Uros Kabic: talento serbo classe 2004

INFORMAZIONI: Uros Kabic

Nome: Uros Kabic
Ruolo: Ala destra, centrocampista esterno destro
Data di nascita: 01/01/2004
Altezza: 184 cm.
Piede: Sinistro

Uros Kabic

Da tempo l’Academy del Vojvodina è considerata una delle migliori di Serbia, quella che per intenderci ha formato personaggi del calibro di Siniša Mihajlović e Vujadin Boškov che, nel club di Novi Sad, è stato sia giocatore che allenatore.

Dopo un periodo di pausa, il Vojvodina è tornato a produrre talenti molto interessanti, nonostante molti dei migliori giovani giocatori del paese preferiscano andare a giocare per le società di Belgrado.

Proprio recentemente, il 30 ottobre scorso, ha esordito in prima squadra uno dei migliori prospetti del settore giovanile del club di Novi Sad, l’esterno offensivo di destra “a piede invertito” Uros Kabic che, a soli 16 anni, ha avuto l’opportunità di giocare gli ultimi 22 minuti della partita contro il Backa (vinta 3 a 1 dal team biancorosso).

Nazionale serbo Under 16, Kabic si è costantemente distinto come uno dei migliori talenti dell’Accademia Giovanile Ilija Pantelić (in particolar modo con l’Under 18, con la quale ha anche giocato il giorno prima dell’esordio nella Super liga Srbije) e il debutto in prima squadra è stato per lui la realizzazione di un sogno, visto che anche gran tifoso del Vojvodina.

“Innanzitutto sento un grande obbligo di ringraziare lo staff tecnico e i ragazzi della prima squadra, perché mi hanno davvero accettato molto bene. Sono di Liman, sono al Vojvodina dall’età di 10 anni e il mio cuore è pieno di gioia per aver avuto l’opportunità di fare il mio debutto per la prima squadra. In particolare voglio ringraziare l’allenatore Nenad Lalatović per il supporto che mi ha dato, il debutto mi ha dato un ulteriore desiderio di mettermi ancora di più alla prova nel futuro prossimo”, ha dichiarato Kabic al sito ufficiale del club.

“Continuerò a giocare per la squadra U-18 e cercherò ancora di essere il più dominante possibile a questa età, e se sarà così, spero di meritarmi un invito per il ritiro invernale della prima squadra e forse un’altra presenza. Penso che il Voša possa lottare per il titolo in questa stagione, soprattutto mi ha convinto l’atmosfera e la chimica eccezionale tra i giocatori della prima squadra e i membri dello staff. Questa squadra è sicuramente in grado di lottare per i più grandi risultati”, ha chiosato Kabic.

Caratteristiche tecniche e tattiche

Uros Kabic è principalmente un esterno offensivo di destra a “piede invertito” anche se con la nazionale serba Under 16 è stato impiegato da centrocampista di fascia destra.

Elegante nelle movenze, dotato di una notevole struttura fisica con i suoi 184 cm., Kabic ha nell’uno contro uno lanciato e nella progressione palla al piede i suoi principali punti di forza.

In possesso di una buona tecnica di base, come quasi tutti i migliori talenti slavi, sa anche rendersi pericoloso su calcio piazzato e preciso nei cross.

Quando ha campo a sua disposizione può mettere in difficoltà qualsiasi avversario, mentre nello stretto le sue lunghe leve lo penalizzano un può.

Stranamente non attacca molto la profondità, ma ama indietreggiare per farsi dare la palla sui piedi e poi puntare in dribbling l’avversario e/o chiedere l’1-2 al compagno di squadra.

Valido nel gioco aereo, fisicamente longilineo e forte (ha comunque ulteriori margini di crescita muscolare), Uros ha dimostrato di proteggere bene la sfera anche contro avversari molto più esperti di lui. Il classe 2004 serbo deve però migliorare il destro in modo da variare il suo stile di gioco, oltre ad essere più continuo nell’arco della partita.

Non ha dimostrato di patire particolarmente le pressioni esterne nel suo debutto tra i pro, ma può comunque crescere da punto di vista della personalità migliorando nella cattiveria agonistica.

Tatticamente svolge una buona fase difensiva, compiendo un discreto “sotto palla”, palesando generosità e buone capacità aerobiche.

Analisi finale

Punti di forza: Tecnica, fisicità, accelerazione palla al piede, uno contro uno, capacità balistiche, cross, gioco aereo, protezione della palla, calci da fermo.
Punti di debolezza: Ha ulteriori margini di crescita muscolare, deve migliorare il destro e la continuità.
A chi somiglia: Dusan Tadic
Valutazione: 3/5

(Fonte foto: fkvojvodina.rs)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *