Victor Lebas: talento portoghese classe 2004

INFORMAZIONI: Victor Lebas

Nome: Victor Lebas da Silva
Ruolo: Terzino sinistro
Data di nascita: 14/09/2004
Altezza: 173 cm.
Piede: Sinistro

Victor Lebas

Dopo essere stato uno dei migliori terzini francesi nella sua fascia d’età, riuscendo anche ad entrare nel giro dell’Under 16 francese di Lionel Rouxel con la quale ha racimolato una presenza, Victor Lebas, terzino sinistro di spinta dell’Ajaccio, ha deciso di optare per la nazionale portoghese totalizzando 2 caps.

Infatti, pur essendo nato in Francia, esattamente a Tourcoing, in virtù delle sue origini lusitane Lebas ha scelto di cambiare casacca, sicuramente stimolato dalla minore concorrenza nel ruolo.

Lebas è entrato a far parte del settore giovanile dell’Ajaccio (dove gioca anche il fratello Paolo di un anno più grande) nel settembre del 2013 proveniente dal FA Neuvilloise 96.

Nell’Academy del team corso, Victor si è subito messo in grande evidenza per la sua tecnica di base abbinata alla velocità, oltreché per la sua spiccata personalità che gli ha permesso di indossare più volte la fascia di capitano.

Dapprima impiegato nel ruolo di ala/trequartista, Lebas è stato poi arretrato nello scacchiere tattico, trovando la sua posizione definitiva nel ruolo di terzino sinistro.

Caratteristiche tecniche e tattiche

Come accennato in precedenza, Victor Lebas è un terzino sinistro molto tecnico, veloce, in possesso di una notevole progressione palla al piede e di una grande facilità di calcio.

Pur percorrendo numerosi chilometri nell’arco della partita, riesce a mantenere la lucidità nel momento del cross pennellando dei traversoni perfetti per i compagni di squadra.

Elegante nelle movenze, abile nel dribbling sia negli spazi stretti (non è raro vedergli effettuare dei “tricks” spettacolari) che larghi, Lebas riesce spesso a creare la superiorità numerica sulla sua fascia di competenza.

Inoltre, ha notevoli capacità balistiche (se la cava sufficientemente bene anche con il destro), una qualità che gli consente di essere temibile dalla media-lunga distanza e su calcio piazzato (è molto pericoloso quando calcia le punizioni laterali).

Fisicamente brevilineo/normolineo, ha indubbiamente bisogno di irrobustire ulteriormente la sua struttura corporea ed inoltre, può migliorare nella fase difensiva e nel gioco aereo.

Ha sicuramente una spiccata personalità (nel suo club è un leader), è intraprendente, vivace, spavaldo nelle giocate e non sembra subire particolarmente le pressioni esterne giocando con grande disinvoltura.

Tatticamente il suo ruolo è quello di terzino sinistro di un reparto arretrato a 4.

Analisi finale

Punti di forza: Tecnica, dribbling, accelerazione palla al piede, capacità balistiche, calci da fermo, cross, controllo di palla, visione di gioco, personalità, assist, lanci lunghi.
Punti di debolezza: Deve rafforzarsi fisicamente e migliorare la fase difensiva. Carente nel gioco aereo.
A chi somiglia: Rúben Vinagre
Valutazione: 3,5/5

(Fonte foto: Instagram)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *