Contattaci: info@worldfootballscouting.com

Contattaci: info@worldfootballscouting.com

Home Schede Giocatore Adam Amansour: talento marocchino classe 2004

Adam Amansour: talento marocchino classe 2004

0
Adam Amansour: talento marocchino classe 2004
Adam Amansour "jolly" di fascia destra della Juventus. (Fonte foto: Instagram)

Scheda giocatore

  • Nome: Adam Amansour
  • Classe: 2004
  • Ruolo primario: Ala - Altri ruoli: Terzino destro
  • Data di Nascita: 24/03/2004
  • Nazionalità: Marocco
  • Altezza: 176 cm.
  • Piede: Destro

Adam Amansour

Arrivato alla Juventus nel corso dell’ultima estate Adam Amansour, esterno offensivo/terzino destro italo-marocchino, si è subito ritagliato il suo spazio nella squadra Under 16 di Mr. Andrea Bonatti.

Nella passata stagione il talento nativo di Pinerolo si era messo in grande evidenza con la squadra U15 della cittadina piemontese nel campionato regionale (dopo che aveva iniziato a giocare a calcio nella PiscineseRiva), facendo la differenza nelle semifinali contro il Lucento è andato a segno sia all’andata che al ritorno, eliminando la vera favorita alla vittoria finale (poi andata allo Sparta Novara) e nella Rappresentativa regionale.

E’ raro che la Juventus attinga ai campionati regionali, preferendo in questa fascia d’età acquisti fuori regione ma, per Amansour si è fatta un eccezione, viste le sue notevoli qualità atletiche accompagnate da una valida tecnica di base.

Adam è cresciuto a Riva e come afferma in un’intervista di qualche mese fa a Laura Minolfi de “L’Eco del Chisone”, ha iniziato a giocare a calcio seguendo i compagni di scuola: “Era la seconda o terza elementare, prima giocavo nel cortile o a scuola, ma tutti i miei amici mi parlavano della squadra, così ho provato”.

Nel corso della sua pur breve carriera, Adam è continuamente migliorato, soprattutto dal punto di vista tecnico e della personalità, affermandosi poi con i Giovanissimi Regionali del Pinerolo. “Nella stagione al Pinerolo sono cresciuto, non solo tecnicamente, ma nell’atteggiamento. Prima mi importava meno, adesso mi impegno al massimo, è la mia priorità”.

Dopo l’esperienza già citata nel campionato regionale con la maglia del Pinerolo, Amansour viene convocato con la Rappresentativa Regionale con la quale raggiunge la finale del torneo a Grugliasco dove incontra proprio la Juventus alla quale realizza un bel gol (quello della vittoria) dopo una progressione palla al piede (indubbiamente il pezzo forte del suo repertorio). In questa occasione Adam conquista definitivamente l’attenzione degli osservatori bianconeri che, prima di ingaggiarlo definitivamente lo tengono in provo per un periodo.

“E’ stato mio padre a dirmi che avrei fatto un provino, ho pensato che era la mia opportunità”, ricorda il ragazzo all’Eco del Chisone.

A fine settembre, dopo un torneo con l’U16 juventina e 2 settimane di prova, Adam firma per la Juventus, entrando finalmente a far parte dell’U16 di Mr. Bonatti. “A fine settembre mi hanno confermato e da allora ho sempre giocato tutte le partite, anche se non ho sempre iniziato da titolare”.

Alla Juventus stanno cercando di impostarlo da terzino destro anche se non ha smesso di giocare da esterno alto, come in occasione del bel match disputato contro il Parma prima dello stop dovuto alla pandemia. “All’inizio è stato difficile nel ruolo di terzino, non mi trovavo, ora va bene; è questione di abitudine, anche per gli allenamenti, che sono molto più intensi”. (tratto da L’Eco del Chisone)

Adam ha il doppio passaporto italiano-marocchino e potrebbe giocare sia con le nazionali azzurre con i “Leoni dell’Atlante”. Inoltre, non s’ispira a nessun giocatore ma ha come giocatore preferito il campione brasiliano Neymar.

Caratteristiche tecniche e tattiche

Adam Amansour si sta dimostrando un giocatore versatile tatticamente, in grado di giocare sia da terzino destro che da esterno offensivo.

Ha grandi capacità atletiche, tanta facilità di corsa e riesce ad essere molto efficace quando punta in slancio i suoi avversari creando la superiorità numerica nel suo settore di competenza.

Per sua stessa ammissione deve migliorare da punto di vista tecnico ma, guardando le sue ultime prestazioni, Adam ci sembra molto evoluto anche sotto questo aspetto.

Ha uno stile di gioco muscolare ma allo stesso tempo qualitativo, risultando incisivo nel cross e in generale in fase di assistenza.

Difficilmente arginabile quando parte in progressione palla al piede, ha un buon controllo di palla in corsa e spirito d’iniziativa.

Fisicamente normolineo ma forte (ha comunque ulteriori margini di crescita), è scattante, esplosivo, oltre ad avere una notevole elasticità muscolare, come dimostra il suo imperioso stacco aereo.

Caratterialmente determinato, Amansour è un esterno intraprendente, che non sembra subire particolarmente le pressioni dell’evento.

Tatticamente duttile, vista la sua spiccata facilità di corsa e la sua lunga falcata può avere maggiori sviluppi nel ruolo di terzino destro pur restando competitivo anche da ala.

(Fonte foto: Instagram)

Analisi finale

  • Punti di forza:  Progressione palla al piede
    - Dribbling
    - Capacità aerobiche
    - Versatilità
    - Tecnica
    - Cross
    - Fisicità
    - Personalità
    - Velocità
  • Punti di debolezza: Può irrobustirsi ulteriormente - Fase difensiva - Talvolta eccede nel dribbling
  • Valutazione complessiva:
  • A chi somiglia: Achraf Hakimi

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui