Contattaci: info@worldfootballscouting.com

Contattaci: info@worldfootballscouting.com

Home Schede Giocatore Ajani Burchall: talento bermudiano classe 2004

Ajani Burchall: talento bermudiano classe 2004

0
Ajani Burchall: talento bermudiano classe 2004
Ajani Burchall, ala bermudese classe 2004. (Fonte foto: Instagram)

Scheda giocatore

  • Nome: Ajani Burchall
  • Classe: 2004
  • Ruolo: Ala
  • Data di Nascita: 05/11/2004
  • Nazionalità: Bermuda
  • Altezza: 171 cm.
  • Piede: Sinistro

Ajani Burchall

Ajani Burchall, ala mancina classe 2004 del Bournemouth, ha fatto la storia del club diventando il terzo giocatore più giovane a rappresentare le “Cherries” a 16 anni e 38 giorni, subentrando nel match contro l’Huddersfield Town nello scorso dicembre vinto 5 a 0.

Il talento nato ad Hamilton nelle Bermuda (è cresciuto a Paget Parish), è arrivato in Inghilterra a nel 2016, dopo che aveva iniziato a dare i primi calci ad un pallone nel piccolo club bermudese dei North Village Rams. Entrato subito a far parte dell’Academy del Bournemouth, Burchall non ha impiegato molto tempo a mettere in mostra la sua notevole velocità abbinata alla tecnica.

Ajani ha iniziato a giocare per l’Under 18 all’inizio della stagione 2020/21 e ha disputato la maggior parte delle partite per la squadra giovanile prima di esordire con la prima squadra di Jason Tindall.

Steve Cook, capitano delle “Cherries” neanche sapeva chi fosse quel ragazzino del 2004 buttato nella mischia da Tindall (in realtà l’aveva visto solo il sabato mattina precedente al match d’esordio), in quanto Ajani non si era allenato molto volte con i grandi a causa degli impegni scolastici.

“JT (Tindall) mi ha preso in disparte e mi ha detto che il ragazzo stava facendo davvero bene con la squadra giovanile. Si è subito visto quanto fosse speciale come giocatore. Il suo primo coinvolgimento nella partita è stato un controllo con la spalla che gli ha permesso di superare un giocatore e ottenere il fallo. Per un 16enne non è scontato avere quella consapevolezza e quel know-how, penso che il club abbia prodotto un giocatore davvero bravo. Sono sicuro che ha un ottimo futuro e un momento di grande orgoglio per la sua famiglia. Anche suo padre era qui e sono felice per lui e la sua famiglia”, ha dichiarato Cook a bournemouthecho.co.uk.

“Conosco Ajani da un po’. Ovviamente ho mio figlio che è nell’Academy. Vedo il grande lavoro che l’Academy fa dietro le quinte con lo staff tecnico. Ajani è uno che si comporta costantemente bene da un po’ di tempo. Ha appena compiuto 16 anni il mese scorso. Ha fatto un passo avanti per giocare nella squadra di Alan Connell e ha fatto molto bene quando è salito di categoria e questa è stata solo una ricompensa per le sue prestazioni e anche una ricompensa per l’Academy, per il buon lavoro che hanno svolto”, sono state le parole del tecnico Tindall a royalgazette.com.

Le prestazioni di Burchell hanno attirato l’attenzione di molti altri club inglesi ed il ragazzo ha già detto che andrà via dal Bournemouth. Arsenal, Leeds United, West Ham United, Crystal Palace e Aston Villa sono le società che da febbraio di sono interessate al giovane bermudese.

Caratteristiche tecniche e tattiche

Ajani Burchall è un’ala di piede sinistro dotata di una struttura fisica brevilinea, molto veloce ed abile nel dribbling, in grado di creare con continuità la superiorità numerica nel suo settore di competenza, palesando una notevole abilità nell’uno contro uno sia nello stretto (dove effettua alcuni “tricks” spettacolari) che a campo aperto.

Ha un ottimo controllo della sfera in piena corsa, è dinamico, ama partire largo per poi accentrarsi ed andare al tiro con il mancino. In possesso di buone capacità balistiche, il giovane bermudese sa rendersi pericoloso dalla media-lunga distanza, oltre ad essere abbastanza incisivo in fase di assistenza anche se, in certe occasioni, insiste eccessivamente nell’assolo individuale ritardando così i tempi della giocata.

Fisicamente brevilineo e dotato di baricentro basso, Burchall ha una struttura fisica discretamente massiccia che può ulteriormente rinforzare in modo da essere più performante nei duelli corpo a corpo.

Ha una forte personalità, non ha mai timori nel tentare la giocata tecnicamente più difficile ed inoltre, è un ragazzo umile ed un grande lavoratore che si applica anche in fase difensiva.

Tatticamente il suo ruolo è quello di ala “ambifascia”, ma può anche adattarsi a giocare da trequartista.

(Fonte foto: Instagram)

 

Analisi finale

  • Punti di forza: Tecnica
    - Accelerazione palla al piede
    - Dribbling
    - Capacità balistiche
    - Creatività
    - Controllo di palla
  • Punti di debolezza: Fisicità - Può migliorare il destro - Gioco aereo
  • Valutazione complessiva:
  • A chi somiglia: Jonathan Ikoné

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui