Contattaci: info@worldfootballscouting.com

Contattaci: info@worldfootballscouting.com

Home Schede Giocatore Fabian Rieder: talento svizzero classe 2002

Fabian Rieder: talento svizzero classe 2002

0
Fabian Rieder: talento svizzero classe 2002
Fabian Rieder, centrocampista classe 2002 dello YB. (Fonte foto: Instagram)

Scheda giocatore

  • Nome: Fabian Rieder
  • Classe: 2002
  • Ruolo primario: Centrocampista centrale - Altri ruoli: Mezzala
  • Data di Nascita: 16/02/2002
  • Nazionalità: Svizzera
  • Altezza: 181 cm.
  • Piede: Sinistro

Fabian Rieder

“Sono certamente molto felice di aver potuto festeggiare il mio debutto, perché due settimane fa giocavo ancora in Prima Divisione. Oggi mi è stato permesso di giocare contro Pedro, che è diventato Campione del Mondo nel 2010. È stata certamente una grande esperienza nonostante la mia giovane età”, sono state le parole di Fabian Rieder nella mixed zone dello Stade de Suisse dopo il buon esordio in Europa League contro la Roma.

Il centrocampista centrale classe 2002 degli Young Boys non ha palesato grandi imbarazzi nell’affrontare giocatori molto più esperti ed affermati di lui, riuscendo anche a guadagnarsi il rigore che ha permesso alla squadra di Berna di ottenere il momentaneo vantaggio.

Quest’anno, fino al momento del debutto in EL, Rieder era stato impiegato principalmente nella squadra Under 21 degli Young Boys, con la quale era riuscito a collezionare 4 presenze ed un gol oltre a buone prestazioni che gli hanno permesso di esordire con la prima squadra dal primo minuto in Super League il 17 ottobre scorso (5 giorni prima del “battesimo europeo”), in occasione della partita pareggiata 0 a 0 contro il Servette.

Fabian è il classico “local boy” che gioca per il club della sua città natale, anche se è entrato a far parte del settore giovanile degli Young Boys solo nel 2016, quando è stato ingaggiato dall’ FC Solothurn.

In giallonero Rieder si è distinto per il suo dinamismo abbinato ad una buona tecnica di base, qualità che gli hanno permesso di segnare 8 reti in 27 presenze con l’Under 18 e 2 marcature in 12 caps con l’Under 21 (può anche vantare 2 presenze in U19 nella UEFA Youth League).

Naturalmente, le doti del promettente centrocampista elvetico non sono sfuggite neanche ai selezionatori delle nazionali giovanili che l’hanno convocato dall’Under 15 fino all’Under 20.

Caratteristiche tecniche e tattiche

Fabian Rieder è un centrocampista abbastanza versatile che può ricoprire tutti i ruoli centrali di una linea mediana.

Estremamente dinamico e ben strutturato fisicamente (ha però ulteriori margini di crescita muscolare), sa rendersi particolarmente prezioso in entrambe le fasi privilegiando però quella offensiva, evidenziando soprattutto una notevole abilità negli inserimenti in area avversaria con e senza palla.

In possesso di un buon tiro, caratterialmente maturo, sa distribuire il gioco saggiamente non rischiando mai troppo in fase d’appoggio.

Abbastanza potente, ha tra i suoi punti di forza una buona accelerazione palla al piede che gli permette di superare in slancio i suoi avversari.

Nonostante la giovane età, Rieder ha una buona intensità di gioco, aspetto che si notato ampiamente anche in occasione del primo tempo della partita di EL contro la Roma, quando ha “soffocato” con il suo pressing asfissiante le iniziative di Villar e Cristante.

Fisicamente longilineo ma forte, può ulteriormente rinforzare la sua struttura corporea in modo da essere ancora più performante nei duelli spalla a spalla e nei contrasti (che fa spesso in modo energico). Molto generoso, talvolta tende a calare alla distanza, un difetto che accomuna molti giovani calciatori.

Ha sicuramente una spiccata personalità, non patisce minimamente le pressioni esterne e gioca con naturale disinvoltura, una dote che gli ha permesso di essere capitano nelle squadre giovanili degli YB.

In prima squadra Fabian ha ricoperto la posizione di centrocampista centrale d’inserimento in un 4-3-3 ma, come già detto, ha le qualità tecniche ed atletiche per agire comodamente da mezzala.

(Fonte foto: Instagram)

Analisi finale

  • Punti di forza: Tecnica
    - Inserimenti offensivi
    - Capacità balistiche
    - Dinamismo
    - Accelerazione palla al piede
    - Intelligenza tattica
    - Personalità
    - Visione di gioco
  • Punti di debolezza: Piede destro - Gestione energie - Può irrobustirsi ulteriormente
  • Valutazione complessiva:
  • A chi somiglia: Remo Freuler

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui