Contattaci: info@worldfootballscouting.com

Contattaci: info@worldfootballscouting.com

Home Schede Giocatore Armin Gigovic: talento svedese classe 2002

Armin Gigovic: talento svedese classe 2002

0
Armin Gigovic: talento svedese classe 2002
Armin Gigovic talento classe 2002 dell'Helsinborgs (credit: www.hd.se)

Scheda giocatore

  • Nome: Armin Gigovic
  • Classe: 2002
  • Ruolo primario: Mediano/regista - Altri ruoli: Mezzala
  • Data di Nascita: 06/04/2002
  • Nazionalità: Svezia
  • Altezza: 187 cm.
  • Piede: Destro

Armin Gigovic

Ne ha fatta già tanta di strada Armin Gigovic, mezzala sinistra classe 2002 dell’Helsingsborgs IF, da quando giocava a calcio nel cortile di casa insieme agli amici del quartiere di Landskrona a Lund, quando restava tutto il giorno a giocare insieme al fratellino Ervin (anche lui all’HIF) e agli amici (molti provenienti dall’ex Jugoslavia) facendo i pali delle porte con i maglioni.

Tutti avevano il sogno di debuttare tra i professionisti ma solo Armin è riuscito nell’impresa, aiutato dai preziosi consigli di papà Almir, ex calciatore professionista dell’NK Celik in Bosnia Erzegovina.

“Ho avuto la mentalità da mio padre. È stato chiaro che tali possibilità non dovevano essere sprecate, ma è importante continuare a lavorare sodo. Sono molto grato a lui per tutto quello che ha fatto per me, è stato con me da quando ho fatto i miei primi passi di calcio. Ha fatto molto bene per me nella vita. Papà mi ha insegnato ad essere disciplinato e preciso in tutto”, ha dichiarato Armin a expressen.se.

Armin è nato a Lund ed il suo primo club è stato il Landskrona BoIS, dove è rimasto fino all’estate del 2017 prima di trasferirsi all’Helsingsborgs, società che gli ha permesso di fare il “salto nel professionismo” a soli 17 anni 3 mesi e 9 giorni, in occasione della partita contro l’IK Sirius, quando è entrato nel secondo tempo di David Boysen, buttato nella mischia dal tecnico Henrik Larsson, ex grande attaccante della Svezia a USA 94.

“Henke” (il soprannome di Henrik Larsson) mi ha spiegato che non gli importava avessi 17 anni, ma sapeva che ero capace di gestire le di situazioni di gioco. È stato bello sentirlo. Era davvero eccitato. Ho corso più del dovuto. Ci ero completamente dentro. Ero già morto dopo dieci minuti perché non ho mai corso così tanto. Probabilmente era pura gioia”. (tratto da expressen.se)

Da ragazzo serio e maturo, il promettente centrocampista ha continuato a lavorare sodo, guadagnandosi sempre più spazio in prima squadra (ha il sogno di giocare tra i grandi all’HIF con il fratello minore Ervin), riuscendo a totalizzare 14 presenze (10 dal primo minuto) e mettendo a segno un assist. Le buone prestazioni del ragazzo non sono sfuggite agli occhi degli scout dei club esteri, in particolare quelli del Wolverhampton e del CSKA Mosca che lo seguono già dal mese di gennaio.

L’Helsingborgs IF non è nella condizione in cui debba vendere per forza l’ex nazionale U17 svedese e vorrebbe mantenere il centrocampista per qualche tempo in più, ma l’offerta giusta potrebbe costringere il club scandinavo a prendere in considerazione un accordo.

Caratteristiche tecniche e tattiche

Armin Gigovic è una mezzala che può anche agire da mediano, essendo dotato di una buona visione di gioco e di un notevole dinamismo.

In possesso di una struttura fisica considerevole con i suoi 187 cm., ha una discreta tecnica di base, senso della posizione ed una spiccata intelligenza tattica, facendosi trovare spesso al posto giusto nel momento giusto e risultando incisivo in entrambe le fasi.

Elegante nelle movenze, ha una considerevole progressione palla al piede, un buon lancio e un preciso cambio di gioco, oltre al coraggio di tentare le giocate meno scontate al momento giusto, palesando una spiccata personalità e maturità.

Protegge bene la sfera sfruttando la sua corporatura considerevole, sa superare in slancio l’avversario a campo aperto, risultando anche abbastanza preciso con i suoi passaggi filtranti.

Forte nel gioco aereo e fisicamente molto alto, può rinforzare ancora la sua struttura corporea, soprattutto se vorrà essere subito pronto per campionati impegnativi atleticamente come la Premier League.

Ha una spiccata personalità, gioca con la calma di un veterano, non dimostrando assolutamente di essere poco più di un ragazzino.

Tatticamente il suo ruolo è quello di mezzala sinistra ma può essere utilizzato anche da mediano.

(Fonte foto: www.hd.se)

 

 

 

Analisi finale

  • Punti di forza: Tecnica
    - Fisicità
    - Visione di gioco
    - Lanci lunghi
    - Progressione palla al piede
    - Personalità
    - Gioco aereo
    - Dinamismo
    - Intelligenza tattica
    - Interdizione
  • Punti di debolezza: Continuità - Può irrobustirsi ulteriormente
  • Valutazione complessiva:
  • A chi somiglia: Remo Freuler

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui