Noah Aelterman: talento belga classe 2001

INFORMAZIONI: Noah Aelterman

Nome: Noah Claude Aelterman
Ruolo: Punta centrale
Data di nascita: 07/04/2001
Altezza: 185 cm
Piede: Entrambi

Noah Aelterman

Il movimento calcistico belga continua a proporre dei talenti molto interessanti e l’Academy del Bruges è all’avanguardia in questo, dando sempre molti giocatori alle nazionali giovanili dei “Diavoli Rossi”.

Tra questi c’è senza dubbio la punta centrale di movimento Noah Aelterman, autore di ben 4 reti in 6 presenze di UEFA Youth League, convocato in ogni nazionale giovanile belga.

Attualmente nel giro dell’Under 19, Aelterman ha fatto parte in precedenza dell’Under 15, dell’Under 16 e dell’Under 17.

Nativo Gent il 7 aprile del 2001, Noah ha iniziato a giocare a calcio nel KFC Merelbeke, in seguito è passato all’RWD Molenbeek e al Lokeren, dove è rimasto al 2016, quando è stato acquistato dal Gent, per poi trasferirsi al Bruges nel corso dell’ultima estate.

Quest’anno, Aelterman si sta disimpegnando sia nella squadra riserve, dove è andato a segno una volta in 5 presenze, sia con la squadra Under 19.

Caratteristiche tecniche e tattiche

Naoh Aelterman è una punta centrale che colpisce immediatamente per il grande dinamismo, non perdendo la lucidità nel momento della finalizzazione, come dimostra il suo score in UYL.

Abbastanza veloce, abile nel gioco aereo e dotato di una buona tecnica di base, Noah cattura l’attenzione per l’eleganza nelle movenze e per la capacità di sapersi destreggiare con destrezza sia negli spazi stretti (nonostante le lunghe leve) che larghi.

Bravo nello smarcamento, sa muoversi estremamente bene senza palla, dettando con i giusti tempi il passaggio e attaccando con determinazione la profondità.

Pur essendo principalmente di piede destro, sa calciare con disinvoltura anche con il sinistro, riuscendo a realizzare con il mancino delle reti di pregevole fattura.

Il suo calcio è associativo, ama scambiare frequentemente la palla con i compagni, rimanendo spesso nel vivo del gioco per poi farsi trovare pronto nel momento della finalizzazione.

Aelterman è anche in possesso di un buon tiro dalla media-lunga distanza, una qualità che lo rende meno prevedibile per i suoi marcatori.

Fisicamente longilineo, può rinforzare ulteriormente la sua struttura corporea, in modo tale da essere ancora più performante nei duelli spalla a spalla.

Ha carattere, è un combattente, si sacrifica molto per la squadra, non lesinando mai la sua grande generosità.

Tatticamente il suo ruolo è quello di centravanti, una posizione che interpreta in modo molto dinamico, non dando mai tanti punti di riferimento ai pacchetti arretrati avversari.

Analisi finale

Punti di forza: Dinamismo, tecnica, gioco aereo, smarcamento, coordinazione, accelerazione palla al piede, capacità balistiche, personalità,
Punti di debolezza: Può ulteriormente rafforzarsi fisicamente e segnare ancora più reti.
A chi assomiglia: Sébastien Haller
Valutazione: 3/5

(Fonte foto: Facebook.com)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *