Contattaci: info@worldfootballscouting.com

Contattaci: info@worldfootballscouting.com

Home Schede Giocatore Federico Oliva: talento statunitense classe 2004

Federico Oliva: talento statunitense classe 2004

1
Federico Oliva: talento statunitense classe 2004
Federico Oliva, talento statunitense dell'Atletico Madrid. (Fonte foto: Instagram)

Scheda giocatore

  • Nome: Federico "Fede" Oliva Firpo
  • Classe: 2004
  • Ruolo primario: Ala - Altri ruoli: Punta centrale
  • Data di Nascita: 22/07/2004
  • Nazionalità: Stati Uniti
  • Altezza: 180 cm.
  • Piede: Destro

Federico Oliva

A Chicago molti conoscono il medico argentino Pablo Oliva, che ha reso popolare il marchio Nopalina, un prodotto per la salute naturale e benefico, ma è probabile che tra qualche anno la popolarità dei figli Nicolás e soprattutto Federico supererà quella del padre.

Entrambi hanno intrapreso la carriera di calciatore dopo che avevano iniziato a dare i primi calci ad un pallone nel locale Club Hellenic United. Segnalati a diversi club spagnoli dal loro tecnico di allora Jorge Noval, un ex allenatore argentino che ha giocato all’Arsenal e al Gimnasia y Esgrima, i due hanno subito destato un’ottima impressione dopo essere stati per un periodo di 3-4 settimane all’Inter Soccer Madrid, dove hanno convinto gli scout di diversi club europei. Alla fine hanno scelto l’Atletico Madrid, ma se non fossero stati presi dai “Colchoneros” c’erano già pronti a farsi avanti Getafe, Villarreal e persino Ajax.

Il più promettente dei due è sicuramente il fratello minore, Federico (4 anni più giovane di Nicolás), il quale già da bambino era finito nel mirino dei Chicago Fire, ma la scelta del ragazzino è sempre stata quella di andare a giocare nel Vecchio Continente, un po’ come ha fatto Lionel Messi, partito giovanissimo proprio per la Spagna. (tratto da chicagotribune.com)

Federico si è fatto largo a suon di gol e di ottime prestazioni nella cantera del club della capitale spagnola: nel 2016 è stato il miglior giocatore con 6 reti de LaLiga Promises e, nell’ultima stagione, con la squadra Under 19 dell’Atletico Madrid, ha messo a segno 7 reti ed un considerevole numero di assist in 16 presenze.

Le prove di livello assoluto del talento dell’Atletico hanno attirato l’attenzione dei selezionatori di un paio di nazionali, essendo in possesso di due passaporti, argentino e statunitense. “Fede”, così si fa chiamare il ragazzo, è un grande tifoso del club argentino dell’Independiente ma, al momento, sembra aver optato per la nazionale statunitense (continua ad essere monitorato con attenzione dall’AFA), con la quale ha anche disputato il Torneo CONCACAF U15, oltre ad avere giocato successivamente con la squadra nazionale Under 17.

Caratteristiche tecniche e tattiche

Federico Oliva è principalmente un esterno offensivo “a piede invertito”, anche se si è adattato a giocare anche nel ruolo di punta centrale di movimento.

In possesso di una buona tecnica di base, ha un ottimo primo controllo orientato che gli consente spesso di superare in slancio il suo marcatore.

Dotato di una discreta accelerazione palla al piede, il talento dell’Atletico Madrid ama partire largo a sinistra per poi accentrarsi per andare alla conclusione con il suo “piede forte”, sfoderando il suo potente e preciso tiro.

Abile nell’uno contro uno, se la cava abbastanza bene anche negli spazi stretti palesando un notevole controllo della sfera. Un’altra grande peculiarità del talento statunitense è la grande capacità nel tirare le punizioni, che esegue quasi sempre con delle potenti parabole arcuate. Inoltre, “Fede” ha anche ottimi tempi d’inserimento che gli consentono di sorprendere il terzino suo dirimpettaio con una certa frequenza.

Alto circa 180 cm., Oliva è fisicamente ben strutturato, resiste abbastanza bene alle cariche degli avversari, anche se può ulteriormente irrobustire la parte alta del corpo. Tra gli aspetti tecnici su cui può ancora migliorare c’è l’uso del piede sinistro, veramente poco sfruttato dal prospetto dei “Colchoneros”. Inoltre, può svolgere anche più intensa fase difensiva compiendo un più continuo “sotto palla”.

E’ un giocatore che ha spirito d’iniziativa, che cerca spesso il dribbling nell’intento di creare la superiorità numerica dimostrando di non patire particolarmente la pressione della partita anche quando gioca sotto età.

Tatticamente il suo ruolo è quello di esterno offensivo “a piede invertito” di un 4-2-3-1 e ala in un 4-3-3, ma può anche adattarsi a giocare da “finto nove”.

(Fonte foto: Instagram)

Analisi finale

  • Punti di forza: Tecnica
    - Progressione palla al piede
    - Dribbling
    - Capacità balistiche e calci piazzati
    - Personalità
    - Primo controllo
    - Inserimenti offensivi
  • Punti di debolezza: Fase difensiva - Piede sinistro
  • Valutazione complessiva:
  • A chi somiglia: Vitolo

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui