Umaro Candé: talento guineano classe 2004

INFORMAZIONI: Umaro Candé

Nome: Umaro Candé
Ruolo: Ala sinistra, trequartista
Data di nascita: 28/14/2004
Altezza: 168 cm.
Piede: Destro

Umaro Candé

Il Porto negli ultimi anni ha avuto sempre maggiore attenzione per i talenti africani e la presenza di talenti provenienti dal Continente Nero si è fatta sempre più consistente nel prestigioso settore giovanile dei “Dragões”.

Tra i prospetti classe 2004 è proprio un talento africano quello che sta attirando maggiormente l’attenzione nei vari tornei nazionali ed internazionale e il suo nome è Umaro Candé.

Minuto trequartista dotato di una sopraffina tecnica di base, il talentino nativo dalla Guinea Bissau ha spesso vinto trofei personali e di squadra con il club portoghese, riuscendo anche ad ottenere la sponsorizzazione da parte del colosso di abbigliamento sportivo della Nike.

Giunto nella stagione 2017/18 nel settore giovanile del Porto, Candé è stato subito inserito nella squadra Under 15 poi, nella stagione successiva, si imposto ad altissimi livelli con l’Under 16, andando a segno il 18 occasioni su 37 presenze e, in questo campionato, con il gruppo Under 17, ha già realizzato 7 reti in 9 caps.

Purtroppo non siamo riusciti a trovare molte informazioni biografiche sul ragazzo, ma siamo sicuri che nei prossimi anni sentiremo parlare molto di lui.

Caratteristiche tecniche e tattiche

Umaro Candé è principalmente un’ala sinistra “a piede invertito”, un giocatore estremamente rapido che fa dell’uno contro uno e delle notevoli capacità balistiche i suoi principali punti di forza.

In possesso di una spiccata creatività e di una tecnica sublime, Umaro è il giocatore che può cambiare l’andamento di una partita con una giocata, è il classico elemento in grado di “fare la differenza”.

Indubbiamente il suo punto debole è la statura, infatti Candé non arriva neanche al metro e settanta, ma compensa questo suo difetto con la grande determinazione che mette in gioco in ogni partita.

Dinamico, ama partire progressione dalla trequarti sinistra per poi accentrarsi ed andare al tiro con il suo “educato” piede destro.

Ha un grande controllo di palla (ama molto gestire la sfera con la suola della scarpa e con l’esterno), la quale resta sempre “incollata” ai suoi piedi anche quando è in piena corsa e compie i suoi dribbling spettacolari.

Come già detto, ha buone capacità balistiche (non disdegna la conclusione con il mancino) e inoltre, è anche un ottimo tiratore di calci piazzati.

E’ un talento che sa essere determinante dalla trequarti in avanti, risultando abile negli inserimenti offensivi e negli assist ma, può migliorare nella fase difensiva e nel recupero della palla.

Fisicamente brevilineo, deve irrobustire ulteriormente la sua struttura corporea, in modo tale da essere più competitivo nei duelli spalla a spalla.

E’ un giocatore dotato di una forte personalità, che non ha paura di tentare le giocate più difficili nei momenti “caldi” delle partite più importanti.

Tatticamente il suo ruolo è quello di ala sinistra di un 4-3-3 o di esterno offensivo di un 4-2-3-1. In certe occasioni è stato anche utilizzato nella posizione di trequartista.

Analisi finale

Punti di forza: Tecnica, capacità balistiche, calci piazzati, rapidità, controllo di palla, imprevedibilità, velocità, passaggi, lanci, visione di gioco, dribbling, assist, progressione palla al piede, personalità.
Punti di debolezza: Deve rafforzarsi fisicamente e migliorare nella fase difensiva. Scarso nel gioco aereo.
A chi somiglia: Papu Gómez
Valutazione: 3/5

(Fonte foto: fcporto.pt)

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *