Contattaci: info@worldfootballscouting.com

Contattaci: info@worldfootballscouting.com

Home Schede Giocatore Biro: talento brasiliano classe 2004

Biro: talento brasiliano classe 2004

0
Biro: talento brasiliano classe 2004
Biro terzino sinistro dell?U15 brasiliana (credit: Thais Magalhães/CBF)

Scheda giocatore

  • Nome: Guilherme Sucigan Mafra Cunha “Biro”
  • Classe: 2004
  • Ruolo: Terzino sinistro
  • Data di Nascita: 20/04/2004
  • Nazionalità: Brasile
  • Altezza: 165 cm.
  • Piede: Sinistro

Biro

Guilherme Sucigan Mafra Cunha, più semplicemente chiamato “Biro”, è stato il miglior terzino sinistro dell’ultimo Torneo Sudamericano Sub-15.

Il talento del Corinthians è stato continuamente sollecitato dai compagni che l’hanno spesso servito e lui ha ricambiato con la sua grande dinamicità ed elevata tecnica di base. Impiegato dal tecnico del Brasile U15 Paulo Victor Gomes nel ruolo di terzino sinistro, nonostante nel club di appartenenza avesse fatto sfracelli nella posizione di ala e di trequartista, Biro ha saputo adattarsi molto bene al nuovo ruolo, risultando discretamente attento anche nella fase difensiva (non il suo punto di forza).

Biro ha mosso i primi passi nel mondo del calcio nel Raça Sport Club (Hortolândia), è poi passato al Corinthians, dove si è messo in mostra come uno dei migliori prospetti del settore giovanile.

Eccezionale è stata la stagione 2017, quando da capitano della formazione Under 13 (guidata da Cèlio Silva), è riuscito ad andare in gol per 20 volte, diventando il capocannoniere del campionato, segnando più gol persino del centravanti Matheus, uno score che ha contribuito alla vittoria finale del “Timão” sul Palmeiras.

Al Parque São Jorge, in quella stagione, si è guadagnato il soprannome di Biro, alludendo all’ex giocatore Biro-Biro.

Caratteristiche tecniche e tattiche

Immediatamente riconoscibile per la sua folta chioma riccia (stile David Luiz, con il quale ha anche una foto sui social network), Biro è un terzino sinistro di spinta, agile, dotato di una notevole tecnica di base e di grandi capacità balistiche, una qualità che lo rende con molto pericoloso su calcio piazzato.

In possesso di una grande accelerazione palla al piede, è in grado di superare in dribbling i suoi avversari, creando la superiorità numerica sulla sua fascia di competenza.

Ha un grande controllo di palla, è preciso nei passaggi e nei cross ed appoggia con buona frequenza l’azione offensiva, risultando una sorta di ala aggiunta.

Sa gestire la palla con grande tranquillità anche quando è pressato in modo serrato dagli avversari, palesando negli spazi stretti la sua spiccata tecnica di base.

Fisicamente brevilineo e dotato di baricentro basso, deve rinforzare con qualche muscolo in più la sua struttura corporea, in modo da essere più competitivo nei duelli spalla a spalla (aspetto dove è carente).

E’ un giocatore intraprendente, che non sembra patire minimamente le pressioni esterne, giocando con disinvoltura anche i match più importanti.

Tatticamente la sua posizione è quella di terzino sinistro di una difesa a 4, ma può anche ricoprire gli altri ruoli di fascia.

(Fonte foto: Thais Magalhães/CBF)

Analisi finale

  • Punti di forza: Tecnica
    - Velocità
    - Progressione palla al piede
    - Cross
    - Dribbling
    - Assist
    - Controllo palla
    - Capacità aerobiche
    - Calci piazzati
  • Punti di debolezza: Fisicità - Fase difensiva - Gioco aereo - Agonismo
  • Valutazione complessiva:
  • A chi somiglia: Marcelo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui