Xavier Amaechi: 2001 – Inghilterra

Nome: Xavier Casmier Amaechi
Ruolo: Ala destra/sinistra, trequartista
Data di nascita: 05/01/2001
Altezza: 180 cm
Piede: Sinistro

BIOGRAFIA

Da quando è arrivato all’Arsenal, nell’agosto del 2013, all’età di 12 anni, Xavier Amaechi ne ha fatta di strada, dapprima diventando un punto fermo della squadra Under 18 del club del nord di Londra e in seguito, debuttando ampiamente sotto età con la squadra Under 23 nella Premier League 2.
Al termine di questa stagione, il prospetto di origini nigeriane ha anche partecipato all’europeo Under 17 disputato in casa dei “Giovani Leoni”, un torneo che lo ha visto andare a segno in una sola occasione, contro la Norvegia ai quarti di finale.
Alla Hale End Academy dei “Gunners”, Amaechi è considerato non solo uno dei migliori giovani del club, ma anche il migliore interprete inglese nel suo ruolo di competenza, che è quello di ala destra.
Come già accennato, questa stagione è stata veramente esaltante per Xavier, che dopo aver dovuto un problema fisico ad inizio anno, che lo ha costretto spesso alla panchina, si è poi imposto con la squadra Under 18, passando a metà campionato alla formazione Under 23 dei “Gunners”, con la quale non è andato a segno, ma ha comunque “sfornato” 3 assist in 8 presenze.
Sicuramente memorabile è stata la sua prestazione contro l’Under 18 degli acerrimi rivali del Tottenham, un match giocato alla grande da Amaechi, che ha fatto “impazzire” i difensori degli “Spurs”, mettendo a segno una splendida doppietta. Con i diciottenni dell’Arsenal, Amaechi ha anche realizzato 3 reti in FA Youth Cup, una delle quali nella finale di andata contro il Chelsea, che si è poi assicurato il trofeo.
Lo scorso gennaio, in occasione del compimento del suo 17esimo compleanno, l’Arsenal lo ha vincolato contrattualmente per 4 anni. Al momento della firma, c’era al suo fianco l’ormai storico ex allenatore dell’Arsenal Arsene Wenger.
“Vorremmo congratularci con Xavier per il suo nuovo contratto e non vediamo l’ora di continuare a vedere i suoi progressi nel club”, è stato il breve comunicato sul sito del club dopo la firma di Amaechi.

CARATTERISTICHE TECNICHE E TATTICHE

Xavier Amaechi è principalmente un’ala destra, anche se nel club di appartenenza è stato talvolta impiegato da esterno offensivo di sinistra e in nazionale, in qualche occasione, pure da trequartista.
Giocando largo a destra, Xavier ha la possibilità di accentrarsi ed andare al tiro con il piede forte, il sinistro. E’ un giocatore dotato di un gran controllo di palla e di un notevole dribbling, che applica molto bene sia in corsa che negli spazi stretti. Fisicamente è già ben strutturato e quando parte in progressione è spesso inarrestabile, risultando un mix perfetto di velocità, esplosività muscolare e abilità tecniche.
Sa difendere molto bene la sfera, sfruttando la sua mole e anche la grande forza nelle gambe, inoltre, si disimpegna bene spalle alla porta, qualità che gli permette di giocare anche al centro (da trequartista), favorendo con le sue sponde gli inserimenti dei terzini e degli esterni d’attacco. Ama venire incontro alla palla toccandola molte volte, mentre non è frequente vederlo scattare in profondità senza la sfera, cercando di dettare il passaggio.
Ha un buon tiro, il suo sinistro è molto sensibile e non a caso viene talvolta incaricato di tirare i calci di punizione. D’altro canto, però, deve migliorare con il destro, in modo tale da risultare meno prevedibile per i difensori avversari e soprattutto deve evitare di intestardirsi eccessivamente nell’azione individuale.
In non poche occasioni, durante l’europeo di categoria, Amaechi si è “schiantato” in piena corsa contro i pacchetti arretrati avversari, puntando a testa bassa la porta avversaria e cercando continuamente di dribblare 2-3 giocatori nell’arco della stessa azione. Deve capire quali sono i tempi giusti della giocata e diventare molto più concreto quando si avvicina in prossimità della porta avversaria. Se Amaechi eliminerà questi difetti, potrà diventare un calciatore di livello internazionale.
Tatticamente il ruolo dove rende meglio è quello di ala destra in un 4-3-3 (o esterno offensivo di un 4-2-3-1), ma deve migliorare nella fase di non possesso. Anche al centro, nel ruolo di trequartista in un 4-2-3-1, Amaechi può dare il suo buon contributo, differentemente, nel ruolo di ala sinistra, risulta essere un po’ sacrificato, in quanto trova difficoltà ad andare al tiro.

ANALISI FINALE

Punti di forza: Velocità, dribbling, tecnica, progressione palla al piede, capacità balistiche, assist, personalità, forza fisica.
Punti di debolezza: Deve essere meno individualista, migliorare nella fase difensive e più preciso in fase di finalizzazione.
A chi assomiglia: Maxwel Cornet
Valutazione: 3/5

(Fonte foto: www.newmail-ng.com)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *