Tristan Gooijer: talento olandese classe 2004

INFORMAZIONI: Tristan Gooijer

Nome: Tristan Gooijer
Ruolo: Terzino destro, difensore centrale
Data di nascita: 02/09/2004
Altezza: 183 cm.
Piede: Destro

Tristan Gooijer

L’Indonesia guarda sempre con molta attenzione nei campionati giovanili europei, nella speranza di trovare dei forti giocatori su cui costruire nei prossimi anni una nazionale maggiore più competitiva, in grado di competere per la vittoria della Coppa d’Asia.

Naturalmente, molti dei talenti nel cui corpo scorre sangue indonesiano preferiscono accettare le convocazioni delle più prestigiose nazionali del Vecchio Continente, come nel caso di Radja Nainggolan e di Emil Audero e quindi la Federazione del paese del sud est asiatico è costretta a puntare esclusivamente sui giocatori locali.

L’ultimo che potrebbe fare questo tipo di scelta è Tristan Gooijer, interessante e versatile difensore classe 2004 dell’Ajax, in grado di giocare indifferentemente da terzino destro (come in nazionale) e da centrale.

Il ragazzo, arrivato all’Ajax nel 2016 proveniente dall’Almere City, in una recente intervista di qualche tempo fa ha confermato orgogliosamente le sue origini indonesiane, accendendo le speranze dei tifosi Merah Putih (Bianco-rossi).

“Ho sangue di Maluku da parte di mia madre. Per il momento, non lo so ancora, ma forse in futuro sarò disposto a difendere i colori della squadra nazionale indonesiana“, ha spiegato Tristan Gooijer a INDOSPORT.

Per il momento, Gooijer è uno dei punti di forza della squadra Under 16 dell’Ajax (ma ha anche 3 caps in U17) con la quale ha collezionato quest’anno 20 presenze e 5 clean sheet, oltre ad essere già stato convocato 3 volte per l’Under 16 olandese (2 clean sheet).

Caratteristiche tecniche e tattiche

Tristan Gooijer è un difensore versatile, in grado di ricoprire con profitto il ruolo di terzino destro e di difensore centrale.

Avendolo visto in entrambi i ruoli, si ha la sensazione che possa avere maggiori sviluppi nella posizione di esterno difensivo di destra, essendo bravo nella fase difensiva e in possesso di una buona facilità di corsa.

Quando mette in moto le sue lunghe leve, può essere difficile da arginare per qualsiasi suo dirimpettaio, in virtù del suo atletismo e della discreta tecnica di base.

Bravo nel gioco aereo, energico nei duelli corpo a corpo, è anche concentrato nell’arco della partita, non lasciando mai troppo spazio alle punte avversarie.

Elegante nelle movenze, ha una buona progressione palla al piede e, in più di un’occasione, tenta la conclusione dalla distanza (da vedere il gol fatto all’Utrecht nel febbraio 2018 con l’U-14 dei “Lancieri”).

Difficile da superare nell’uno contro uno, energico nel tackle, pur essendo di piede destro sa disimpegnarsi abbastanza bene con il mancino.

Fisicamente longilineo (più alto di 180 cm.), sicuramente rinforzerà ancora la sua struttura corporea, in particolar modo la parte del busto.

Ha una forte personalità, è una di quei giocatori che non sembra patire particolarmente le pressioni esterne, prendendosi spesso la responsabilità di impostare il gioco sa dietro.

Tatticamente duttile, il talento moluccano può agire con disinvoltura in tutti i ruoli del pacchetto arretrato.

Analisi finale

Punti di forza: Fisicità, gioco aereo, marcatura, progressione palla al piede, versatilità, tackle, personalità, controllo di palla.
Punti di debolezza: Può essere più intraprendente nella fase offensiva e rafforzare ancora la parte alta del corpo.
A chi somiglia: Matteo Darmian
Valutazione: 3/5

(Fonte foto: Instagram)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *