Contattaci: info@worldfootballscouting.com

Contattaci: info@worldfootballscouting.com

Home Schede Giocatore Billal Benkhedim: talento francese classe 2001

Billal Benkhedim: talento francese classe 2001

0
Billal Benkhedim: talento francese classe 2001
Billal Benkhedim talento classe 2001 del Saint Etienne. (Fonte foto: www.lagazettedufennec.com)

Scheda giocatore

  • Nome: Billal Benkhedim
  • Classe: 2001
  • Ruolo primario: Trequartista - Altri ruoli: Ala
  • Data di Nascita: 20/04/2001
  • Nazionalità: Francia
  • Altezza: 175 cm.
  • Piede: Destro

Billal Benkhedim

Il trequartista Billal Benkhedim è il talento qualitativamente più interessante del settore giovanile del Saint-Étienne e già nella passata stagione è stato convocato in prima squadra in occasione dell’ultima giornata di Ligue 1 contro il Lille.

Nato il 20 aprile del 2001 ad Alès, ma di chiare origini algerine, come tanti altri ragazzi dell’Academy dei “Verts”, ha iniziato a giocare a calcio nel Nimes Olympique, in seguito, dopo 2 anni, nel 2009, si è trasferito al Montpellier, dove è rimasto solo una stagione prima di andare all’ES Uzès Pont-Du-Gard.

Successivamente si è spostato ancora, andando a trascorrere un anno all’FC Bagnols Pont per poi far ritorno alla società precedente. Nel 2013 Billal entra a far parte dell’SC Orange, ma nel 2014 viene preso dall’AC Avignonnais, dove resta 2 stagioni prima di andare all’Olympique Alès En Cévennes.

Finalmente nel 2016 termina il suo lungo peregrinare, venendo scoperto da Rafik Allaf, scout delle regioni meridionali del Saint-Étienne.

Nei mesi scorsi il club della Loira lo ha vincolato con il primo contratto da pro con scadenza giugno 2021.

“La scoperta di giovani talenti e la formazione sono al centro del nostro progetto sportivo e siamo orgogliosi di vedere fiorire dei giocatori cresciuti nel nostro centro sportivo. Nel nostro gruppo professionistico Loic Perrin e Jessy Moulin sono esempi per Billal Benkhedim e per tutti gli altri ragazzi”, ha dichiarato dopo la firma del giovane calciatore, Roland Romeyer, presidente del club.

“Sono molto felice di firmare il mio primo contratto da professionista per un club storico come il Saint-Étienne, è un onore per me. Sono arrivato solo un anno e mezzo fa e non immaginavo che avrei firmato così presto, ma tutto ciò è frutto del mio lavoro. Lo dedico a mio padre, che mi segue ogni giorno al Saint-Étienne e a tutta la mia famiglia, è grazie a loro se sono qui oggi. Ora il mio obiettivo è terminare gli allenamenti nel migliore dei modi per poter continuare a crescere”, ha commentato il giocatore.

I “Verts” per acquistarlo hanno battuto la concorrenza di altri importanti club francesi come Monaco, Nizza e ancora il Montpellier, che in passato non era riuscito a trattenerlo.

Il mio ruolo è quello di numero 10. Ho giocato a Nîmes, Montpellier, Uzes, Bagnols, Orange e Alès. Il Pôle Espoirs d’Aix mi ha insegnato molto e mi ha portato un po’ di esperienza. Sono molto bravo negli allenamenti, voglio migliorarmi sulla difensiva e di testa. I miei modelli nel calcio sono Ronaldinho e Andrès Iniesta. Il mio club preferito è il Manchester City. La mia ambizione è diventare un calciatore professionista”, ha dichiarato Benkhedim. (tratto da poteaux-carres.com)

La scorsa stagione, con la squadra Under 17 dei ”Verts” guidata da Razik Nedder (un gruppo fortissimo che poteva contare anche su William Saliba), Billal ha messo a segno oltre 20 reti ed è stato più volte convocato nella selezione U17 transalpina.

In questa stagione sta confermando tutte le su indubbie qualità giocando sia nel CFA2, sia con la squadra Under 19 e il suo score complessivo e di 4 reti in 9 presenze.

Inoltre Benkhedim fa attualmente parte della nazionale Under 18 francese, con la quale ha totalizzato 3 gettoni di presenza in match amichevoli.

Caratteristiche tecniche e tattiche

Billal Benkhedim è un trequartista estremamente tecnico ed elegante, abile nel dribbling e dotato balisticamente.

E’ veloce, ama partire in progressione e puntare in dribbling i dirimpettai partendo tra la linea di difesa e quella di centrocampo avversaria.

Sa essere pericoloso dalla media lunga-distanza, calcia rigori e punizione, avendo un tiro “secco e pulito”.

Ha una buona visione di gioco ed è bravo a trovare i compagni con precisi passaggi filtranti, qualità questa che lo rende un fine assist man.

E’ un giocatore a cui piace stare sempre nel vivo del gioco e svariare su tutto il fronte offensivo, è propositivo, vivace e si smarca continuamente in cerca del pallone.

Fisicamente normolineo, ha bisogno di irrobustire ulteriormente la sua struttura corporea.

Inoltre, deve migliorare con il piede sinistro, in modo tale da risultare ancora meno prevedibile per gli avversari.

Tatticamente il suo ruolo è quello di trequartista in un 4-2-3-1, ma in emergenza può giocare anche da esterno offensivo in virtù del suo cambio di passo e della sua abilità nel dribbling.

(Fonte foto: www.lagazettedufennec.com)

Analisi finale

  • Punti di forza: Dribbling
    - Calci piazzati
    - Tecnica
    - Visione di gioco
    - Personalità
    - Capacità balistiche
    - Assist
    - Precisione passaggi
    - Accelerazione palla al piede
  • Punti di debolezza: Fisicità - Piede mancino
  • Valutazione complessiva:
  • A chi somiglia: Samir Nasri

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui