Contattaci: info@worldfootballscouting.com

Contattaci: info@worldfootballscouting.com

Home Schede Giocatore Bryan Reynolds: talento statunitense classe 2001

Bryan Reynolds: talento statunitense classe 2001

0
Bryan Reynolds: talento statunitense classe 2001
Bryan Reynolds, obiettivo di mercato dei club italiani. (Fonte foto: Instagram)

Scheda giocatore

  • Nome: Bryan Keith Reynolds
  • Classe: 2001
  • Ruolo: Terzino destro
  • Data di Nascita: 28/06/2001
  • Nazionalità: Stati Uniti
  • Altezza: 191 cm.
  • Piede: Destro

Bryan Reynolds

Le ottime prestazioni di Bryan Reynolds con la maglia del FC Dallas non sono sfuggite agli osservatori di alcuni importanti club europei, in particolare quelli di Roma, Milan e Juventus, pronti a darsi battaglia per accaparrarsi le sue prestazioni.

Interessante terzino destro classe 2001, Reynolds è nato e cresciuto nel club texano, con il quale è riuscito a debuttare in MLS, totalizzando complessivamente 27 presenze e 5 assist con la prima squadra (ha esordito tra “i grandi” il 19 maggio 2019 contro il LAFC).

Bryan nel corso della sua pur breve carriera ha già modificato la sua posizione nello scacchiere tattico passando dal ruolo di ala a quello di difensore esterno destro. Un passaggio che ha fortemente giovato al talento statunitense che partendo da più lontano ha più spazio per mettere in moto le sue lunghe leve (è alto 191 cm.) e sfruttare la sua potente progressione palla al piede.

Luchi Gonzalez, che ha anche  allenato il 19enne nell’Academy ne parla così: “Ha iniziato a giocare terzino con Oscar [Pareja] ed ha continuato con me e lo staff della prima squadra. Siamo davvero orgogliosi di lui”, ha dichiarato il tecnico dopo la grande prestazione di Reynolds nella vittoria per 2-1 sull’Inter Miami CF dell’ottobre scorso, quando è stato anche premiato come MVP“Ha avuto un grande mentore in Reggie [Cannon], è sempre stato vicino a lui e lo ha ammirato. Ecco perché non sono sorpreso che sia stato in grado di dare il suo contributo e competere subito per i suoi obiettivi “.

Proprio con la partenza di Cannon, passato nei mesi scorsi al Boavista, il classe 2001 è riuscito a trovare sempre più spazio con la prima squadra. Fin da giovanissimo Bryan è sempre stato nel giro delle selezioni giovanili statunitensi dall’Under 16 fino all’Under 18 (ha anche disputato il Mondiale U17 in India).

Reynolds ha firmato con il Dallas a soli 15 anni (nel 2016), diventando così il più giovane giocatore a vincolarsi al team americano e, nel mese di settembre, ha prolungato il contratto fino al 2025.

“Bryan Reynolds è migliorato ogni volta che ne ha avuto l’opportunità”, ha detto il presidente dell’FCD Dan Hunt in una dichiarazione al sito del club in occasione della firma del ragazzo. “Ha un futuro brillante e siamo entusiasti che continuerà a crescere con noi all’FC Dallas ea livello di nazionale”.

“L’FC Dallas è stata la mia casa da quando avevo 12 anni”, ha detto il talento nativo di Fort Worth“Sono entusiasta di continuare la mia carriera con il club e non vedo l’ora di contribuire a creare momenti di campionato per i nostri fan per festeggiare”.

Ciò non toglie che il ragazzo possa ben presto trasferirsi in Europa. Proprio nella giornata di ieri alcuni media italiani (Il Tempo) e alcuni siti a “stelle e strisce”, hanno pubblicato la notizia che la Roma (club di proprietà americana) ha fatto un’offerta di 7,5 milioni di euro per Bryan, una cifra difficilmente rifiutabile per un club di MLS.

Caratteristiche tecniche e tattiche

Bryan Reynolds è un terzino destro dalle attitudini prettamente offensive, che ama spingersi nella metà campo avversaria con delle decise e potenti progressioni palla al piede.

Di lui impressiona immediatamente la considerevole struttura fisica superiore al metro e novanta, una qualità che gli permette di primeggiare nel gioco aereo e di essere anche estremamente competitivo nei contrasti e nei duelli spalla a spalla.

Ha una discreta tecnica in corsa (da migliorare) ed un calcio abbastanza “pulito” che gli permette di realizzare dei lanci lunghi precisi e dei cross ben calibrati (è bravo in fase di assistenza).

E’ un giocatore propositivo, che ama chiedere l’uno-due e lanciarsi in profondità dando uno sbocco costante alla manovra. Non molto elegante nelle movenze, va in sofferenza negli spazi stretti a causa delle sue lunghe leve ed inoltre, può migliorare nei posizionamenti difensivi soprattutto quando viene puntato in velocità da avversari più rapidi di lui.

Fisicamente longilineo, Bryan ha ulteriori margini di crescita muscolare che possono renderlo ancora più dominante nei duelli corpo a corpo.

Ha una personalità abbastanza forte, come ha ampiamente dimostrato giocando con disinvoltura nella massima serie statunitense.

Tatticamente il suo ruolo è quello di terzino destro in un 4-2-3-1 ma, in casi di emergenza, può anche agire da esterno offensivo.

(Fonte foto: Instagram)

Analisi finale

  • Punti di forza: Fisicità
    - Accelerazione palla al piede
    - Personalità
    - Cross
    - Lancio lungo
    - Capacità aerobiche
    - Gioco aereo
    - Tecnica
  • Punti di debolezza: Deve migliorare nella fase difensiva - Soffre nello stretto e nei primi metri di corsa - Ha ulteriori margini di crescita muscolare
  • Valutazione complessiva:
  • A chi somiglia: Aaron Wan-Bissaka

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui