Juan Román Zarza: talento argentino classe 2001

INFORMAZIONI: Juan Román Zarza

Nome: Juan Román Zarza
Ruolo: Prima punta, seconda punta, trequartista
Data di nascita: 13/09/2001
Altezza: 173 cm
Piede: Destro

Juan Román Zarza

Juan Román Zarza è un attaccante versatile, che si è messo in mostra con la Sexta División del Tigre, diventando capocannoniere della categoria, non una novità per il giovane talento, che anche negli anni precedenti era andato in rete con grande frequenza, arrivando a far parte della squadra riserve.

Le ottime prestazioni di Zarza hanno attirato l’interesse dell’Independiente, che si è affrettato a chiudere l’affare nei giorni scorsi per una cifra vicina ai 300 mila dollari pagabili in 2 rate per il 90% del suo cartellino.

Così ha commentato la notizia del suo trasferimento il ragazzo nativo di Virreyes, a nord di Buenos Aires.

“Certo che sono eccitato. Ogni giocatore vuole arrivare in Primera, ancora di più un ragazzo di 18 anni come me, che sogna di essere l’attaccante dell’Independiente. Fernando Berón (il responsabile del settore giovanile dell’Independiente) mi ha visto in diverse partite nelle categorie inferiori e ha fatto ‘le carte false’ perché voleva portarmi qui. Ha parlato con il Club, hanno negoziato con il Tigre e finalmente è successo. Giocherò in quinta divisione e poi salirò “ ha chiosato Zarza a InfiernoRojo Radio.

Caratteristiche tecniche e tattiche

Juan Román Zarza si descrive così: “Non ho una posizione fissa, mi piace giocare libero. In certi momenti mi trovo ad agire come 9 di area e talvolta da ‘enganche’. Mi piace avere la palla, giocare con la squadra e segnare gol. Non mi paragono a nessuno, ma ammiro Juan Román Riquelme; Cerco di copiarlo, ma è difficile emularlo. “ (tratto da InfiernoRojo Radio)

Zarza è una punta centrale dinamica, un “finto nove” che ama spaziare su tutto il fronte offensivo, non dando mai dei punti di riferimento al pacchetto arretrato avversario.

Dotato di un fisico normolineo e di baricentro basso, è rapido e bravo nell’uno contro uno, oltre ad essere in possesso di buone capacità balistiche (è anche rigorista).

E’ una punta che “sente” la porta, che ha uno spiccato senso del gol e che riesce spesso ad anticipare i difensori con i suoi movimenti repentini.

Ha il baricentro basso che gli permette di proteggere bene la sfera e risultare reattivo e scattante negli spazi stretti. Dotato gambe potenti, ha indubbiamente bisogno di rafforzare la parte alta del corpo. 

E’ un giocatore grintoso, che non molla mai nei duelli e che combatte su ogni pallone.

Tatticamente versatile, può ricoprire diverse posizioni del reparto avanzato: giocare da punta centrale (ruolo preferito), da seconda punta e da trequartista.

Analisi finale

Punti di forza: Rapidità, senso del gol, tecnica, capacità balistiche, personalità, potenza, uno contro uno.
Punti di debolezza: Può migliorare con il piede debole, nel gioco aereo e rafforzarsi fisicamente.
A chi assomiglia: Sergio Aguero
Valutazione: 3/5

(Fonte foto: www.salimosalacancha.com)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *