Roger Martínez: talento spagnolo classe 2004

INFORMAZIONI: Roger Martínez

Nome: Roger Martínez Santamaria
Ruolo: Mediano/regista
Data di nascita: 01/01/2004
Altezza: 182 cm.
Piede: Destro

Roger Martínez

Roger Martínez è praticamente capitano in ogni squadra dove gioca: nel Cornella, nelle diverse categorie dell’Espanyol, suo attuale club di appartenenza, nella nazionale spagnola Under 16 ed anche nella rappresentativa regionale (chiamata nazionale dai locali) catalana guidata da Rafa Beltran.

Centrocampista difensivo dotato di una notevole visione di gioco, Martínez è senza dubbio un catalizzatore della manovra delle sue squadre, alle quali trasferisce tanta fluidità nello sviluppo del gioco. Protagonista nella passata stagione con la Cadet A dell’Espanyol, Roger si è guadagnato le prime convocazioni con la “nazionale” catalana Under 16 con un anno sotto età.

“Essere il capitano della Nazionale è un grande orgoglio e una grande responsabilità. Rappresenta molto di più che partecipare allo stage. Tra le altre cose, dobbiamo cercare di essere di esempio per altri colleghi, dimostrando che il rispetto si ottiene solo attraverso il lavoro e lo sforzo. Non solo in gara, ma anche in allenamento e nella quotidianità. Devi essere il primo ad aiutare gli altri ed essere positivo dietro ogni tipo di situazione. Per tutto questo, l’onore di giocare per la Catalogna e di indossare la fascia, prima di ogni partita, è enorme. Ho debuttato con la squadra maschile catalana Under 16 la scorsa stagione, quando avevo quindici anni e giocavo con calciatori che avevano più della mia età. Mi sono adattato gradualmente e piano piano mi sono integrato nella squadra. La strada verso il presente è stata molto formativa, un’esperienza unica che sono molto contento di poter vivere”, ha dichiarato il centrocampista classe 2004 a fcf.cat.

Come già detto, Roger Martínez è stata una pedina importante dello scacchiere tattico di Julen Guerrero, selezionatore dell’Under 16 spagnola. “Come nel caso della squadra catalana, questa è anche la mia seconda stagione con la squadra spagnola. È interessante notare che ha coinciso con il mio primo anno nei ranghi dell’RCD Espanyol (in precedenza giocava nell’UE Cornella). Cioè, è successo tutto molto velocemente, non avrei mai potuto immaginare questa situazione. Era qualcosa che vedevo molto lontano, molto difficile da ottenere, finché non mi è arrivata la prima chiamata. Questo passo per me è stata una grande opportunità per continuare a crescere come giocatore e aprire una finestra internazionale. Ma soprattutto per imparare dai migliori. Continuare a progredire non è un’opzione, è una necessità aspirare al calcio professionistico di domani”, ha chiosato il talento nativo di Badalona. (tratto da fcf.cat)

Caratteristiche tecniche e tattiche

Roger Martínez un centrocampista difensivo con compiti di regia, un giocatore dotato di una visione di gioco periferica, di una buona tecnica di base e di un carisma spiccato.

Conosce perfettamente i tempi di gioco, sa dare sia ampiezza che profondità alla manovra sfornando dei lanci lunghi di precisione millimetrica.

In possesso di un evidente senso della posizione, sa spesso posizionarsi al posto giusto nel momento giusto intercettando le linee di passaggio degli avversari.

Ha grande facilità di calcio (anche da fermo), in possesso di buone capacità balistiche, non di rado tenta la conclusione dalla distanza (spesso con conclusioni di precisione) cercando di sorprendere il portiere (ha anche segnato da centrocampo con le squadre giovanili dell’Espanyol).

In possesso di una velocità normale, elegante nelle movenze, Martínez gioca sempre a testa alta, riuscendo a trovare delle linee di passaggio geniali. Ha un buon controllo di palla e sa disimpegnarsi molto bene negli spazi stretti anche quando viene pressato in modo intenso dagli avversari.

Fisicamente longilineo, può sicuramente irrobustire la sua struttura corporea in modo da essere ancora più performante nei contrasti e nei duelli spalla a spalla.

Come già detto in precedenza, Roger Martínez è un giocatore carismatico, un leader che non soffre minimamente le pressioni esterne, prendendosi sempre le sue responsabilità e smarcandosi sempre quando i compagni hanno la palla, pronto a ricevere il passaggio.

Tatticamente il suo ruolo è quello di playmaker davanti alla difesa, sia un 4-3-3 che in un 4-2-3-1.

Analisi finale

Punti di forza: Tecnica, capacità balistiche, visione di gioco, verticalizzazioni, senso della posizione, personalità, recupero palla, controllo di palla, protezione della palla.
Punti di debolezza: Deve rafforzarsi fisicamente. Non è molto veloce.
A chi somiglia: Ilkay Gündogan
Valutazione: 3,5/5

(Fonte foto: Instagram)

 

4 risposte a “Roger Martínez: talento spagnolo classe 2004”

  1. Hey guys, what do these ratings mean? Are they players’ potential? or just current ability? (+ How many games do you watch before making a report on a player?)

      1. Thank you, I really appreciate your work. How do you initially “find” players? Do you just watch random games and discover the standouts or do you have like a specific list of games to watch that you keep track of?

        1. Both things. Sometimes I watch random games in the most interesting age groups but, in general, I try to see the games of all the youth national teams.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *