Samuel Yepie Yepie: talento francese classe 2002

INFORMAZIONI: Samuel Yepie Yepie

Nome: Samuel Yepie Yepie
Ruolo: Trequartista, mezzala sinistra/destra
Data di nascita: 02/10/2002
Altezza: 175 cm.
Piede: Sinistro

Samuel Yepie Yepie

Il settore giovanile del Nantes è notoriamente uno dei migliori di Francia, come dimostrano i numerosi talenti dei “canarini” presenti nelle diverse selezioni giovanili transalpine.

Tra questi c’è senza dubbio Samuel Yepie Yepie, centrocampista offensivo classe 2002, non presente all’ultimo Mondiale U17 (dove i francesi si sono piazzati terzi), ma facente parte in passato dello stesso gruppo e di quello Under 16. Attualmente, è nel giro dell’U18, convocato da Giuntini subito dopo il terzo posto al mondiale concluso pochi giorni fa in Brasile.

Nato a Gonesse (Val-d’Oise) il 2 ottobre del 2002, Samuel ha iniziato a giocare a 6 anni a futsal nell’RC Gonesse poi, nel 2012, è passato al Garges-Les-Gonesse FCM, dove è rimasto 3 anni, prima di trasferirsi al JA Draancy (qui ha giocato nell’U14 e U15), società dalla quale è stato “pescato” dagli scout del Nantes nell’estate del 2017.

Yepie Yepie ha accettato senza esitazioni l’offerta del Nantes, nonostante fosse stato cercato anche da molti altri importanti team francesi. “Il contratto proposto del Nantes era impossibile da rifiutare. Mi hanno mostrato che contavano molto su di me”, ha dichiarato il ragazzo in occasione dello “Scouting Camp” organizzato dall’ADIDAS nel 2018, dove erano stati invitati alcuni dei migliori nati nel 2002 (17 giocatori) e 3 nati nel 2001.

Con il Nantes, Yepie Yepie è stato subito aggregato sotto età al gruppo 2001, disputando un ottimo campionato Under 17. La stagione successiva (la scorsa), Samuel subisce un brutto infortunio che gli fa perdere buona parte della stagione (oltre al mondiale di categoria) ma, nonostante questo, riesce a dare il suo contributo alla vittoria del campionato nazionale U17 (ha anche segnato il sesto gol della finale), oltre a venire impiegato 3 volte con la formazione U19 (una al Gambardella).

A febbraio, il giovane talento dei “Canarini” ha firmato il suo primo contratto da professionista, a dimostrazione di quanto il club sull’Atlantico punti fortemente su di lui, nonostante una stagione vissuta per 3 mesi in infermeria.

Samuel ha ricevuto la passione per il calcio dal fratello, anche lui calciatore professionista (la scorsa stagione ha giocato in Belgio): “Mi ha fatto conoscere il calcio, mi ha addentrato nello sport. A parte il calcio, mi piace il basket, la musica e la danza. Mi piace divertirmi, come tutti gli altri. Fai attenzione, so quando divertirmi e quando lavorare. Al centro di formazione del Nantes è tutto bello. C’è una buona atmosfera. Ridiamo tra di noi, cerchiamo di integrare tutti. Non appena ce n’è uno nuovo che arriva durante la stagione, lo facciamo sentire a casa. La sera studiamo tutti insieme, ci aiutiamo a vicenda. “ (tratto da onzemondial.com)

Caratteristiche tecniche e tattiche

Samuel Yepie Yepie è un trequartista mancino che può agire anche da mezzala, un numero 10 che può adattarsi a giocare da 8, se vogliamo prendere in considerazione la classica e vecchia numerazione delle maglie.

Dotato di una buona tecnica di base e di un notevole tiro dalla distanza, ha un ottimo cambio di passo, visione di gioco e una spiccata abilità nei passaggi, sia lunghi che corti.

E’ un calciatore dinamico, in possesso di una buona progressione palla al piede che, pur avendo principalmente attitudini offensivi, sa anche svolgere una discreta fase difensiva, facendosi valere anche nella fase di recupero della palla, contrastando con una certa determinazione.

Fisicamente normolineo ma non esile, può ulteriormente rinforzare la sua struttura corporea, in modo tale da essere più performante nei duelli spalla a spalla.

Ha una spiccata personalità, non si nasconde nei momenti delicati del match ma anzi, è sempre nel vivo della manovra, dando sempre il suo importante contributo.

Tatticamente può agire da trequartista in un 4-2-3-1, ma anche da interno di centrocampo.

Analisi finale

Punti di forza: Tecnica, visione di gioco, dribbling, assist, rapidità, capacità balistiche, dinamismo, personalità, versatilità, progressione palla al piede.
Punti di debolezza: Può rafforzarsi fisicamente e migliorare nella continuità.
A chi somiglia: Jonathan Ikoné
Valutazione: 3,5/5

(Fonte foto: www.archysport.com)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *