.

Ian non riusciva a credere che il Chelsea fosse interessato a lui. “È un cliché, ma se un club del genere ti contatta, il tuo cuore batterà un po’ più velocemente. Sembravano avermi seguito a distanza per due anni. Sapevano molto di me. ” (tratto da Waterwegsport.nl)

Dall’estate dello scorso anno, Maatsen è diventato un giocatore del Chelsea, che lo ha prelevato dal PSV pagando solamente il premio di formazione di 110.000 euro.

I dirigenti del club di Eindhoven hanno cercato in tutti i modi a convincere il ragazzo a rimanere, offrendo un triennale a buone cifre, ma la volontà del ragazzo è stata sempre quella di andare a giocare in Inghilterra.

In Olanda, il ragazzo ha trovato la sua dimensione tattica nel ruolo di terzino tutta fascia, anche se è stato paragonato più volte a Nathan Ake, del quale sta seguendo le orme. “È una posizione che mi fa sentire a mio agio. Al PSV ho spesso giocato come terzino sinistro”, ha dichiarato il giocatore. (tratto da Waterwegsport.nl)

Eppure al Chelsea ha ricoperto con frequenza anche il ruolo di centrale sinistra di difesa a 3, una posizione che non favorisce la sua corsa.

Ian nella sua famiglia non è l’unico che gioca a calcio, infatti i fratelli fanno il suo stesso mestiere: Dalian milita nell’AFC Amsterdam e Darren fa parte dell’RKC Waalwijk.

Caratteristiche tecniche e tattiche

Ian Maatsen è principalmente un terzino sinistro, ma essendo molto diligente dal punto di vista tattico, è stato impiegato anche da difensore centrale, una posizione che non sembra calzargli perfettamente, essendo sacrificata la sua spinta sulla fascia.

Inoltre, la sua altezza, non molto elevata, poco si adatta al ruolo di baluardo centrale, nonostante sia dotato di una discreta elevazione.

Veloce ed in possesso di una buona tecnica di base, Ian sa spingere con buona frequenza sulla sua fascia di competenza, dimostrandosi equilibrato nello svolgere entrambe le fasi.

Buon crossatore, bravo nella conduzione della palla in piena corsa, sa superare in slancio i suoi dirimpettai.

Maatsen non è facile da superare nell’uno contro uno, essendo attento e soprattutto rapido.

Fisicamente normolineo, deve ulteriormente rinforzare la sua struttura corporea, soprattutto se un giorno vorrà giocare in un campionato molto impegnativo atleticamente come la Premier League.

Dotato di una spiccata personalità, gioca con sicurezza, dimostrandosi molto maturo.

Tatticamente versatile, il suo ruolo è quello di terzino sinistro ma, in casi di emergenza, può giocare da difensore centrale in una difesa 3 o da esterno sinistro di centrocampo. Addiruttura, nell’Olanda Under 17, Ian è stato impiegato con profitto anche da mezzala.

(Fonte Foto: twitter.com)

Analisi finale

  • Punti di forza: Versatilità
    - Equilibrio tattico
    - Velocità
    - Tecnica
    - Velocità
    - Tecnica
    - Capacità aerobiche
    - Cross
    - Progressione palla al piede
  • Punti di debolezza: Fisicità - Gestione energie
  • Valutazione complessiva:
  • A chi somiglia: Patrick van Aanholt

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui