Waniss Taïbi: talento francese classe 2002

INFORMAZIONI: Waniss Taïbi

Nome: Waniss Taïbi
Ruolo: Trequartista, ala destra, mezzala destra/sinistra
Data di nascita: 07/03/2002
Altezza: 184 cm.
Piede: Destro

Waniss Taïbi

L’organico della Francia Under 17 è pieno zeppo di talenti e, anche tra le riserve, impiegate per un numero minore di minuti, sono presenti dei giocatori dalle grandi prospettive future.

Tra questi, va sicuramente citato Waniss Taïbi, trequartista/mezzala di qualità di origini nordafricane che finora, nella kermesse intercontinentale, ha racimolato solo una manciata di minuti con la selezione guidata dal C.T. Jean-Claude Giuntini.

Nato a Limoges il 7 marzo del 2002, Waniss ha iniziato relativamente tardi a giocare a calcio, a 10 anni nell’US De La Bastide, ma prima di allora si divertiva a giocare a calcio in strada, nel quartiere dove vivono ancora adesso i suoi genitori (a Bastide). “Giocavamo per divertimento ovunque potevamo, calciavamo la palla contro i muri … Quelli sono stati momenti indimenticabili per me”. (tratto da www.ouest-france.fr)

A dodici anni, si è unito al Limoges FC, dove è rimasto per quattro anni. Quattro bellissimi anni con tanti bei ricordi: “Con la mia generazione, abbiamo vinto molti tornei. Abbiamo anche fatto campionati di Francia a Capbreton “.

Scoperto dagli scout dell’Angers nel 2017 e il particolar modo da Abdel Bouhazama (responsabile del settore giovanile bianconero), Waniss è entrato a far parte al centro di addestramento del club dell’Angiò dopo tre provini.

In precedenza, quando Taïbi aveva 12-13 anni, era stato a un passo dal trasferimento allo Stade Rennais e al Nantes, ma poi tutto è saltato e il ragazzo si è così accasato all’Angers 2 anni fa.

“Sono venuto tre volte prima che mi offrissero un contratto giovanile. Mi sono integrato bene. All’inizio, ero lontano dalla famiglia, chiuso nel centro sportivo, non ero troppo libero, era un po’ complicato, ma mi sono ambientato in fretta. ” (tratto da www.ouest-france.fr)

Lo scorso giugno, Waniss ha firmato il suo primo contratto professionale con la società bianconera.

“Non me l’aspettavo!”, ricorda il diciassettenne. “È successo all’improvviso. Non avevano mai menzionato l’idea prima della proposta del contratto, ma ho messo la firma subito dopo.” (tratto da www.ouest-france.fr)

All’inizio di questa stagione, Waniss Taïbi si è subito messo in luce con la squadra riserve dell’Angers e, soprattutto, è riuscito ad ottenere la convocazione per il mondiale Under 17 in Brasile (ha anche al suo attivo 8 caps in Under 18).

Caratteristiche tecniche e tattiche

“Sono un centrocampista centrale rifinitore, posso giocare da 10 o 8, creo gioco e so essere decisivo negli ultimi passaggi. In effetti, sono spesso criticato per non aver tirato molto, perché passo la palla anche quando ho l’opportunità di tirare, ma sono sempre stato così. Devo ancora progredire fisicamente, nei contrasti e nella forza. Ho tutto da migliorare.” (tratto da www.ouest-france.fr)

Waniss Taïbi è un giocatore che abbina tanta qualità a notevoli capacità aerobiche (è uno dei migliori all’Angers), è dotato di una visione di gioco periferica e sa essere decisivo dalla trequarti in avanti, sfornando assist in quantità industriale.

Pur essendo dotato di un discreto tiro, non segna molti gol durante la stagione ed inoltre, ha evidentemente bisogno di irrobustire la sua struttura corporea longilinea (è alto 184 cm.) e ancora un po’ gracile.

Ha tanta quantità di corsa, ma non sembra avere una grande variazione di ritmo; Taïbi riesce a fare la differenza con la sua grande qualità nel palleggio e nell’uno contro uno.

Caratterialmente è un ragazzo molto discreto, piuttosto calmo, molto semplice, che non crea mai problemi all’interno di una squadra.

Tatticamente versatile, può giocare da interno di centrocampo, da trequartista in un 4-2-3-1 e da esterno offensivo di destra (come è successo nella finale per terzo posto del Mondiale U17).

Analisi finale

Punti di forza: Tecnica, capacità aerobiche, dribbling, visione di gioco, assist, controllo di palla, versatilità, intelligenza tattica.
Punti di debolezza: Deve rafforzarsi fisicamente, segnare di più e perfezionare la fase difensiva.
A chi somiglia: Houssem Aouar
Valutazione: 3/5

(Fonte foto: picpanzee.com)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *