Rafel Obrador: talento spagnolo classe 2004

INFORMAZIONI: Rafel Obrador

Nome: Rafel Obrador
Ruolo: Terzino sinistro
Data di nascita: 24/02/2004
Altezza: 181 cm.
Piede: Sinistro

Rafael Obrador

Già da qualche anno Rafel Obrador è considerato uno dei migliori talenti della cantera del Mallorca ma, negli ultimi giorni, il suo nome è diventato ancora più popolare in Spagna (e non solo), avendo debuttato giovanissimo in prima squadra.

Rafael ha spesso vissuto all’ombra della “star” del settore giovanile del club delle Baleari, il coetaneo talento argentino Luka Romero, da molti considerato il “nuovo Messi”. Romero ha anche esordito tra i professionisti qualche giornata prima rispetto a Obrador, che ha giocato gli ultimi minuti dell’ultima partita della Liga contro l’Osasuna il 19 luglio scorso.

A 16 anni, 4 mesi e 25 giorni, Rafel è diventato così il secondo giocatore più giovane a debuttare nella prima divisione spagnola in questa stagione (dietro Romero) e l’ottavo nella storia del calcio spagnolo.

Nazionale Under 15 e attualmente Under 16 spagnolo, Rafel Obrador ha firmato nell’ottobre del 2019 un contratto di 5 anni con il Mallorca, respingendo le “avances” dei migliori club iberici (Barcellona in primis) e stranieri.

Fino al momento dell’esordio tra i pro, il giovane terzino sinistro si era distinto nella squadra B del Mallorca, con la quale aveva totalizzato 17 presenze ma, già da giugno, era convocato stabilmente con la prima squadra.

“L’intenzione del club è quella di credere nel sistema giovanile di allenarsi, di lavorare per migliorare il metodo e il modello e di scommettere sul giovane giocatore di casa in modo che possa raggiungere la prima squadra. Stiamo costruendo quella strada, e la contrattualizzazione di Rafel ne è un esempio. Così come lo è la volontà sua e della sua famiglia di continuare all’interno del club”, ha dichiarato Sergio Vallecillo, il responsabile del settore giovanile del Mallorca, dopo la firma del giovane canterano.

“Non sarei a casa da nessuna altra parte”, ha detto il prospetto nativo di Campos, figlio dell’ex giocatore Tomeu Obrador, durante la cerimonia che ha preceduto la sua firma. Sia il giocatore stesso che la sua famiglia hanno deciso che la cosa migliore per il suo futuro era di rinnovarsi con la squadra vermiglio. “Sono molto felice di continuare a lavorare nel mio club sull’isola e sono molto grato per la fiducia che hanno riposto in me.” (tratto da cope.es)

Caratteristiche tecniche e tattiche

Rafel Obrador è il classico terzino (sinistro) di stampo spagnolo, abile tecnicamente e molto propenso alla fase offensiva.

Fisicamente longilineo (è alto 181 cm.) e dotato di una notevole facilità di corsa e buone capacità aerobiche, è un giocatore abile tecnicamente che sa essere preciso nei cross e temibile dalla media-lunga distanza (da ammirare il gol contro il Messico in nazionale).

Riesce con buona frequenza a superare in slancio i suoi dirimpettai, non ha timori nel puntare in dribbling l’avversario. Pur non essendo molto elegante nelle movenze (in piena corsa agita in modo inconsueto il braccio) è molto veloce ed efficace nelle giocate.

Ha bisogno di irrobustire la sua struttura fisica ancora un po’ troppo filiforme, in modo da essere ancora più performante nei duelli spalla a spalla. Privilegiando la fase offensiva, Obrador può perfezionare quella di copertura ed in particolar modo le marcature preventive.

Ha una spiccata personalità, è intraprendente, non subisce le pressioni e, non a caso, è stato capitano nelle giovanili del Mallorca.

Tatticamente il suo ruolo è quello di terzino sinistro in una linea difensiva a 4.

Analisi finale

Punti di forza: Tecnica, progressione palla al piede, cross, dribbling in corsa, capacità balistiche, capacità aerobiche, personalità.
Punti di debolezza: Deve rafforzarsi fisicamente e migliorare la fase difensiva.
A chi somiglia: Ramy Bensebaini
Valutazione: 3,5/5

(Fonte foto: Instagram)

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *