Tommaso Rubino: talento italiano classe 2006

INFORMAZIONI: Tommaso Rubino

Nome: Tommaso Rubino
Ruolo: Ala sinistra, trequartista
Data di nascita: 10/11/2006
Altezza: 170 cm.
Piede: Destro

Tommaso Rubino

Essere figlio d’arte nel calcio non è stato sempre facile:  molti talenti si sono persi a causa della pesante eredità ma altri, dotati di maggiore personalità e naturalmente di qualità tecniche al di sopra della media, si sono imposti a buoni livelli.

Nel settore giovanile della Fiorentina, sicuramente uno dei migliori in Italia, ci sono stati s e ci sono tuttora molti figli illustri, solo per citarne alcuni c’è quello di Ribery, di Chiesa (il fratello minore di Federico), di Bigica, di Buso, di Comotto e altri ancora.

Uno che si sta mettendo in evidenza già da qualche anno nel vivaio viola, nonostante sia probabilmente uno dei meno pubblicizzati, è sicuramente Tommaso Rubino, ala sinistra/trequartista classe 2006 figlio di Raffaele oggi osservatore dopo una vita da attaccante tra le file di Novara, Perugia, Salernitana e altre squadre di secondo livello.

Tommaso è attualmente uno dei punti di forza della competitiva formazione Under 15 della Fiorentina, è il giocatore che sa dare imprevedibilità e qualità alla manovra della squadra.

Già nel 2016 Rubino si era messo in evidenza per le buone realizzative, venendo anche premiato come miglior giocatore all’importante Torneo Tatain. La passata stagione, giocando da trequartista, Tommaso è risultato ancora decisivo con tre marcature al Torneo Tricolore di Ponte di Nona a Roma, dove con un suo bel gol è riuscito a battere la Roma in semifinale e con un’altra segnatura ha portato in vantaggio la “Viola” nella finale poi vinta ai calci di rigore dai toscani sulla Juventus (i tempi regolamentari erano terminati 1 a 1).

Caratteristiche tecniche e tattiche

In questo inizio di stagione Tommaso Rubino è stato impiegato dal tecnico dell’Under 15 Capparella nel ruolo di esterno di sinistra a piede invertito ma, negli anni precedenti, ha dimostrato di sapersela cavare molto bene anche da trequartista.

Rubino è dotato di una struttura fisica brevilinea ed agile che necessita di essere rinforzata muscolarmente (ha ampi margini di crescita considerando che papà Raffaele supera 180 cm.), ma compensa questa sua carenza atletica con la notevole tecnica di base e la spiccata abilità nell’uno contro uno.

In possesso di discrete capacità balistiche, Tommaso ama partire largo ed accentrarsi per andare al tiro con il suo piede forte.

Creativo, bravo negli spazi stretti, dove palesa una grande abilità nella conduzione della palla, il fantasista fiorentino è rapido, scattante ed ha una buona velocità di esecuzione che gli consente di prendere sul tempo difensori e portieri avversari.

Ha una spiccata personalità, ama venire a prendere la palla sulla trequarti incaricandosi di dare origini a gran parte delle azioni della sua squadra, non patendo particolarmente le pressioni esterne.

Naturalmente, come già accennato in precedenza, la sua struttura fisica lo penalizza notevolmente nei contrasti e nei duelli spalla a spalla, dove può indubbiamente mettere in gioco una maggiore cattiveria agonistica.

Decisivo dalla metà campo in avanti, Rubino deve migliorare nella fase difensiva, dando un maggiore contributo alla squadra quando non è in possesso della sfera.

Tatticamente abbastanza versatile, Rubino è principalmente un esterno offensivo di destra, ma ha dimostrato di poter ricoprire comodamente tutti i ruoli dietro la punta centrale.

Analisi finale

Punti di forza: Tecnica, uno contro uno, creatività, capacità balistiche, inserimento offensivi, assist, rapidità, visione di gioco, personalità.
Punti di debolezza: Deve rafforzarsi fisicamente, migliorare nella continuità e nella fase difensiva. Gioco aereo.
A chi somiglia: Lorenzo Insigne
Valutazione: 3,5/5

(Fonte foto: Instagram)

 

2 risposte a “Tommaso Rubino: talento italiano classe 2006”

  1. Sbaglio o ci sono molti 2006 italiani di talento? È un’inversione di tendenza marcata, gia cominciata con i 2004 e soprattutto con i 2005.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *