Contattaci: info@worldfootballscouting.com

Contattaci: info@worldfootballscouting.com

Home Schede Giocatore Avery Appiah: talento olandese classe 2006

Avery Appiah: talento olandese classe 2006

0
Avery Appiah: talento olandese classe 2006
Avery Appiah, centrocampista classe 2006 dell'Ajax (Fonte foto: Instagram)

Scheda giocatore

  • Nome: Avery Appiah
  • Classe: 2006
  • Ruolo primario: Mediano/regista - Altri ruoli: Mezzala
  • Data di Nascita: 02/04/2006
  • Nazionalità: Olanda
  • Altezza: 174 cm.
  • Piede: Destro

Avery Appiah

Lo scorso luglio il passaggio di Avery Appiah per 104mila euro dal Feyenoord agli acerrimi rivali dell’Ajax ha fatto un certo scalpore in Olanda, sia sui media nazionali, sia da parte di alcuni “tifosi” del club di Rotterdam che hanno insultato il ragazzo con dei post offensivi (anche di stampo razzista) sul suo profilo Instagram. Il centrocampista classe 2006 nato in Olanda ma di genitori ghanesi aveva così commentato il suo passaggio ai “Lancieri”.

“Dopo cinque grandi anni al Feyenoord, ho deciso di lasciare il club. In questo modo posso migliorarmi ulteriormente come calciatore. Voglio ringraziare il club, i giocatori e tutti gli allenatori degli anni passati”.

In precedenza Avery aveva giocato nel KRSV Vredenburch Rijswijk e nello Sparta Rotterdam, dove è rimasto fino al 2015 quando ha deciso di trasferirsi ai rivali cittadini del Feyenoord.

In realtà il passaggio di un giocatore dal Feyenoord all’Ajax non è di certo così raro, considerando che nel recente passato hanno fatto lo stesso percorso Steven van der Sloot ma anche Jurrien e Quinten Timber oltre a Noa Lang. Probabilmente l’eco del trasferimento di Avery è stato maggiore sia per il costo, sia per il valore oggettivo del calciatore, che è indubbiamente uno dei migliori talenti del paese, resosi particolarmente famosi per l’abilità nei calci piazzati.

Caratteristiche tecniche e tattiche

Avery Appiah è un centrocampista di qualità in grado di giocare sia da mediano (la posizione che sembra calzargli meglio) che da mezzala.

Estremamente dinamico, abile tecnicamente, dotato di una buona visione di gioco e di un lungo lancio molto preciso che gli permette di effettuare dei cambi di gioco e delle verticalizzazioni di precisione millimetrica.

In possesso di una potente accelerazione palla al piede, il classe 2006 olandese riesce a coprire una grossa fetta di campo, risultando prezioso con i suoi tackle in fase difensiva e decisivo nell’ultimo passaggio, trovando spesso “l’imbucata” giusta.

E’ un centrocampista abbastanza completo, intelligente tatticamente e che sa svolgere bene entrambe le fasi, riuscendo anche a mettere a segno qualche gol grazie alle sue punizioni e agli improvvisi inserimenti offensivi.

Ha già una buona intensità di gioco, qualità che gli permette di giocare con disinvoltura anche contro avversari più esperti. Sa destreggiarsi bene negli spazi stretti, evidenziando un ottimo controllo e protezione della sfera.

Fisicamente normolineo e dotato già di una discreta struttura muscolare, sa essere competitivo nei duelli spalla a spalla e nei contrasti.

Ha una spiccata personalità, Appiah è sicuramente un leader tecnico e carismatico delle sue squadre, un accentratore della manovra.

Tatticamente il suo ruolo è quello di mediano ma può anche adattarsi a giocare con profitto da interno di centrocampo.

(Fonte foto: Instagram)

 

Analisi finale

  • Punti di forza: Visione di gioco
    - Intensità di gioco
    - Tecnica
    - Fisicità
    - Cambi di gioco
    - Inserimenti offensivi
    - Calci piazzati
    - Personalità
    - Tackle
    - Dinamismo
    - Abilità nello stretto
    - Verticalizzazioni
  • Punti di debolezza: Può perfezionare il sinistro - Deve migliorare nella gestione delle energie - Può irrobustirsi ulteriormente
  • Valutazione complessiva:
  • A chi somiglia: Tanguy Ndombélé

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui