Patrik Posztobányi: talento ungherese classe 2002

INFORMAZIONI: Patrik Posztobányi

Nome: Patrik Posztobányi
Ruolo: Mediano
Data di nascita: 29/07/2002
Altezza: 180 cm
Piede: Destro

Patrik Posztobányi

Patrik Posztobányi è il capitano dell’Ungheria Under 17, nazionale rivelazione dell’Europeo che si sta svolgendo in questi giorni in Irlanda.

Il promettente mediano della Puskás Akadémia ha dato solidità alla sua squadra, svolgendo un’intensa fase difensiva e una buona fase d’impostazione.

Gli uomini del C. T. Sándor Preisinger sono stati eliminati ai quarti di finale, ai calci di rigore, dalla forte nazionale spagnola.

Nato a Budapest il 29 luglio del 2002, Patrik ha iniziato a giocare a calcio all’Érdi VSE, dove veniva impiegato in ruoli offensivi (nella stagione 2012/13 ha segnato ben 16 reti), successivamente è andato per pochi mesi al Fogócska SE, prima di trasferirsi nel 2014 alla Puskás Akadémia di Felcsút.

Nel 2015 entra finalmente a far parte della Puskás Akadémia FC, dove da centrocampista offensivo mostra di avere anche un buon senso del gol, andando a segno con una certa frequenza nelle varie stagioni. Memorabile quella del 2015/16, quando è riuscito a gonfiare la rete avversaria per ben 13 volte.

Le sue indubbie qualità gli hanno permesso di entrare nel giro delle nazionali giovanili magiare, diventandone un punto fermo, come dimostrano le 11 presenze in Under 16 e i 16 caps da capitano con l’Under 17.

Caratteristiche tecniche e tattiche

Patrik Posztobányi è un mediano dotato di una notevole intelligenza tattica, che sa sempre posizionarsi bene quando la sua squadra non è in possesso della palla.

Abbastanza bravo tecnicamente, sa impostare il gioco con buona precisione, alternando sapientemente passaggi corti e lanci lunghi.

Sa leggere prima le azioni degli avversari, che spesso vengono anticipati dai suoi tempestivi interventi. Spesso si “cala” tra i difensori centrali, diventando una sorta di libero o centrale aggiunto, dando una notevole copertura al proprio portiere.

Non è velocissimo, ma compensa questo suo difetto con un innato senso della posizione.

Ha discrete capacità balistiche, che gli consentono di essere pericoloso dalla media-lunga distanza.

Valido nel gioco aereo e forte fisicamente, non toglie mai la gamba nei contrasti, facendosi rispettare nei duelli corpo a corpo.

A livello caratteriale è un leader carismatico, come dimostra ampiamente nella nazionale Under 17 ungherese, dove rappresenta una sorta di guida per tutti i compagni.

Tatticamente la sua posizione è quella di mediano davanti alla difesa, un ruolo che interpreta in modo similare a Daniele De Rossi.

Analisi finale

Punti di forza: Tecnica, senso della posizione, capacità balistiche, visione di gioco, personalità, fisicità, recupero palla, gioco aereo.
Punti di debolezza: Non è veloce e talvolta deve essere meno irruento.
A chi assomiglia: Daniele De Rossi
Valutazione: 3,5/5

(Fonte foto: erdisportiskola.sulinet.hu)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *