Saïdou Sow: talento guineano classe 2002

INFORMAZIONI: Saïdou Sow

Nome: Saïdou Sow
Ruolo: Difensore centrale
Data di nascita: 04/07/2002
Altezza: 186 cm.
Piede: Destro

Saïdou Sow

Il settore giovanile del Saint Etienne continua a produrre dei forti difensori centrali così, dopo William Saliba ceduto all’Arsenal e Wesley Fofana ceduto a peso d’oro al Leicester, si sta facendo strada in prima squadra Saïdou Sow, potente baluardo difensivo classe 2002.

Il centrale guineano, appena firmato il suo primo contratto da professionista, è stato subito “buttato nella mischia” dal tecnico della prima squadra Claude Puel (il 3 ottobre scorso contro il Lens), il quale lo aveva già integrato con successo tra “i grandi” fin dal precampionato.

Le qualità del ragazzo hanno talmente tanto convinto sia i tecnici che i dirigenti dei “Verts”, che Sow è diventato il sostituto di Fofana, una soluzione interna che ha permesso al club di risparmiare dei soldi e di lanciare nel grande calcio un altro prospetto molto interessante.

Il talento guineano con il passaporto francese ha iniziato a giocare nell’SFC Neuilly-sur-Marne, un club nei sobborghi di Parigi, per poi entrare a far parte della prolifica Academy del Saint-Etienne nel 2016. Partito dalla categoria U15, si è poi fatto strada tra le varie squadre fino ad ottenere il suo contratto da aspirante professionista mentre giocava per gli U16. Grazie al suo talento e alle sue prestazioni, il guineano è entrato successivamente nelle formazioni U17, U19 e nella squadra riserve.

Caratteristiche tecniche e tattiche

Saïdou Sow è un difensore centrale forte fisicamente, bravo in fase d’impostazione e dotato di una forte personalità.

Competitivo nei duelli spalla a spalla, può migliorare nel gioco aereo e nella marcatura, come dimostra il secondo gol messo a segno dal Lens in occasione del suo debutto in Ligue 1. In quell’occasione Sow ha perso il contatto visivo e fisico con l’attaccante avversario Sotoca, il quale lo ha sovrastato in elevazione, fissando il risultato sul 2 a 0 per i giallorossi.

Dotato di un buon senso della posizione, ha una buona accelerazione ma va in sofferenza nei primi metri di corsa.

Se la cava bene nell’impostazione del gioco dove evidenzia un buon lancio ed anche dei precisi passaggi rasoterra di lunga gittata che permettono alla sua squadra di guadagnare molto terreno.

Fisicamente longilineo e forte ha ancora ulteriori margini di crescita muscolare che possono renderlo ancora più dominante nei duelli spalla a spalla.

Ha una forte personalità, comunica costantemente con i compagni di reparto più esperti non patendo particolarmente la pressione del match.

Tatticamente il suo ruolo è quello di centrale di destra di un pacchetto arretrato a 4.

Analisi finale

Punti di forza: Senso della posizione, fisicità, tecnica, passaggi e lanci lunghi, personalità, visione di gioco, progressione.
Punti di debolezza: Ha ulteriori margini di crescita muscolare e può migliorare nella marcatura. Non molto reattivo nei primi metri di corsa.
A chi somiglia: Ezri Konsa
Valutazione: 3/5

(Fonte foto: Instagram)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *