Richonell Margaret: talento olandese classe 2000

INFORMAZIONI: Richonell Margaret

Nome: Richonell Margaret
Ruolo: Punta centrale, trequartista, ala destra/sinistra
Data di nascita: 07/09/2000
Altezza: 178 cm
Piede: Destro

Richonell Margaret

Richonell Margaret, punta centrale classe 2000 del Vitesse, è uno dei talenti che ha avuto la possibilità di debuttare in questa stagione in Eredivisie, dove è riuscito finora a totalizzare 3 presenze, tutte da subentrante.

L’esordio nella massima serie olandese è avvenuto in occasione della partita contro l’Excelsior, il 18 gennaio scorso, un debutto bagnato con la vittoria interna per 3 a 2. In quella ventina di minuti disputati, Margaret ha destato un’ottima impressione e ha anche avuto la possibilità di segnare in un paio di occasioni. In una il portiere avversario, Alessandro Damen, ha fatto una grande parata e nell’altra opportunità mancata, il talentino olandese non è stato pronto a trasformare in gol un assist non perfetto di Beerens.

Il tecnico dei gialloneri, il russo Leonid Slutsky, è rimasto molto soddisfatto della prova del ragazzo. “Si è allenato con noi al campo di allenamento e poi ha mostrato un livello molto buono”, ha detto Slutsky davanti a FOX Sports. “Ha partecipato a tutte le partite di preparazione (durante la pausa invernale in Portogallo) ed ora è pronto per giocare. Adesso sta piangendo negli spogliatoi, perché non ha potuto approfittare delle opportunità che ha avuto di segnare. Nella sua prima partita avrebbe potuto essere subito l’eroe. Ma per me è già un quasi eroe, perché ha giocato bene“.

Slutsky è stato talmente colpito dalla prova del ragazzo, che lo ha “ributtato nella mischia” anche nelle due partite successive, contro Fortuna Sittard ed Heereveen.

Eppure, Richonell non ha avuto sempre la strada in discesa, ma anzi, ha rischiato di perdersi dopo che l’Ajax l’aveva messo un po’ da parte. Infatti, Margaret, dopo aver dato i primi calci ad un pallone nel piccolo club del De Foresters, nel 2008 è entrato a far parte della prestigiosa Academy dei “Lancieri”.

Gli inizi sono stati subito molto buoni e lui, Daishawn Redan e Juan Familia-Castillo, erano considerati i prospetti più interessanti di quella fascia d’età. Nel C1, il campionato Under 15, Margaret ha dato un grande contributo alla vittoria finale (e anche a quella della coppa), mettendo a segno anche uno straordinario gol (è su Youtube) contro l’Heerenveen, dove ha “ubriacato” di dribbling l’intera difesa avversaria.

L’anno successivo, nel 2016, i suoi due amici e “gioielli” dell’Ajax, Redan e Castillo, hanno deciso di lasciare il club di Amsterdam per andare al Chelsea, ma Richonell, al contrario, è rimasto fedele alla società ajacide.

Gli allenatori dell’Academy dell’Ajax erano contenti di Margaret, che all’epoca giocava principalmente da numero dieci, ma talvolta anche da ala. Il giovane talento olandese (ma di origini surinamesi) stava andando bene e non sarebbe stato sorprendente vederlo passare presto, sotto età, all’Ajax all’U17. Ha iniziato bene, ma fisicamente ha avuto un momento difficile. Giocava contro calciatori che a volte erano fisicamente già maturi, mentre lui doveva ancora ottenere lo scatto di crescita.

Uno sviluppo fisico che è arrivato l’anno successivo, accompagnato però da molti infortuni. “Ho avuto un sacco di problemi, con un dolore crescente negli ultimi anni, ho dovuto riposarmi tanto e non ho potuto giocare molto a calcio, è stato un po’ duro all’inizio della D1, ma l’anno successivo ho guadagnato 3 centimetri in 1 mese. Ho sofferto molto alle mie ginocchia e ho dovuto abituarmi alle mie capacità motorie.” (tratto da www.elfvoetbal.nl)

I problemi fisici l’hanno rallentato nella crescita professionale, in quanto l’Ajax, anche quando era disponibile, non lo faceva giocare. Così, nonostante il suo sogno fosse quello di esordire con la maglia del più importante team olandese, Margaret, non sentendosi sufficientemente considerato, è passato al Vitesse nel luglio scorso (firmando un triennale), svolgendo la preseason con la prima squadra.

In questa stagione, nella nuova posizione di punta centrale, oltre a debuttare con i pro, Richonell ha messo a segno 7 reti e 5 assist in 12 presenze nel campionato Under 19.

Caratteristiche tecniche e tattiche

Richonell Margaret è una punta centrale veloce, dinamica e soprattutto molto tecnica.

Abile nell’uno contro uno, ha qualità nel palleggio che sono tipiche dei trequartisti.

Non molto alto, ha notevoli capacità balistiche che lo rendono pericoloso dalla media-lunga distanza.

Ama indietreggiare e fungere anche da “finto nove”, smistando con buona precisione la manovra sulle fasce, palesando una buona visione di gioco.

Ha un notevole controllo di palla, rapidità nello stretto ed una buona accelerazione palla al piede negli spazi larghi, dove può spesso fare la differenza sfruttando il suo uno contro uno.

E’ indubbiamente un giocatore che fa della versatilità uno dei suoi principali punti di forza, in quanto, può ricoprire con profitto tutti i ruoli d’attacco.

Fisicamente normolineo, ma dotato di baricentro basso, ha forza nelle gambe, ma può comunque irrobustire ulteriormente la sua struttura corporea. Inoltre, deve perfezionare la sua fase difensiva, che risulta essere ancora poco continua.

Caratterialmente sembra avere un forte personalità, è un giocatore vivace, che tenta non di rado la giocata ad effetto.

Analisi finale

Punti di forza: Velocità, tecnica, capacità balistiche, passaggi, dribbling, controllo di palla, accelerazione palla al piede, versatilità.
Punti di debolezza: Può migliorare nella fase difensiva, nel gioco aereo e deve rafforzarsi fisicamente.
A chi assomiglia: Roberto Firmino
Valutazione: 3,5/5

(Fonte foto: navva.org)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *