Contattaci: info@worldfootballscouting.com

Contattaci: info@worldfootballscouting.com

Home Schede Giocatore Dijon Kameri: talento austriaco classe 2004

Dijon Kameri: talento austriaco classe 2004

0
Dijon Kameri: talento austriaco classe 2004
Dijon Kameri, talento classe 2004 del Salisburgo definito il "Messi kosovaro" (Fonte foto: transfermarkt.it)

Scheda giocatore

  • Nome: Dijon Kameri
  • Classe: 2004
  • Ruolo primario: Trequartista - Altri ruoli: Mezzala
  • Data di Nascita: 20/04/2004
  • Nazionalità: Austria
  • Altezza: 181 cm.
  • Piede: Destro

Dijon Kameri

Chi segue con attenzione il calcio giovanile internazionale non può non riconoscere la grande valenza dell’Academy del Red Bull Salisburgo, una vera e propria fucina di talenti. D’altronde, gli investimenti del club della famosa bevanda energetica sono stati veramente considerevoli ed i risultati cominciano a farsi vedere.

Tra gli ultimi talenti a mettersi in evidenza va sicuramente menzionato Dijon Kameri, estroso trequartista classe 2004, nazionale austriaco di origini kosovara (è originario della città di Podujeva).

Definito da bambino il “Messi kosovaro”, Kameri ha subito attirato l’attenzione degli scout di molti top club, tra i quali spiccano il Bayern Monaco, il Werder Brema, il Monaco 1860 e il Barcellona, ​​oltre ad alcune società della Premier League. Nonostante Dijon fosse un grande estimatore di Messi e tifoso del Bayern, la sua volontà è stata sempre quella di rimanere al Red Bull Salisburgo, club che lo scovato giovanissimo in un torneo fra scuole. (tratto da telegrafi.com)

Fin dalle categorie inferiori del Salisburgo (dall’età di 10 anni) il giovane centrocampista offensivo ha costantemente dimostrato di sapersela cavare alla grande sia nelle vesti di assistman che di finalizzatore, riuscendo ad ottenere diversi premi personali e di squadra, come quando è diventato capocannoniere e secondo classificato nel campionato U13, campione nazionale U15 e U16, oltre ad essersi accaparrato riconoscimenti di MVP in diverse manifestazioni internazionali.

Attualmente Kameri fa parte della squadra Under 18 del Salisburgo, con la quale ha uno score di 2 reti in 13 presenze. Punto fermo delle selezioni nazionali giovanili austriache, Dijon ha realizzato 4 reti in 10 caps con l’Under 15, una marcatura in 9 presenze con l’Under 16, oltre ad aver disputato una partita con la squadra Under 17.

Caratteristiche tecniche e tattiche

Dijon Kameri è un giocatore dotato di un’eccellente tecnica di base, abile negli spazi stretti ed estremamente efficace nel giocare a “2 tocchi”, dando così velocità, verticalità e tanta fluidità alla manovra.

Ama galleggiare sulla trequarti ed illuminare il gioco con giocate di qualità, non disdegnando gli inserimenti offensivi e palesando anche delle buone capacità balistiche (sa disimpegnarsi bene anche su calcio da fermo).

Bravo nel dribbling stretto, ha anche una buona progressione palla al piede che gli consente di superare in slancio i suoi dirimpettai.

Dotato di una grande sensibilità di tocco, con il suo piede destro riesce a pennellare dei lanci di precisione millimetrica e, anche con il mancino, riesce ad essere performante (lo abbiamo visto realizzare una splendida rete con lo “scavetto” usando il sinistro). Si smarca con buona frequenza, riesce spesso a posizionarsi tra le linee distribuendo il gioco con precisione ed evidenziando una buona visione di gioco.

Fisicamente longilineo con i suoi 181 cm., Kameri può ulteriormente rinforzare la sua struttura corporea in modo da essere più performante nei duelli spalla a spalla e nei contrasti.

Ha una spiccata personalità (è stato anche capitano nelle giovanili del Salisburgo), le responsabilità non sembrano pesargli troppo e non ha timori nel tentare le giocate più complicate nei momenti caldi della partita (è anche rigorista).

Tatticamente il suo ruolo è quello di trequartista in un 4-2-3-1 o 4-3-1-2, ma non ci sorprenderebbe vederlo nei prossimi anni nel ruolo di playmaker arretrato.

(Fonte foto: www.transfermarkt.it)

Analisi finale

  • Punti di forza: Tecnica
    - Gioco a 2 tocchi
    - Visione di gioco
    - Capacità balistiche
    - Controllo palla
    - Abilità nello stretto
    - Progressione palla al piede
    - Verticalizzazioni
    - Assist
  • Punti di debolezza: Può irrobustirsi ulteriormente - Intensità di gioco - Continuità
  • Valutazione complessiva:
  • A chi somiglia: Nikola Vlasic

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui