Silvano Vos: talento olandese classe 2005

INFORMAZIONI: Silvano Vos

Nome: Silvano Cliff Robbie Vos
Ruolo: Mediano, mezzala destra/sinistra
Data di nascita: 16/03/2005
Altezza: 180 cm.
Piede: Destro

Silvano Vos

Silvano Vos, ennesimo grande talento della prolifica Academy dell’Ajax, è già riuscito a prendersi la scena dell’Amsterdam Arena, prima della partita tra Ajax – FC Twente del 2016: il giovane mediano si è assicurato il Richard Witschge Bokaal (un premio riservato ai talenti dei “Lancieri” che mostrano particolari “skills”) riuscendo a fare ben 3178 palleggi.

Silvano si è piazzato davanti a Noah Leembruggen che ha chiuso al secondo posto con un punteggio di 2880 e a Gabriel Misehouy, il quale ha ricevuto il terzo premio con un punteggio di 913 palleggi.

“Avrei potuto continuare”, ha dichiarato spavaldo il ragazzino che all’epoca aveva solo 11 anni.

Nato ad Amsterdam il 16 marzo del 2005 (ha anche origini surinamesi), Vos ha iniziato a giocare a calcio nella fertile scuola calcio dello Zeeburgia, dove è rimasto fino al 2012, quando è stato ingaggiato dall’Ajax.

Silvano si è immediatamente messo in luce per la notevole intelligenza tattica e versatilità, qualità che gli hanno permesso di ricoprire diversi ruoli sul campo.

Dapprima impiegato nel ruolo di terzino destro, dove poteva sfruttare la sua fisicità e soprattutto la notevole progressione palla al piede, in seguito è stato posizionato a centrocampo, svolgendo con grande profitto il ruolo di mediano e anche di mezzala.

Le sue ottime prestazioni gli hanno permesso di entrare a far parte della nazionale Under 15 “Oranje” guidata dal C.T. Pieter Schrassert Bert (è stato anche capitano in occasione della partita contro i pari età del Belgio).

Caratteristiche tecniche e tattiche

Silvano Vos è un mediano potente, molto intelligente tatticamente e abile tecnicamente, dotato di una potente progressione palla al piede e di un ottimo controllo di palla anche negli spazi stretti.

In possesso di una visione di gioco periferica, conosce bene i tempi di gioco e sa quando tentare i “blitz” offensivi, prendendo di sorpresa i pacchetti arretrati avversari.

E’ un giocatore che si smarca continuamente, rimanendo costantemente nel vivo del gioco; chiede l’1-2 e si proietta in avanti creando la superiorità numerica nella metà campo avversaria.

Ha senso della posizione, sa svolgere molto bene entrambe le fasi, recuperando un buon numero di palloni grazie al suo buon passo abbinato alla notevole fisicità e impostando con buona precisione.

Pur essendo di piede destro, se la cava bene anche con il mancino, una qualità importante che gli permette di velocizzare i tempi di gioco.

Valido nel gioco aereo, fisicamente forte e longilineo, ha naturalmente ulteriori margini di crescita che possono renderlo ancora più dominante nei duelli spalla a spalla.

Ha una spiccata personalità, è un leader carismatico della sua squadra e, non a caso, è stato anche capitano con l’U15 olandese e con il club.

Tatticamente versatile, il suo ruolo è quello di mediano, ma può agire anche da mezzala e, in situazioni di emergenza, persino da centrale difensivo.

Analisi finale

Punti di forza: Tecnica, visione di gioco, passaggi, fisicità, visione di gioco, intelligenza tattica, progressione palla al piede, leadership, senso della posizione, recupero palla, gioco aereo.
Punti di debolezza: Può ancora rafforzarsi fisicamente e migliorare nella gestione delle energie.
A chi somiglia: Fernandinho
Valutazione: 4/5

(Fonte foto: www.fcutrecht.nl)

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *