Tommy Doyle: 2001 – Inghilterra

Nome: Tommy Doyle
Ruolo: Centrocampista centrale, mezzala destra/sinistra
Data di nascita: 17/10/2001
Altezza: 175 cm
Piede: Destro

BIOGRAFIA

Tommy Doyle, centrocampista centrale del Manchester City, è indubbiamente uno dei migliori prospetti inglesi, come ha dimostrato l’ultimo europeo Under 17, che ha visto protagonista il ragazzo solo per metà manifestazione.
Purtroppo, si è fratturato l’osso metatarsale, in occasione della terza partita contro la Svizzera; un vero peccato in quanto nei primi di incontri il ragazzo aveva messo a segno 2 reti e un assist. La sua assenza ha inciso pesantemente sulle sorti della squadra inglese che ha perso un elemento di grande qualità e personalità in mezzo al campo, lasciando la regia del gioco tutta sulle spalle di Jimmy Garner (altro talento molto interessante), appartenente ai rivali del Manchester United.
D’altronde il “pedigree” Tommy è di quelli importanti e di prestigio, infatti è il nipote di due leggende dei Citizens, Mike Doyle e Glyn Pardoe (che nel 1970 si ruppe una gamba facendo un duro tackle a George Best). La mamma Charlotte è la figlia di Pardoe e il papà Scott è naturalmente il figlio di Mike, i genitori del talentino del Manchester City si sono conosciuti da bambini quando i loro padri erano compagni di squadra.
I tifosi del City seguono con particolare attenzione la crescita di Doyle che da alcuni esperti del settore viene descritto come il talento più simile a Steven Gerrard. D’altronde in questi ultimi anni l’Academy del Manchester City si è infoltita di prospetti fortissimi provenienti da tutto il mondo; la proprietà araba non ha mai badato a spese neanche per il settore giovanile, ma questo ha comportato una scarsa presenza di ragazzi locali nelle diverse squadre del vivaio. L’unico che ultimamente si sta affermando con forza in prima squadra è il “geniale” Phil Foden, pupillo di Pep Guardiola, ma che dai fan del City viene addirittura considerato meno forte rispetto a Tommy Doyle.
I tifosi si identificano principalmente con i “local boy” che vengono considerati come “uno di loro”; Tommy ha tutti questi requisiti essendo da sempre tifoso e calciatore del Manchester City, proprio come il predecessore Foden.
In questa stagione Doyle ha già avuto la possibilità di giocare sotto età nella squadra Under 19 che ha disputato la UEFA Youth League e ha anche giocato un bel numero di partite con la squadra Under 18 oltre a un match in Premier League 2.

CARATTERISTICHE TECNICHE E TATTICHE

Tommy Doyle è un centrocampista completo, che pur privilegiando la fase offensiva, sa rendersi molto utile anche in quella difensiva. Doyle impressiona immediatamente per la personalità e l’autorevolezza con cui gestisce la palla in mezzo al campo, anche in situazione di particolare pressione e difficoltà ne esce sempre con successo. Abile tecnicamente, dinamico e con perfetti tempi d’inserimento offensivi, Tommy ha buone capacità balistiche (tira anche i rigori) e sa essere anche un valido assist-man.
Abbastanza rapido di passo, è bravo sia negli spazi stretti che ampi, attira su di sé un “mare” di palloni diventando un catalizzatore della manovra. Il suo stile di gioco molto dinamico lo porta spesso a prendersi la palla nella propria metà campo, ma poi con grande tempismo, si fa trovare pronto nei pressi dell’area di rigore avversaria.
Caratterialmente è un leader, un trascinatore, non ha paura di niente; Doyle dal punto di vista della personalità è il classico giocatore inglese, un combattente che non rinuncia mai al tackle e ai contrasti.
Fisicamente deve irrobustire un po’ la sua struttura corporea, così come deve migliorare nel gioco aereo.
Tatticamente può occupare il ruolo di centrocampista centrale in 4-2-3-1, magari occupando la posizione del centrocampista con attitudini più offensive, ma può anche disimpegnarsi perfettamente da mezzala di un 4-3-3.

ANALISI FINALE

Punti di forza: Personalità, grinta, tecnica, tempi d’inserimento offensivi, capacità nel distribuire il gioco, dinamismo.
Punti di debolezza: Può rafforzare la sua struttura fisica e migliorare nel gioco aereo.
A chi assomiglia: Jordan Henderson
Valutazione: 3,5/5

(Fonte foto: www.soccer.10ztalk.com)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *