Sotiris Alexandropoulos: talento greco classe 2001

INFORMAZIONI: Sotiris Alexandropoulos

Nome: Sotiris Alexandropoulos
Ruolo: Mediano
Data di nascita: 26/11/2001
Altezza: 183 cm.
Piede: Destro

Sotiris Alexandropoulos

Non sempre i giovani talenti riescono fin da subito a mettere in mostra gran parte del loro talento; ci sono alcuni che, per diversi motivi, necessitano di qualche anno in più di esperienza per poi “esplodere” definitivamente. E’ questo il caso di Sotiris Alexandropoulos, mediano classe 2001 del Panathinaikos e nuovo prospetto emergente del calcio ellenico.

Eppure Sotiris è sempre è stato chiamato in tutte le selezioni giovanili nazionali greche (in Under 17 aveva addirittura totalizzato 16 presenze) ma, soprattutto a causa di alcuni problemi fisici, ha visto diminuire le sue presenze nelle nazionali. Ma, recentemente, con l’approdo in pianta stabile in prima squadra, Alexandropoulos ha persino racimolato una presenza in Under 21 pur essendo solamente un classe 2001.

Il centrocampista nativo di Marousi ha esordito con la prima squadra il 20 ottobre dello scorso anno e, da quel momento, è riuscito ad accumulare ben 17 presenze con “i grandi”. Il tecnico Giorgos Donis non ha esitato nello schierarlo titolare nella battaglia del derby terminato 0 a 0 lo scorso 5 luglio, dove Sotiris è sembrato un membro fondamentale del “Trifoglio” già da molti anni, talmente è stata la sicurezza nei propri mezzi e la spiccata personalità.

 “E ‘una figura di spicco in campo. Parla spesso con i compagni, non esita ad entrare con forza nelle fasi decisive per spingere la squadra”, hanno sottolineato i dirigenti del team greco. (tratto da novasports.gr)

Nel precampionato dell’estate 2019, Alexandropoulos era stato uno dei ragazzi che ha mostrato i migliori risultati e il tecnico greco gli ha concesso il debutto tra i “pro” nella vittoria esterna per 1-0 contro l’Atromitos, gli ha regalato i primi 15 minuti di partecipazione con il Panathinaikos.

Alexandropoulos ha verso il “Pana” un grande senso di appartenenza, è grande tifoso del club ateniese e questo lo si nota ampiamente nel grande impegno e determinazione che mette in campo in ogni partita.

Prima di arrivare al Panathinaikos, Alexandropoulos ha giocato per l’Atromitos Asteras Xalandriou, l’accademia di Vassilis Lakis ed è stato acquisito nel 2012 dal Panathinaikos. I “verdi” lo hanno scovato in un torneo a cui hanno partecipato, con la loro Academy e con l’AEK. La sua acquisizione è stata suggerita da Aris Kyriazis.

Alexandropoulos non ha impiegato molto a mettesi in mostra con i “Verdi” e, naturalmente, è diventato capitano e leader della squadra 17 oltre a diventare nazionale U17. In quel periodo aveva attirato su di sé le attenzioni di vari scout che l’avevano visto in grande evidenza in vari tornei. Agli inizi della sua carriera Sotiris, in virtù della sua altezza, è stato impiegato da difensore centrale e anche da terzino destro ma ora ha trovato la sua dimensione tattica definitiva nella posizione di mediano.

In realtà il primo allenatore a portarlo in prima squadra è stato Marinos Ouzounidis nel febbraio del 2018. All’epoca il centrocampista aveva solo 17 anni e 5 mesi e probabilmente avrebbe potuto esordire tra i professionisti anche prima, se il “Pana” non fosse stato in quel momento in grandi difficoltà.

Successivamente, Sotiris ha avuto un brusco intoppo nella sua carriera, la rottura del ginocchio durante la finale del K17 ad Agrinio. In quell’occasione finì stoicamente la partita, ma il suo sacrificio non permise alla sua squadra di vincere il trofeo, andato ai rivali storici dell’Olympiakos dopo i tempi supplementari. Dopo l’intervento chirurgico, a ben 9 mesi di distanza dall’infortunio, Alexandropoulos è tornato a disposizione del club il 16 febbraio del 2019, da questo momento è iniziata la sua rapida escalation professionale che lo ha portato all’esordio con il Panathinaikos.

Dopo il debutto il classe 2001 sarebbe stato impiegato anche nel match successivo, ma il giorno prima della partita si è rotto il braccio, un problema che lo ha tenuto lontano dai campi da gioco fino a metà gennaio scorso. Il resto è storia di questi giorni, con il ragazzo che è entrato ormai stabilmente nel roster della prima squadra guidata da László Bölöni. (tratto da novasports.gr)

Caratteristiche tecniche e tattiche

Sotiris Alexandropoulos è un mediano che sa svolgere bene anche i compiti del centrocampista di regia essendo dotato di una visione di gioco periferica e di una buona tecnica di base.

Valido in entrambe le fasi, ha un discreto tocco di palla ed è dotato di un lungo lancio preciso che gli consente di verticalizzare la manovra con i giusti tempi dando profondità al gioco.

Elegante nelle movenze, non è lento e sa farsi apprezzare anche nel tackle e nei contrasti evidenziando una buona tempra caratteriale.

Dinamico, si smarca continuamente venendosi a prendere la palla a pochi metri dalla propria area di rigore.

Mai scolastico, non si limita a svolgere il “compitino”, ma tocca una quantità industriale di palloni (ha un ottimo controllo della sfera) giocandoli con lucidità, non avendo mai paura giocare la sfera sotto pressione, palesando così una spiccata personalità e doti da leader carismatico.

Valido nel gioco aereo, fisicamente longilineo, Sotiris può ulteriormente rinforzare la sua struttura corporea in modo da essere ancora più performante nei contrasti e nei duelli spalla a spalla.

E’ un giocatore estremamente combattivo, che gioca ad alta intensità e non toglie mai la gamba nei contrasti.

Tatticamente la sua posizione è quella di playmaker davanti alla difesa, un ruolo che interpreta in modo molto dinamico ricoprendo una grande porzione di campo. Per passo è qualità teniche e dinamiche, Sotiris può anche adattarsi a giocare da interno di centrocampo.

Analisi finale

Punti di forza: Tecnica, dinamismo, visione di gioco, tackle, lancio lungo, leadership, senso della posizione, controllo di palla.
Punti di debolezza: Può rafforzarsi fisicamente, migliorare nella gestione delle energie. Talvolta è un po’ troppo energico negli interventi.
A chi somiglia: Sergio Busquets
Valutazione: 3,5/5

(Fonte foto: Instagram)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *